Maggio 20, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un ingegnoso elicottero fotografa il campo di detriti su Marte

Durante il suo volo di un anno il 19 aprile, il piccolo elicottero ha catturato le immagini del paracadute a strisce utilizzato durante l’atterraggio di Perseverance – spesso definito “7 minuti di terrore” perché si verifica più velocemente di quanto i segnali radio raggiungano la Terra da Marte – il 18 febbraio , 2021. Avvistato anche il supporto a forma di cono che ha aiutato a proteggere il rover e la creatività nel suo viaggio dalla Terra a Marte e durante la sua discesa infuocata sulla superficie di Marte.

Gli ingegneri che lavorano al Mars Sample Return Program, un ambizioso processo multi-missione per restituire i campioni di Marte raccolti da Perseverance sulla Terra entro il 2030, hanno chiesto se Creativity potesse raccogliere queste immagini durante il suo 26° viaggio.

Lo studio dei componenti che hanno consentito un atterraggio sicuro potrebbe aiutarli a prepararsi per le future missioni sul Pianeta Rosso che richiederanno l’atterraggio e persino il lancio dalla superficie di Marte per la prima volta.

“La NASA ha ampliato le sue operazioni di volo innovative per eseguire voli rivoluzionari come questi”, ha affermato in una nota Teddy Zanitos, Ingenuity Team Leader presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California.

“Ogni volta che effettuiamo un trasporto aereo, Ingenuity copre nuovi territori e offre una prospettiva che una precedente missione planetaria non poteva raggiungere. L’ordine di ricognizione per la restituzione di un campione su Marte è un eccellente esempio dell’utilità delle piattaforme aeree su Marte”.

Durante l’ingresso, la discesa e l’atterraggio, il veicolo spaziale sperimenta temperature estreme e forze gravitazionali mentre si tuffa nell’atmosfera marziana a 12.500 miglia orarie (20.000 chilometri orari).

READ  L'Henry Doorly Zoo di Omaha chiude la gabbia al pubblico a causa dell'influenza aviaria

In precedenza, abbiamo visto solo immagini del carrello di atterraggio scartato dalla prospettiva del rover, come quella scattata da Perseverance che mostra il paracadute e il coperchio posteriore da lontano. Le immagini aeree, catturate per la prima volta da Ingenuity da 26 piedi (8 metri) di altezza, forniscono maggiori dettagli.

“La perseveranza è stato l’atterraggio su Marte meglio documentato della storia, con telecamere che mostravano di tutto, dall’inflazione del paracadute all’atterraggio”, ha affermato in una dichiarazione Ian Clark, ex ingegnere dei sistemi di perseveranza e attuale fase di ascesa del campione di Marte al JPL.

“Ma le immagini di Ingenuity offrono un punto di vista diverso. Se rafforzassero il fatto che i nostri sistemi funzionassero come pensiamo o fornissero un unico set di dati di informazioni ingegneristiche che possiamo utilizzare per pianificare il ritorno di un campione di Marte, sarebbe sorprendente. Se no, le immagini sono ancora sorprendenti e stimolanti. “.

Il guscio posteriore e il suo campo di detriti possono essere visti dal sito di Ingenuity sopra il sito di atterraggio.

Il guscio posteriore può essere visto tra il campo di detriti che ha creato dopo aver colpito la superficie di Marte mentre si muoveva a 78 miglia orarie (126 chilometri orari). Ma il guscio protettivo del cofano posteriore sembra intatto, così come le ottanta linee di sospensione che lo collegano al tettuccio.

La sonda Curiosity si scontra con

L’ombrello arancione e bianco può essere visto coperto di polvere, ma l’ombrello non mostra danni. Era il più grande paracadute in uso su Marte fino ad oggi, 70,5 piedi (21,5 metri) di larghezza. Il team continuerà ad analizzare le immagini per determinare se la chioma ha subito dei cambiamenti nelle prossime settimane.

Durante il 26° volo dell’Ingenuity, l’elicottero ha volato per un totale di 360 metri. Finora, ha registrato 49 minuti di volo totale e ha percorso 3,9 miglia (6,3 chilometri) nell’ultimo anno.

READ  I mammut e altri giganti dell'era glaciale sono sopravvissuti più a lungo di quanto pensassero gli scienziati

“Per ottenere i colpi di cui avevamo bisogno, Ingenuity ha fatto molte manovre, ma eravamo fiduciosi perché c’erano manovre complicate sui voli 10, 12 e 13”, ha affermato Havard Grip, capo pilota di JPL, Ingenuity, in una dichiarazione. “Abbiamo posizionato bene il nostro sito di atterraggio per rappresentare l’area di interesse del team di Perseverance Science sul volo 27, vicino alla catena montuosa di Sittah”.

Perseveranza Questa foto del tettuccio del rover in lontananza è stata scattata il 6 aprile.

L’elicottero e il rover sono arrivati ​​a un antico delta del fiume dove un tempo l’acqua scorreva nel cratere Jezero milioni di anni fa.

Il maestoso delta si erge a più di 40 metri sopra il fondo del cratere ed è costellato di massi, sacche di sabbia e scogliere frastagliate e potrebbe essere il posto migliore per cercare segni di vita antica se mai esistesse su Marte. .

La creatività ha il compito fondamentale di sondare due canali in secca per vedere quale deve usare la perseveranza per salire in cima al delta. Può anche condividere immagini di caratteristiche che potrebbero diventare potenziali obiettivi scientifici per il rover.