Giugno 30, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Tutti gli occhi sono puntati sul bacino della Georgina nel Queensland nord-occidentale per alleviare la carenza globale di fertilizzanti

La carenza internazionale di fertilizzanti sta paralizzando i coltivatori di colture in tutto il mondo.

Essendo uno dei maggiori esportatori di fertilizzanti fosfatici, la Russia ha causato gravi interruzioni alla catena di approvvigionamento globale invadendo l’Ucraina.

L’impatto si fa sentire a livello globale. In Brasile, l’industria del caffè sta affrontando una crisi crescente a causa della carenza di colture soffocanti di fertilizzanti di origine russa.

Nel complesso, la produzione di caffè dovrebbe diminuire di oltre il 15% quest’anno.

Poiché le nazioni hanno un disperato bisogno di relazioni commerciali meno instabili, i minatori australiani affermano che “ora è il momento” per il paese di iniziare a esportare le sue ricche risorse di fosfato.

Dicono che la regione nord-occidentale del Queensland del bacino della Georgina sia un vaso di miele di fosfato in attesa di essere sfruttato.

Mappa che mostra il bacino della Georgina, che comprende parti del Territorio del Nord e del Queensland nordoccidentale
Circa il 90 per cento dei depositi di fosfato dell’Australia si trova nel bacino della Georgina.(In dotazione: Geoscience Australia)

I fosfati nutrono il mondo

Per coltivare colture agricole sono necessari quattro minerali principali: fosfato, potassio solubile (potassio), azoto e silice.

La roccia fosfatica e il sale ricco di potassio (potassa) vengono estratti dal fondale marino in evaporazione.

Il bacino della Georgina dell’Australia, che copre il Queensland nordoccidentale e parti del Territorio del Nord, si trova in quello che un tempo era il collo del mare interno di Iromanga, che iniziò a prosciugarsi tra 40.000 e 60.000 anni fa.

Il bacino produce fosfato a basso contenuto di cadmio acquistato dal più grande importatore mondiale: l’Unione Europea. Sebbene il cadmio sia un elemento presente in natura che si trova in tutti i tipi di terreno e roccia, può essere tossico per l’uomo a dosi elevate.

Trita le rocce scure in polvere
Concime di roccia fosfatica granulare e in polvere.(In dotazione: Virtù)

A causa delle rigide normative sul basso contenuto di cadmio, l’Unione Europea ottiene la maggior parte dei suoi fosfati dalla Russia e dal Marocco.

Ma a causa degli effetti del conflitto tra Russia e Ucraina, l’Europa e altri paesi importatori sono passati a partner commerciali più stabili, il che ha reso i minatori australiani campioni di questo.

Pentole di fosfato di miele australiano

Mentre l’isola di Natale, situata nell’Oceano Indiano, ospita le miniere di fosfato più produttive in Australia, circa il 90 percento dei depositi di fosfato australiani si trovano nel bacino della Georgina.

La maggior parte dei giacimenti conosciuti si trova nel Queensland nord-occidentale o vicino, con altri nel Territorio del Nord.

Mappa che mostra i depositi di fosfato in Australia
L’Australia ha alcuni dei più grandi giacimenti di fosfato al mondo.(In dotazione: Geoscience Australia)

Nonostante abbia alcune delle più grandi riserve di fosfato non sfruttate al mondo, l’Australia importa circa l’80% della sua fornitura di fosfato.

C’è un cambiamento fondamentale in atto nel mondo e “ora è il momento per l’Australia”, ha affermato Colin Randall, CEO di Chatham Rock Phosphate.

READ  Notizie Covid in diretta: le scuole in Inghilterra affrontano la crisi occupazionale mentre Bolsonaro in Brasile critica i piani per vaccinare i bambini | notizie dal mondo