Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Rose Byrne su Puff Wonders of the Reef: “È una chiamata alle armi”

Rose Byrne su Puff Wonders of the Reef: "È una chiamata alle armi"

L’attrice australiana Rose Byrne ha detto che il suo nuovo progetto è una “chiamata alle armi”.

Rimarrai abbagliato dalle meraviglie della Grande Barriera Corallina australiana in un modo mai visto prima, con le avventure di un minuscolo pesce palla.

Documentario su Netflix Le meraviglie delle barriere coralline, diretto da Nick Robinson unisce un’accattivante realizzazione di film subacquei e una narrativa accessibile e adatta alle famiglie per esplorare i mondi interconnessi delle barriere coralline.

E per ricordare a tutti, l’attrice Rose Byrne, una documentarista dichiarata sugli animali, racconta la storia.

Byrne parla a news.com.au del perché Le meraviglie delle barriere coralline È una chiamata alle armi.

Come ti sei registrato e qual era l’offerta originale?

Sono venuti da me per parlare della storia in questo modo innovativo e rivoluzionario di raccontare le storie e gli scatti che hanno realizzato. Ed è stato difficile per me immaginare finché non l’ho visto, e poi mi hanno mandato il filmato e ho detto: “Oh mio Dio”.

Sono un nerd del documentario che ama i documentari e i video sugli animali. Il mio insegnante di polpo, ero a terra.

Ne sono rimasto molto colpito, subito, e mi ha fatto piacere. È una chiamata alle armi, per noi assumerci la responsabilità come razza umana, per cercare di proteggere questo ecosistema incredibilmente complesso, divino, unico e sensibile. È solo un piccolo granello di sabbia verso quello.

Conoscevi il lavoro di Nick Robinson prima?

Un po’, poi mi sono tuffato di più quando ero a bordo. È un ragazzo meraviglioso ed è stato emozionante vedere il complesso ecosistema di questo mondo, che non avevo idea di quanto fosse complicato. E come tutto è divinamente orchestrato.

READ  Allenati con il display Eve Spectrum 4K

Questo era qualcosa che non credo che molte persone in genere sappiano. Ho sentito che era molto illuminante in un modo davvero bello.

stesso. Mentre guardavo, pensavo: “Come faccio a non saperlo già? Perché è una tale rivelazione?”. Presumo quindi che tu abbia imparato molto sull’ecosistema della barriera corallina lavorando su questo progetto?

L’ho fatto. Sono stato alle barriere coralline, ho fatto immersioni subacquee, ma non avevo assolutamente idea delle complesse funzioni del luogo. Tutto è vivo e tutto è una reazione a catena, e tutto fa parte di uno scopo più ampio di crescita e protezione.

È insolito, la complessità del luogo. Dal più piccolo granello di sabbia al più grande pesce del mare, è davvero un ottimo esempio di come la natura funzioni in modo così fluido.

Ma se succede qualcosa, tutto funzionerà. Ed è un ottimo modo per mostrarlo, attraverso gli occhi di Puff, quindi la storia ha davvero quella prospettiva.

Quindi, non sono solo informazioni, ma contengono questa meravigliosa narrazione del viaggio che sta facendo questo pesciolino.

Mi è piaciuta molto questa struttura perché era molto accessibile, come se fosse un film per famiglie, spero che i bambini possano portarci via qualcosa.

Accessibile in un buon modo per dirla, per qualcosa che potrebbe essere ancora più intimidatorio. È sicuramente un modo di vasta portata per introdurre le persone a idee più grandi.

Hai già mostrato il film ai tuoi figli?

Non l’ho fatto, ma lo farò. Lo farò e non vedo l’ora. Penso che sarebbero meravigliosamente spazzati via. Hanno visto qualche documentario sugli animali qua e là, ma sono ancora pochissimi. Penso che sarebbe fantastico per loro. Ho molti libri sulla Grande Barriera Corallina e parlano di pesci e di tutta quella roba.

READ  Le 5 migliori funzionalità di aggiornamento di Minecraft The Wild di cui siamo entusiasti

In precedenza, veniva usata la frase “chiamata alle armi”. Speri di vedere un’azione politica come risultato di questo film su una piattaforma di streaming globale?

Qualsiasi opportunità per esporre le persone agli effetti del riscaldamento globale che si verificano sulla Terra e influenzano direttamente questo complesso ecosistema sottomarino, e le ramificazioni di ciò sono infinite.

Sono stato alla barriera corallina e ho visto dei danni, ma per vedere tutte le complessità che entrano nel film – gli unici responsabili sono l’umanità, siamo responsabili. È molto audace, ed è molto conflittuale in questo modo.

Solo vedendo le cose e comprendendole puoi entrare in empatia con una situazione e quindi fare uno sforzo per cambiare.

Puff Wonders of the Reed è ora in streaming su Netflix

Condividi le tue ossessioni per la TV e il cinema | Tweet incorporato