Agosto 9, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Rory McIlroy e Victor Hovland sono in testa al World Open dopo uno straordinario terzo round | aprire

Ventinove major, o 2.898 giorni, sono andati e venuti per Rory McIlroy da quando ha alzato il trofeo del campionato PGA degli Stati Uniti a Valhalla. Poco dopo le 7:15 del terzo giorno del 150° Open, McIlroy è salito in cima alla classifica. Avrebbe iniziato il quarto round con un pareggio per questo centro e, soprattutto, 18 buche del grande bottino di vittorie per Seif Ballesteros.

Lo spagnolo sarebbe certamente d’accordo con la pretesa di McIlroy di essere il numero cinque a St Andrews. In otto anni a volte dolorosi, McIlroy non era affatto vicino a raggiungere un’impresa del genere. Non è mai sembrato più capace di raggiungere questo obiettivo. Tuttavia, il 33enne conoscerà – molto bene – le arene impegnative che si prospettano. In Victor Hofland, che ne condivide 16 con McIlroy, i nordirlandesi hanno un forte avversario. Il duo si è scambiato colpi come dei super pugili il terzo giorno qui. I 66 abbinati sembravano perfetti quando McIlroy e Hovland si separavano.

Questo non vuol dire che sarebbe saggio escludere completamente tutte le fantasie. L’entità della brillantezza di Hovland e McIlroy ha reso difficile anticipare un campione alternativo. Cameron Young e Cameron Smith sono i più vicini alla classifica, a 12 sotto. Kim Si-woo è nella parte posteriore, insieme al giocatore numero 1 al mondo, Scotty Scheffler. Il 67 di Kim è stato il punteggio più basso del terzo giorno per quel gruppo.

Se McIlroy ne esce vittorioso, i pensieri si rivolgeranno al momento cruciale del terzo round. Il tiro al volteggio da circa 30 iarde dovrebbe essere il più difficile nel golf. Che beffa di questo concetto il decimo, dove si è rintanato per un’aquila. Qual è il tema delle trappole di sabbia McIlroy e il Grand Tournament? Ha saltato esilarante ad Augusta National dopo aver trovato il fondo della coppa alla buca 72 di un bunker verde. Al Fife, McIlroy ha preso il volo con una standing ovation.

Hovland è volato fuori dalle trappole. Il norvegese ha scosso quattro uccelli di fila dal terzo. McIlroy, che ha perso le occasioni, era l’uomo sotto pressione. La sua risposta, per gentile concessione di Birds a 5, 6 e 9 prima del torneo in 10, è stata la risposta di un campione. Hovland e McIlroy erano ora al livello 15 sotto.

Il successivo vantaggio di McIlroy, ottenuto il 14, è stato annullato alla penultima buca. Hovland ha salvato sapientemente l’uguaglianza da una traccia. McIlroy, il cui secondo tiro è stato abbastanza lungo da lasciare abbastanza spazio per oscillare contro il muro perimetrale, non è riuscito a segnare meglio di cinque. Entrambi i giocatori hanno fatto i passeri alla fine, con la portata del reciproco apprezzamento di ciò che è successo nelle ultime quattro ore e quarti che diventa abbastanza chiara.

Victor Hovland pesa un tiro durante la sua impressionante terza manche. Foto: Robert Perry/EPA

Dustin Johnson, il ribelle della LIV che ha più probabilità di vincere l’Open Championship, è arrivato a 12 sotto dopo dozzine di buche. Era a tre dal vantaggio. Bugis il 13, 14 e 16 ha sospeso le sue accuse. L’ex numero 1 del mondo alla fine ha fatto un birdie dopo aver guidato un vantaggio, ma all’età di 10 anni ha bisogno di biliardo.

Tommy Fleetwood e Matt Fitzpatrick seduti alle nove. Fleetwood ha realizzato 66. Terrell Hutton ha iniziato la giornata a otto sotto zero, ma è scivolato di nuovo a 73. Hutton ha osservato il gioco lento del suo partner, Taylor Gotsch, con intento fatale.

Questo potrebbe rivelarsi un weekend indimenticabile per Filippo Celli, l’amatore italiano, che si ritrova in pole position per agguantare la medaglia d’argento. Il Cile compie quattro anni dopo 71 anni. Ha messo gli occhi su un premio più grande il prossimo settembre nel suo paese d’origine. “Spero di essere quel giocatore italiano che giocherà la Ryder Cup a Roma”, ha detto il Cile. “Sarebbe fantastico.”

Shane Lowry partì alla ricerca di un’aquila il nono prima di ripetere l’impresa alla buca successiva. Uno scenario del genere non era stato implementato in un Open Championship dal 2001. Lowry aveva raggiunto un sotto-nove a quel turno, il che significa che il suo settimo posto alla fine del gioco è stato deludente. Il campione 2019 crede di non avere “possibilità” di una seconda vittoria nell’Open Championship.

“Mi sentivo come se nel bel mezzo dei primi nove stessi camminando abbastanza bene, non facendo niente di eccezionale”, ha spiegato Laurie. “Ovviamente sono successe 9 e 10 e mi sentivo come se fossi in campionato.

“Sono molto arrabbiato e molto arrabbiato, ad essere onesto. Continuo a ripetermi e continuo a dire tutto il tempo che vuoi colpire la schiena alle nove di sabato con la possibilità di fare qualcosa di fantastico. Oggi sono arrivato lì e l’ho fatto non eseguire. Quindi è molto frustrante.

Jordan Spieth lo ha spostato di 68 a meno otto. “Probabilmente stasera farò un bagno di ghiaccio”, ha detto. “I bagni di ghiaccio sono molto più difficili in Scozia che a Memphis”. Spieth è fortunato a visitare queste spiagge solo in estate.

Guida veloce

Come faccio a registrarmi per ricevere gli avvisi sulle ultime notizie sportive?

Visualizza

  • Scarica l’app Guardian dall’App Store iOS su iPhone o Google Play Store su telefoni Android cercando “The Guardian”.
  • Se hai già l’app Guardian, assicurati di utilizzare l’ultima versione.
  • Nell’app Guardian, tocca il pulsante giallo in basso a destra, quindi vai su Impostazioni (l’icona a forma di ingranaggio), quindi Notifiche.
  • Attiva le notifiche sportive.

Grazie per il tuo feedback.

“Ho bisogno di una specie di monsone pazzo che arrivi domani per avere una possibilità”, ha aggiunto Speth. “Anche se lancio un otto sottoterra, penso comunque di perdere di più di tre. Sono in una situazione in cui lanciare un sette o otto sotto potrebbe significare una fine davvero forte e guadagnerò molto slancio. Non ci saranno ‘arrendersi’. Non è come se fossi al Center 45”.

Xander Schauffele alla fine ha realizzato un’aquila, ma due dei sei dietro nove avevano già spinto le sue possibilità. Shaveli è seduto al cinque negativo. Jon Ram e Will Zalatores nello stesso totale. Il terzo birdie di Justin Thomas alle 17 alle 15:15 è stato il primo della giornata in quella famosa buca, che ha giocato più come un cinque uomini. McIlroy e Hovland, compagni di squadra della Ryder Cup, hanno raggiunto quel punto mentre erano ancora nel mezzo di una guerra aperta. Era il teatro sportivo più avvincente.

READ  Emma Raducano: la numero 1 della Gran Bretagna compete al secondo round al suo debutto al Roland Garros | notizie sul tennis