Maggio 13, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Stefano Mazzoli ha vinto l’Antugnola Alps Open

Con una rimonta incorniciata che lo ha visto risalire dal 41 / o mettersi alla prova dopo una partita di playoff in cinque, Stefano Mazzoli ha vinto a San Giovanni del Pantano (Perugia), con 204 (72 71 61, -9), preludio all’Antognolla Open Alpine di + energy.

Stefano Mazzoli, in apertura delle Alpi Antognolla

Il 24enne di Segrate (Milano) con una finale parziale fantasma che chiude a 61 (-10) e vede protagonisti otto uccellini e un’aquila, ha approfittato del match di spareggio. Grazie ad un altro uccello ha superato nel tempo quattro giocatori, tra cui altri due italiani, Stefano Bitoni (in testa dopo i primi due turni) e Filippo Bergamchi, secondo come l’irlandese Paul McBride e lo spagnolo Alex Ismagis.

In Umbria, al terzo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour – inserito anche nel calendario dell’Alps Tour, 3 ° Circuito Europeo – 6 / o (207, -6) ex aequo di Jacopo Vecchi Fossa e Matteo Manassero, la più grande attesa del concorrenza.

Cinque delle Azzorre nella Top 10. Con Mazzoli, che ad Antognolla Golf (presentato 71) il secondo titolo professionistico, sempre nell’Alpine Tour, dopo aver sfruttato l’Egitto nel Mar Rosso Little Venice Open. In Italia è possibile organizzare e giocare nuovamente gare di golf nella Zona Gialla.

La buona notizia è stata trasmessa in tempo da Federgolf. Dopo la circolare sull’abolizione dell’esame delle regole, l’Unione emana un’altra Circolare (n. 16), meno sorprendente della precedente ma molto attesa.

A partire dal 26 aprile 2021, le aree situate nella Zona Gialla sono autorizzate esclusivamente a svolgere qualsiasi attività sportiva di golf all’aperto, secondo le linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Amministrazione dello sport.

READ  MS Dhoni si cimenta nel match italiano mentre allena il CSK

Dopo un’attenta analisi della normativa vigente, e salvo diversa disposizione, eventuali indicazioni dovranno essere fornite dal Dipartimento Sportivo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, qualsiasi attività sportiva golfistica, manifestazioni, manifestazioni e competizioni (anche sociali e pro-pubbliche) se effettuato all’aperto e in conformità al Protocollo Federale.

Con riferimento allo svolgimento dell’attività sportiva dilettantistica ivi richiamata, è vietato l’utilizzo di spogliatoi salvo diversa indicazione nelle istruzioni di cui al primo periodo. Per le regioni situate nelle regioni arancio e rosso restano valide ed efficaci le prescrizioni formulate con precedenti provvedimenti legislativi.

Un grande passo avanti dopo mesi di blocco o gioco pubblico. Ancora una volta, ora tocca a noi rispettare le regole (non solo le regole del golf) in modo che il golf non si fermi mai.