Maggio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Spiegare 10 stereotipi italiani comuni nel cinema e nella TV

Spiegare 10 stereotipi italiani comuni nel cinema e nella TV

Consigliamo spesso i media e i prodotti che amiamo. Se acquisti qualcosa tramite i nostri link, potremmo guadagnare una commissione senza costi aggiuntivi per te.

Gli italiani sono spesso ritratti – sia nei film che nelle serie TV – con un insieme ben preciso di caratteristiche stereotipate. Questi tratti e comportamenti sono spesso falsi, poco attraenti e offensivi.

Dalle barriere linguistiche alle abitudini alimentari, gli italiani fanno molto di più di quanto non ottengano credito. Ecco alcuni degli stereotipi italiani più comuni che compaiono nei film e nei programmi TV che sono stati esagerati.

Divulgazione completa: io stesso sono italiano! Le opinioni espresse in questo pezzo di opinione sono solo mie e non riflettono necessariamente le posizioni del più ampio team di whatNerd.

1. Gli italiani parlano solo italiano

Ma l’inglese non viene insegnato a scuola, almeno quando io Andava ancora a scuola e i programmi TV americani erano doppiati nelle lingue locali. Semplicemente non siamo stati esposti all’inglese abbastanza regolarmente per assorbirlo.

Ora, tutto è diverso. Le generazioni più giovani generalmente hanno una buona padronanza della lingua inglese e molti italiani non giovani hanno viaggiato all’estero per studiare e promuovere la nostra carriera a livello internazionale.

Inoltre, l’Italia confina con molti paesi e non siamo isolati dai paesi citati. Riusciamo a capire il francese, lo spagnolo e il tedesco e siamo abituati a sentire le lingue della parte orientale dell’Europa.

Tuttavia, nei film e nei programmi TV, gli italiani sono spesso descritti come monolingui e, sebbene ciò sia spesso fatto con uno scopo esagerato, è comunque ingiusto.

Prendi il caso della nonna di Joe Tribbiani. Lei non parla inglese! (In realtà, non parla nemmeno italiano. “Quando uccidere qualche persona” si traduce in “Quando uccidi alcune persone?”)

Agli italiani spesso non viene data una voce adeguata sullo schermo, nemmeno nella loro lingua. Gli basta “sembrare italiani”. È una recitazione lenta? Travisamento involontario? o peggio?

La maggior parte di queste immagini proviene dalla televisione americana. Questo fenomeno sarebbe più scusabile se non ci fossero italiani negli Stati Uniti, ma costituiscono il 5,1% della popolazione. Ci sono almeno 16 milioni di italiani che vivono lì. Cosa succede con quello?

READ  Dimagrisci nella nuova era dell'abbigliamento maschile Gucci

2. Gli italiani o sono meccanici, cuochi o gangster

Nei film e nei programmi TV, un italiano non è mai un professore, uno scrittore, un medico o un avvocato. Siamo tutti meccanici, chef o gangster.

Certo, non c’è niente di male nell’essere un meccanico o uno chef. Ma quest’ultimo? crimine! Il fatto che sia ancora utilizzato come punto di perforazione è un problema. Non voglio essere scoraggiante, ma essere associato a artisti del calibro di Vito Corleone non è così divertente come pensi.

perché? Perché la mafia è una cosa reale. Ha plasmato la nostra storia ed è ancora una parte della nostra società. La maggior parte degli italiani Vittime Dalla mafia, non dai carnefici. Forse è ora di lasciare andare le pistole e abbracciare i cannoli.

3. Gli italiani parlano con le loro mani

Facciamo proprio questo, te lo concedo. Sai perché però? La nostra lingua dei segni non viene insegnata nelle scuole. È radicato nelle nostre comunicazioni.

Cominciò con l’occupazione del paese da parte di potenze straniere come Francia e Austria. Durante quei tempi, abbiamo dovuto sviluppare un modo per comunicare in modo più efficace proteggendo la nostra privacy.

I nostri gesti con le mani sono un ulteriore livello di discorso. Rafforza le frasi con un senso visivo e intuitivo. È molto meno divertente e molto più poetico di quello che ci piace nei media.

4. Gli italiani sono tutti Casanova

Gli uomini italiani sono ossessivi, inaffidabili, ingannevoli, infedeli e cercano sempre il piacere sopra ogni cosa. Dopo decenni di personalizzazione, questo stereotipo è stato spinto all’estremo nella realtà TV.

La verità dietro è che gli italiani apprezzano le relazioni personali e romantiche. Abbiamo imparato che trovare un partner romantico è importante, quindi se ti piace un italiano, lo sei volere Avviso. In genere non abbiamo paura di mostrare le nostre intenzioni.

Ma questo non significa che le nostre intenzioni siano cattive. Gli uomini italiani sono solo persone, e ormai dovremmo sapere che ognuno è diverso. Alcuni di loro possono adattarsi allo stereotipo, ma si tratta più della personalità e dell’istruzione di un individuo che della sua nazionalità.

READ  Ho appena annunciato la nostra scelta Red Moon a Newark, in Italia, e io (Lulu.com) su Film Freeway

5. Le donne italiane sono stupide, schiette e apertamente disponibili

Le donne italiane non sono omogenee. Non condividiamo la mente di un alveare, abbiamo le nostre personalità e modi individuali. Ma se c’è una cosa che condividiamo, è questa: noi disprezzare Questo stereotipo!

Potrebbe tradursi in spiacevoli situazioni sociali perché questo stereotipo faceva apparire le donne italiane “più disponibili” per procura. I potenziali partner si sentono autorizzati ad avvicinarsi a noi e il rifiuto è un inconveniente.

Il mio Nona Si trasferì in Australia alla fine degli anni Cinquanta. Ancora oggi si lamenta ancora del fatto che gli uomini dell’epoca la trattassero semplicemente a causa della sua sessualità. Quasi 70 anni dopo, molte donne italiane nel mondo vivono ancora la stessa cosa. Magari anche pasta, giusto?

6. Gli italiani sono sensibili e scorretti

Gli italiani sono spesso descritti come incapaci di tenere una conversazione senza essere eccessivamente sensibili. La verità è che, proprio come molti altri popoli, siamo affettuosi quando ci salutiamo.

Ci baciamo sulle guance, ci stringiamo la mano e ci coccoliamo. Non è altro che un’abitudine culturale, che può essere apprezzata o meno, ma in ogni caso, ciò non significa che gli italiani siano ignari dello spazio personale.

Sappiamo essere educati e sappiamo quanto sia importante imparare da culture e costumi diversi. Possiamo essere più apertamente solidali con le persone che ci capiscono o condividono un background simile, ma ciò non significa che la nostra sessualità ci costringa a toccare gli estranei senza motivo.

7. Gli italiani sono rumorosi

Bene, bene, noi Può Sii forte quando parliamo. Alcune culture possono essere più vivaci, entusiaste ed emotive quando parli – e gli italiani nel loro insieme possono rientrare nella fascia più alta di quello spettro.

Ma, come indicato al punto precedente, gli italiani lo sanno anche di se stessi e sanno quando adattarsi.

Mettiamola in questo modo: quando siamo a nostro agio e quando ci divertiamo, possiamo essere totalmente chiassosi, ma siamo anche rispettosi e sappiamo quando stare zitti quando la situazione lo richiede.

READ  Audi vs Lancia basato su una storia vera – GeekTyrant

8. Tutti gli italiani guidano la Vespa

Non tutti gli italiani guidano una Vespa. Perché noi? L’Italia è un grande Paese e abbiamo le auto. Camminiamo anche, prendiamo l’autobus e andiamo in bicicletta.

Vespa era un mezzo di trasporto economico e popolare per i giovani. la pellicola vacanza romana (1953) hanno reso popolare il concetto su una scala globale molto più ampia. Poi, negli anni ’70, Vespa rappresentava la libertà, la propria capacità di essere indipendenti dalla propria famiglia.

Ora, le Vespe sono molto più costose di una volta. Gran parte della popolazione italiana, infatti, non può nemmeno comprarne uno. Invece di avere tutti Vespa, quella che abbiamo ora è una profonda crisi economica!

9. Solo gli italiani sanno fare la pizza

Abbiamo fatto la pizza. Lo amiamo, lo rispettiamo e lo desideriamo quando siamo in giro. Tuttavia, la cucina italiana è una delle tradizioni culinarie più diverse al mondo. C’è molto di più della semplice pizza.

Non molti sanno che l’Italia è patria di tante culture diverse che si sono fuse insieme nel corso dei secoli. Da nord a sud e da est a ovest, abbiamo tutti piatti tradizionali ispirati agli ingredienti locali, piatti che non hanno nulla a che fare con la pizza.

La pizza è diventata molto popolare in tutto il mondo non perché Solo La cosa che cuciniamo, ma perché è qualcosa chiunque può cucinare.

10. Tutti gli italiani sembrano e si comportano allo stesso modo

Proprio come qualsiasi altro stereotipo del corpo, questo è totalmente ridicolo. Siamo oltre 60 milioni solo in Italia e molti di più nel mondo. Abbiamo una varietà di temi e personaggi.

Situata nel cuore dell’Europa, l’Italia ha ospitato molti residenti in migliaia di anni. Sembravano tutti diversi, e ovviamente lo facciamo.

Non siamo tutti fratelli e sorelle di Arthur Fonzarelli. Siamo persone reali e non siamo uno scherzo unto o coriaceo o uno scherzo.