Novembre 30, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

San Diego tra i giovani adulti che segnalano problemi cardiaci dopo la vaccinazione – NBC7 San Diego

Più di 300 casi di cardite sono stati segnalati a seguito delle vaccinazioni contro il Covid-19 nei giovani adulti, ha detto giovedì il direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, la dott.ssa Rochelle Walinsky, che ha avviato un’indagine per stabilire se la condizione sia stata causata direttamente dal vaccino.

La riunione del comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione dell’agenzia, originariamente prevista per venerdì, è stata spostata al 24 e 25 giugno per celebrare il fine settimana di giugno.

“Potrebbe essere una coincidenza, qualcuno potrebbe essere predisposto ad esso, potrebbe essere come vediamo molto in questo vaccino che il nostro sistema immunitario inizia a reagire in modo infiammatorio contro i nostri muscoli”, ha affermato il dott. Michael Welch, allergologo e immunologo. all’ospedale pediatrico Al-Radi, otto ragazzi sono stati ricoverati dopo aver sofferto di una dolorosa infiammazione del muscolo cardiaco dopo la vaccinazione.

Secondo la contea, sono state vaccinate 105.308 persone di età compresa tra 12 e 17 anni, il che significa che le otto segnalate con sintomi cardiaci rappresentano lo 0,007 percento di tutti gli utilizzatori di vaccini.

Tuttavia, l’incidenza di miocardite o pericardite, che comporta l’infiammazione del cuore o dei tessuti circostanti, è maggiore di quanto ci si aspetterebbe per questo gruppo di età.

Lo scatto di Pfizer-BioNTech è finora approvato solo per bambini di età compresa tra 12 e 17 anni, sebbene gli adulti di età pari o superiore a 18 anni possano ricevere i vaccini Pfizer, Moderna o Johnson & Johnson.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno riconosciuto rapporti “rari” ma hanno aumentato la miocardite e la pericardite principalmente nei ragazzi e nei giovani adulti dopo aver ricevuto i vaccini prodotti da Pfizer e Moderna. La miocardite o l’endocardite di solito compaiono entro una settimana, spesso la seconda dopo le due iniezioni, con dolore toracico, mancanza di respiro, battito cardiaco accelerato, palpitazioni o palpitazioni.

READ  Quali sono le probabilità di vincere la lotteria del vaccino "shot in a million" in Kentucky?

Il dottor Welch ha affermato che una possibile spiegazione per più maschi che riportano sintomi potrebbe essere semplice come vaccinare più maschi che femmine e ha aggiunto che la maggior parte dei casi viene trattata con farmaci antinfiammatori, tenendo i pazienti sotto osservazione per alcuni giorni.

Il legame tra i sintomi e il vaccino non è stato ancora dimostrato, ma il CDC ha affermato che le prove si stanno rafforzando.

Il dottor Welch ha detto a NBC 7 che la condizione cardiaca è comune nei pazienti che si stanno riprendendo da un’infezione virale, poiché è noto che gli agenti patogeni, inclusi gli enterovirus, i batteri che causano infezioni da stafilococco e i batteri comuni, sono noti per causare rari casi di miocardite e pericardite.

“Potrebbe risultare che l’enterovirus è la causa e non ha assolutamente nulla a che fare con il vaccino mRNA”, ha detto.

Ha detto che anche un paziente che si sta riprendendo da Covid-19 può avere sintomi, motivo per cui afferma che sono necessarie ulteriori indagini per stabilire se i vaccini stanno causando la condizione.

“Finché non ci saranno prove nel prossimo futuro di problemi continui con quelle popolazioni che stanno sperimentando gli effetti collaterali di questo, penso che permetteranno al vaccino di continuare”, ha detto.

Nonostante le polemiche, dice che i benefici dello scatto superano ancora i rischi.

“C’è sempre un pericolo in tutto ciò che fai”, ha detto. “Abbiamo ancora l’AMA, l’Academy of Pediatrics, il CDC e il nostro dipartimento di sanità pubblica della contea che continuano a raccomandare a bambini, adolescenti e giovani adulti di ricevere questo vaccino”.

La prossima riunione del CDC sarà aperta al pubblico per la visione. Il gruppo discuterà le ultime ricerche e i dati sulla sicurezza relativi alla miocardite dopo le iniezioni, ma non sono previste modifiche alle raccomandazioni sulla vaccinazione contro il Covid-19.

READ  SpaceX testa il lancio del Falcon 9 per la sesta volta in cinque settimane: Spaceflight Now