Giugno 6, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

SpaceX sta riscontrando problemi con il primo dei suoi satelliti Starlink V2 aggiornati

WASHINGTON – Il primo gruppo di satelliti Starlink di seconda generazione più grandi sta affrontando problemi che potrebbero richiedere a SpaceX di uscire dall’orbita almeno di alcuni di essi.

Il 22 marzo tweetIl CEO di SpaceX, Elon Musk, ha affermato che ci sono stati “alcuni problemi” con la costellazione di satelliti Starlink lanciata il 27 febbraio, confermando le speculazioni del settore negli ultimi giorni basate sulle mutevoli orbite del veicolo spaziale.

“Molte nuove tecnologie in Starlink V2, quindi stiamo riscontrando alcuni problemi, come previsto”, ha scritto. “Alcuni dei posti saranno deorbitati e altri saranno ben testati prima di essere sollevati in alto sopra la stazione spaziale”.

21 satelliti, noti collettivamente come Gruppo 6-1, ha iniziato a sollevare le sue orbite due giorni dopo essere stato dispiegato in orbite a un’altitudine di circa 370 km. Tuttavia, i satelliti hanno smesso di orbitare dopo pochi giorni, mantenendo le loro orbite a un’altitudine di circa 380 chilometri. La Stazione Spaziale Internazionale si trova in un’orbita tra i 415 ei 420 chilometri di altezza.

A partire dal 15 marzo circa, il suo massimo tropicale ha iniziato a diminuire a velocità variabili: la maggior parte gradualmente, ma almeno due sono molto più ripide, scendendo a circa 365 km. Tutti e 21 sono rimasti in orbita, ma questo comportamento insolito ha spinto a ipotizzare problemi con i satelliti.

Il tweet di Musk è stato il primo commento da parte sua o di SpaceX a confermare che c’erano problemi con i satelliti, anche se né lui né la compagnia hanno chiarito quali siano questi problemi.

I satelliti del Gruppo 6-1 sono i primi di ciò che SpaceX chiama versioni “V2 Mini” dei satelliti Starlink. È molto più grande della prima generazione di satelliti Starlink che SpaceX ha lanciato, più di 4.000 fino ad oggi.

READ  I ricercatori hanno esplorato i fattori associati all'invecchiamento ottimale

Il veicolo spaziale presenta antenne phased array migliorate e l’uso di frequenze di banda di elettroni di giunzione che danno a ciascun satellite quattro volte la capacità del precedente veicolo spaziale. Hanno anche nuovi motori di propulsione elettrica ad alte prestazioni che utilizzano carburante argon invece di krypton per ridurre i costi.

SpaceX non ha rilasciato dettagli sui satelliti V2 Mini, ma un progetto chiamato “F9-2” nei documenti depositati dalla società presso la Federal Communications Commission come parte della sua domanda di costellazione di seconda generazione descrive un veicolo spaziale da 800 chilogrammi e un paio di Pannelli solari da 12,8 metri. I satelliti di prima generazione pesano circa 300 chilogrammi e hanno un ammasso lungo otto metri.

Come suggerisce il nome, i veicoli spaziali V2 Mini sono versioni in miniatura dei satelliti V2 Starlink finali, che peseranno circa 2.000 chilogrammi ciascuno con pannelli solari di 20 metri. Questo veicolo spaziale verrà lanciato sull’astronave di SpaceX, mentre il V2 Mini è abbastanza piccolo da poter essere lanciato sui razzi Falcon 9.

La FCC ha parzialmente autorizzato la costellazione Starlink di seconda generazione, o Gen2, di SpaceX a dicembre, consentendo alla società di lanciare 7.500 dei suoi 30.000 satelliti proposti in orbite da 525 a 535 chilometri. Da allora SpaceX ha lanciato quattro lotti di satelliti “Cluster 5” in orbite Gen2 autorizzate dalla FCC, ma quelli sembrano effettivamente identici ai precedenti satelliti Starlink.

READ  Il suono doloroso di un buco nero consente agli esseri umani di ascoltare i suoni dello spazio a 240 milioni di anni luce di distanza

Un altro lotto di 5 dovrebbe essere lanciato il 24 marzo dalla Cape Canaveral Space Force Station in Florida. Un secondo lotto di satelliti V2 Mini, cluster 6-2, dovrebbe essere lanciato entro il 30 marzo, sempre da Cape Canaveral, ma non è chiaro se i problemi con i satelliti V2 Mini in orbita ritarderanno tale lancio.