Giugno 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un analista italiano afferma che TAP è un progetto strategicamente importante per l’Europa

Un analista italiano afferma che TAP è un progetto strategicamente importante per l’Europa

Baku, Azerbaigian, 23 marzo. Il Trans-Adriatic Pipeline (TAP) è un progetto di importanza strategica ed economica per l’Europa, che crea un nuovo equilibrio per i Paesi europei, spostando l’hub del gas da nord a sud, Gianmarco Donolato, Responsabile del Dipartimento Energia e Ambiente del Centro Studi Geopolitica Italiano , ha detto a Trend.

Secondo l’esperto, il TAP, così come il Trans-Anatolian Pipeline (TANAP), sono stati lanciati molto prima che scoppiasse la guerra in Ucraina, che ha portato a una crisi energetica nella regione, e ora forniscono all’Europa la sicurezza energetica attraverso di diversificazione.

Pertanto, l’attuale situazione geopolitica dell’Europa dell’Est non può che accelerare i processi già in atto: in quanto tratto europeo del Corridoio Sud del Gas (SGC), TAP ha la capacità di trasportare circa 10 miliardi di metri cubi di gas all’anno, ma può potenzialmente espandersi fino a 20 miliardi di metri cubi”.

L’esperto ha affermato che il potenziale di espansione di SGC è grande e, allo stesso tempo, questa iniziativa coinvolge molti partner, aggiungendo che sarà vantaggioso, oltre che difficile, poiché è necessario tenere conto di più interessi.

“In questo senso, Italia, Grecia e Turchia saranno poste al centro del mercato energetico, che richiederà la loro partecipazione attiva a più ampi processi politici”, ha aggiunto Donolato.

L’esperto ha anche osservato che sarebbe vantaggioso per l’Azerbaigian aderire a un’iniziativa europea come l’EU Global Gateway. Come spiega, questo può essere un modo per sfruttare al meglio le nuove tendenze e adattare le risorse dell’Azerbaigian ai principali mercati europei.

Ha concluso che “l’Europa non cesserà di essere un consumatore importante e il suo mercato non crollerà da un giorno all’altro. Accompagnare e partecipare alla trasformazione sarà difficile, ma a lungo termine può essere vantaggioso”.

READ  Dove Altmann incontra Macron: la ricerca dell'allineamento dell'intelligenza artificiale, tra privato e pubblico

Le esportazioni di gas dall’Azerbaigian verso l’Europa sono iniziate il 31 dicembre 2020 con la messa in servizio di SGC che, insieme a TAP, include l’espansione del gasdotto del Caucaso meridionale e TANAP.

L’esportazione di gas azero in Europa è stata di 11,4 miliardi di metri cubi da gennaio a dicembre 2022. In totale, nel 2022 sono stati esportati dall’Azerbaigian 22,3 miliardi di metri cubi.