Marzo 31, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Sunak: le azioni della Cina rendono l’università “più importante che mai”

Il massimo repubblicano del comitato per le relazioni estere degli Stati Uniti, Jim Risch, ha approvato il recente accordo sui sottomarini AUKUS, ma ha avvertito che l’amministrazione Biden deve accelerare i controlli sulle esportazioni per condividere altre capacità sottomarine all’interno dell’accordo AUKUS.

I sottomarini fanno parte del primo pilastro della partnership trilaterale AUKUS con un secondo pilastro incentrato sullo sviluppo di tecnologie quantistiche, intelligenza artificiale e capacità marittime.

“Ho sostenuto la partnership con AUKUS sin dall’inizio e accolgo con favore il fatto di portarla a questo passo successivo”, ha affermato il senatore Risch.

Tuttavia, ha affermato che l’allentamento dei severi controlli sulle esportazioni statunitensi di capacità navali come l’intelligenza artificiale dovrebbe ora essere l’obiettivo principale delle amministrazioni Biden, soprattutto considerando il lungo tempo impiegato dall’Australia per acquisire sottomarini nucleari.

“Sebbene una capacità sottomarina affidabile sia una parte importante di questo, ci vorrà più di un decennio per consegnare ulteriori sottomarini all’Indo-Pacifico.

“L’amministrazione Biden deve anche concentrarsi sul secondo pilastro di AUKUS: le capacità avanzate. È qui che AUKUS vedrà le sue vittorie iniziali e di maggior impatto e otterrà maggiori capacità nella regione”, ha affermato il senatore Risch.

Il secondo pilastro dell’accordo AUKUS, ha affermato, “richiede all’amministrazione Biden di adattare il proprio approccio ai controlli sulle esportazioni”.

“La protezione della tecnologia, ovviamente, rimane importante, ma i nostri processi normativi non dovrebbero impedire la cooperazione con i nostri alleati più stretti o influire sulla loro capacità di ottenere le capacità necessarie per la loro difesa o sicurezza nazionale”.

Nelle dichiarazioni ufficiali della Casa Bianca di lunedì (martedì EST) che delineano le ambizioni dell’UAC, è stato aggiunto un disclaimer che indica i limiti degli obblighi legali interni di ciascun paese.

READ  Ambassador Bridge sulla protesta al confine tra Stati Uniti e Canada

“L’attuazione di questo approccio sarà coerente con gli obblighi internazionali dei partner trilaterali e con il diritto interno, e sarà sostenuta da futuri accordi legali e abilitanti per la condivisione di informazioni, attrezzature e tecnologie sensibili”, si legge nella dichiarazione della Casa Bianca.