Settembre 24, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Un alto funzionario dell’Unione Europea si dirige verso un’isola italiana colpita da un afflusso di migranti, mentre l’Italia inasprisce la sua posizione

Un alto funzionario dell’Unione Europea si dirige verso un’isola italiana colpita da un afflusso di migranti, mentre l’Italia inasprisce la sua posizione

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen prevede di recarsi domenica nell’isola italiana di Lampedusa in mezzo al flusso di migranti arrivati ​​questa settimana.

Il portavoce della Von der Leyen, Eric Mamer, ha confermato sabato che avrebbe effettuato il viaggio su invito del primo ministro italiano Giorgia Meloni.

I media hanno riferito che il numero era sceso a circa 2.000 persone e che le autorità stavano lavorando per trasferirne la maggior parte entro la fine di sabato.

I residenti si sono radunati sabato nel centro della città per protestare contro il progetto di allestire una tendopoli a Lampedusa, chiedendo un incontro con le forze dell’ordine regionali della Sicilia. Un rappresentante ha detto al funzionario che i residenti dell’isola avevano perso la pazienza dopo tre decenni di gestione degli arrivi.

Nel frattempo, le riprese trasmesse da SKY TG24 mostrano la polizia che utilizza scudi per impedire ai migranti all’interno del centro di accoglienza di dirigersi verso il cancello. Altrove, i migranti sedevano sul ciglio della strada, con l’aria stremata dal caldo, in attesa di essere trasportati.

READ  I titoli bancari olandesi sono stati danneggiati dopo che i legislatori hanno votato a favore dell’aumento delle tasse

I migranti hanno continuato ad arrivare sabato, ma in numero molto minore: circa 500 persone. Tra loro c’era il corpo di un neonato, che si dice sia nato durante la traversata. La madre era in cura in una clinica dell’isola.

Sabato, il ministro dell’Interno italiano Matteo Piantidosi ha chiesto misure concrete “volte a prevenire le partenze dalle proprie origini” durante una videoconferenza con i suoi omologhi francese, tedesco e spagnolo e il commissario per gli affari interni dell’Unione europea Ylva Johansson.

Il gruppo ha deciso di lavorare su una risposta “pratica” durante il prossimo incontro dei funzionari del Ministero della giustizia e degli interni dell’UE alla fine di questo mese.

Venerdì Meloni ha promesso “misure straordinarie” per far fronte all’afflusso di migranti, ha chiesto nuovamente il blocco navale del Nord Africa e ha affermato che l’Europa ha bisogno di un cambiamento di “paradigma” per affrontare le questioni che guidano la migrazione, inclusi conflitti, instabilità e aumento dei prezzi dei cereali. . . E le crisi climatiche.

“È chiaro che l’Italia e l’Europa non possono accogliere un afflusso così massiccio di persone, soprattutto quando questi flussi migratori sono gestiti da trafficanti senza scrupoli”, ha affermato.

La maggior parte dei migranti è arrivata dalla Tunisia, nonostante l’accordo dell’Unione Europea con il Paese nordafricano per fermare le operazioni di contrabbando in cambio di aiuti economici.

La crisi ha provocato tensioni nel governo Meloni, con il presidente della Lega Matteo Salvini che ha criticato l’accordo tra Unione Europea e Tunisia.

Mentre Meloni ospita von der Leyen a Lampedusa, Salvini domenica ha invitato la leader francese di estrema destra Marine Le Pen al raduno annuale della Lega nella città di Pontida, nel nord Italia.

READ  Il Ministro degli Esteri italiano in visita in Ucraina il 10 giugno

___

Segui la copertura globale della migrazione di AP su https://apnews.com/hub/migration