Agosto 9, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Sener ha condotto una battaglia generazionale con Djokovic

LONDRA (Reuters) – Niente potrebbe rovinare Yannick Sener domenica mentre si è prefissato un superbo appuntamento per i quarti di finale con il sei volte campione Novak Djokovic a Wimbledon.

Anche se Carlos Alcaraz ha ottenuto due match point in uno straordinario tiebreak del terzo set, l’italiano non si è tirato indietro.

Quando altri tre match point sono svaniti in un batter d’occhio con Sinner in vantaggio per 5-2 nel quarto set, l’italiano ha continuato a crederci.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Ed è stata quella convinzione, unita al suo martello di dritto, che lo ha portato al suo primo quarto di finale di Wimbledon con una vittoria per 6-1, 6-4, 6-7 (8), 6-3 sulla quinta testa di serie spagnola. .

In un giorno in cui il palco più famoso di Wimbledon ha celebrato il suo centenario, i due giocatori più giovani a lasciare il tabellone maschile hanno dato uno sguardo al futuro con alcuni tiri mozzafiato che sono valsi loro la standing ovation di 15.000 chiassosi fan.

“È dura quando hai il match point e devi ancora giocare – ho fatto del mio meglio”, ha detto Sener, che non ha vinto una partita sull’erba fino a questa settimana.

“Sono molto contento della reazione all’inizio del Round 4 perché stavo lottando, ma sono molto felice di essere nel prossimo round e spero di poter giocare un buon tennis lì”.

Con i grandi di Wimbledon di tutti i tempi Rod Laver e Billie Jean King che guardavano fuori dal palco reale, i primi due set non hanno dato assolutamente alcuna indicazione del dramma da mangiarsi le unghie che si sarebbe svolto a Central Court.

READ  Il Team Principal della McLaren Daniel Ricciardo valuta Zak Brown in vista del Gran Premio di Gran Bretagna, Lando Norris

L’apprezzato Alcaraz, che quest’anno ha vinto quattro titoli di campionato, è stato immerso in un turbine di peccati perdendo sette partite consecutive 1-1 nel primo set.

Proprio quando sembrava che Sinner stesse per congelare senza tante cerimonie l’amico con cui aveva condiviso un bagno di ghiaccio due giorni prima, la mano anteriore spaventata di Alcaraz iniziò improvvisamente a fare dei danni.

Sul 6-6 nel terzo set, la partita era in un dritto.

Sener ha negato ad Alcaraz tre possibilità di chiudere il set, poiché la decima testa di serie italiana ha salvato il suo terzo set point con un raccapricciante mirino fatto registrare a oltre 100 miglia all’ora.

Per non essere superato dallo spagnolo, a Sener sono stati poi negati due game point prima di ricevere una standing ovation quando ha superato un emisfero in corsa per porre fine a quello che è stato uno scambio estenuante.

Ciò ha portato al suo quarto punto, e questa volta Alcaraz non ha fatto nulla di male mentre ha lanciato il suo pugno al suo avversario durante 13 tiri di rally che si sono conclusi con un ampio rovescio.

All’inizio del quarto set, l’istinto di sopravvivenza di Sinner ha preso il sopravvento quando Alcaraz è andato in attacco guadagnando cinque break point.

Sfortunatamente per lo spagnolo, non solo non è riuscito a convertire nessuna di quelle occasioni, ma poi ha tranquillamente ceduto il servizio nella quarta partita con un doppio fallo.

Ma Alcaraz non potrebbe probabilmente essere un campione del Grande Slam senza aspettare nulla e ha mostrato il suo pedigree salvando altri tre match point da 15-40, sotto 5-2.

READ  Report ATP: Jannik Sinner avanza, affronta Andy Murray a Dubai

Nella partita successiva, ha avuto la possibilità di abbandonare il servizio quando ha condotto 30-40 sul servizio di Sinner. Una dura corda della rete scivolata all’indietro ha impedito ad Alcaraz di rompersi e due punti dopo Sener stava scuotendo i pugni nella vittoria.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Pritha Sarkar), Montaggio di Claire Fallon

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.