Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un anno dopo, l’isola turistica in Cina è in piena espansione con il consumo duty-free

Un anno dopo, l'isola turistica in Cina è in piena espansione con il consumo duty-free

La provincia meridionale cinese di Hainan ha visto un’enorme crescita delle vendite duty-free un anno dopo l’attuazione di una nuova politica.

La dogana di Haikou ha dichiarato sabato che le vendite marittime esenti da dazio di Hainan sono state pari a 46,8 miliardi di yuan (7,2 miliardi di dollari USA) dal 1 luglio 2020 al 30 giugno 2021, con un aumento del 226% anno su anno.

I negozi duty-free ad Hainan hanno ricevuto più di 6,2 milioni di clienti e hanno venduto più di 60 milioni di articoli duty-free, con un aumento rispettivamente del 102% e del 211% anno su anno.

Dal 1° luglio 2020, Hainan ha aumentato la quota annuale di acquisti esentasse da 30.000 yuan a 100.000 yuan a persona. Il precedente limite esentasse di 8.000 yuan per un singolo prodotto è stato aumentato e il limite di acquisto esentasse per i cosmetici è stato aumentato da 12 articoli a 30 articoli.

Nel frattempo, le categorie merceologiche duty-free sono state ampliate da 38 a 45, con l’aggiunta di prodotti elettronici come cellulari e laptop.

Come parte delle politiche di base per la costruzione del porto di libero scambio di Hainan (FTP), la nuova politica negli acquisti duty-free ha reso i consumatori cinesi più disposti a spendere che mai. La politica del duty-free è stata anche più redditizia nell’ultimo anno con l’apertura di cinque negozi duty-free.

Qin Lin, un turista della regione autonoma di Guangxi Zhuang nel sud della Cina, stava acquistando cosmetici in un negozio duty-free nel centro di Haikou, la capitale di Hainan. Era la sua prima visita ad Hainan e lo shopping duty-free era una parte importante del suo itinerario.

READ  Scopri l'emulatore Switch Game Boy con un elenco di giochi GBA

“Con la quota di acquisti duty-free notevolmente aumentata, possiamo acquistare più tipi di cose”, ha detto Chen, osservando che con i viaggi all’estero ostacolati dall’epidemia, Hainan offre ai consumatori una comoda alternativa allo shopping duty-free.

Sanya International Duty Free City si trova nella Baia di Haitang, Sanya, località turistica di Hainan, è il più grande negozio duty-free al mondo, con una superficie di 120.000 metri quadrati. Sede di oltre 350 marchi di lusso internazionali, è diventata una popolare attrazione per i turisti.

Gao Xujiang, vicedirettore generale del China Duty Free Group (CDF), che gestisce il negozio a Sanya, ha affermato che, nonostante lo scoppio dell’epidemia nel 2020, il negozio è diventato il più grande centro commerciale nelle vendite duty-free in Cina e il mondo. CDF è diventato anche il più grande rivenditore duty-free al mondo, secondo Gao.

Haikou International Duty Free City, un complesso turistico e commerciale di livello mondiale costruito da CDF, dovrebbe aprire nel giugno del prossimo anno.

Poiché le attente politiche favorevoli continuano ad attirare più consumatori, è probabile che le vendite duty-free dell’isola superino i 60 miliardi di yuan nel 2021, quattro volte in più, ha dichiarato il capo del partito Hainan Shen Xiaoming in una conferenza stampa ad aprile 2019.

Un rapporto pubblicato congiuntamente a maggio da KPMG China e Moodie Davitt Report ha affermato che la politica di acquisto rafforzata nel luglio 2020 ha dato un enorme impulso ai marchi del canale mentre altri mercati duty-free sono caduti in una profonda recessione a causa della pandemia.

Il rapporto prevede che il porto di libero scambio di Hainan diventerà il più grande mercato duty-free al mondo nel breve termine se continuerà la sua attuale curva di crescita.

READ  Rocket League mobile è una cosa ora, e non siamo terribilmente fan

La Cina ha pubblicato un piano generale lo scorso giugno per trasformare la provincia insulare in un porto di libero scambio di alto livello con influenza globale entro la metà del secolo.

Il piano mira anche a far sì che Hainan si sforzi di costruirsi una destinazione internazionale per il turismo e il consumo. Lo shopping duty-free è già diventato una delle principali caratteristiche competitive del consumo turistico di Hainan.

Liu Feng, direttore del Free Research Center, ha affermato che la nuova politica ha notevolmente aumentato il consumo duty-free di Hainan e ripristinato una grande quantità di consumo all’estero, il che contribuirà a promuovere la costruzione di Hainan come una delle principali attrazioni del turismo internazionale. Un porto commerciale con caratteristiche cinesi dell’Università Normale di Hainan.