Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Rocket Report: la Cina copierà SpaceX Super Heavy? Vulcan Swing fino al 2022

Ingrandisci / Durante una presentazione giovedì, un funzionario aerospaziale cinese ha presentato un nuovo design per il velivolo Long March 9 che ricorda un booster Super Heavy.

Youtube

Benvenuti a Rocket Report 4.04! circa due mesi fa, informaci Sulla compagnia missilistica statale cinese che ha lanciato una dimostrazione di un veicolo spaziale molto simile all’astronave di SpaceX. Ora, un alto funzionario spaziale cinese ha affermato che il paese sta adeguando i suoi piani per un razzo molto grande, il 9 marzo lungo. Questo booster, a quanto pare, sembra simile al design del booster Super Heavy di SpaceX, che servirà come primo stadio della navicella spaziale. razzo.

Maggiori dettagli di seguito.

Come al solito noi Le offerte dei lettori sono benvenuteE se non vuoi perdere nessun problema, iscriviti utilizzando la casella sottostante (il modulo non apparirà sulle versioni del sito abilitate per AMP). Ogni rapporto includerà informazioni su missili piccoli, medi e pesanti, nonché una rapida occhiata ai prossimi tre lanci nel calendario.

Un altro lancio di missili iraniani è fallito. A metà giugno, il governo iraniano ha tentato di lanciare un satellite dalla struttura di Khomeini, situata a 300 chilometri a est di Teheran. Tuttavia, il lancio non è riuscito. “Il comando spaziale degli Stati Uniti è a conoscenza del fallimento del lancio del missile iraniano, avvenuto all’inizio del 12 giugno”, ha affermato il portavoce del Pentagono, il tenente colonnello Uriah Orland. Ha detto alla CNN.

Lottando con Simorgh …I funzionari militari statunitensi non hanno specificato il missile utilizzato, ma Jeffrey Lewis, professore al Middlebury Institute of International Studies, ha affermato che probabilmente era un missile Simorgh. Questo missile a tre stadi utilizza motori principali basati su un design nordcoreano. “Il tentativo di lancio fallito è il quarto fallimento consecutivo del lanciatore Simorgh”, ha detto Lewis. “Sembra che l’Iran stia lottando con questo particolare sistema. Altri missili iraniani di design diverso hanno avuto più successo”. (Fornito da Ken Ben)

READ  Gli scienziati risolvono un mistero di 40 anni sui raggi X sorprendentemente potenti dell'aurora boreale di Giove

Virgin Orbit ora punta al 30 giugno. Dopo aver completato una prova per il veicolo LauncherOne, Orbita la Vergine ha detto Ha come obiettivo il 30 giugno, ovvero i “primi giorni di luglio” per il prossimo lancio del suo booster. “Continueremo la missione solo se tutte le condizioni di lancio sono simboliche. Se per qualche motivo il lancio viene ritardato, abbiamo finestre di riserva che si estendono fino a luglio”, ha affermato la società.

Goditi la trasmissione in diretta …la missione chiamata Tubular Bells: Part One trasporterà sette satelliti in orbita terrestre bassa, inclusi tre payload per il programma di test spaziali del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. L’azienda sta ora lavorando sugli “elementi di routine” finali sulla sua lista di controllo provvisoria. La società fornirà un webcast pubblico public su Youtube. (Fornito da Ken Ben)

Il modo più semplice per tenere il passo con la copertura satellitare di Eric Berger è iscriversi alla sua newsletter e raccoglieremo le sue storie nella tua casella di posta.

Buona panoramica della piccola industria di lancio. Per chiunque desideri un’introduzione sullo stato attuale dei piccoli veicoli di lancio di satelliti, l’ingegnere aeronautico Ian Feuerbach ha scritto un breve riassunto del settore su pila secondaria. Recensisce sei principali attori negli Stati Uniti e il missile Vega europeo. Ci sono ovviamente molte aziende e molti nuovi attori in Europa, India e Cina. Ma questo fornisce una buona occhiata alle società statunitensi più vicine al mercato.

Quando apri Starlink e OneWeb … Feuerbach analizza anche la domanda di lanci di piccoli satelliti, e il risultato è alquanto pessimista, trovando un volume di mercato relativamente piccolo di poche dozzine di satelliti all’anno. “Dato che ci sono molti piccoli veicoli di lancio sul mercato il prossimo anno, e alcuni di essi menzionano obiettivi ambiziosi per un lancio a settimana o addirittura al giorno, questo sembra sproporzionato rispetto alle centinaia di lanci all’anno che sarebbero necessari per mantenere tutti i veicoli in fase di sviluppo”, scrive Feuerbach.

READ  Eclissi solare 2021: come e quando guardare l'"Anello di fuoco" di giugno

La Turchia mira a sviluppare una capacità di lancio nazionale. La Turchia prevede di inviare un veicolo spaziale sulla luna entro la fine del decennio utilizzando un motore a razzo fatto in casa, Rapporti di Space.com. Sardar Hussein Yildirim, capo dell’Agenzia spaziale turca, ha condiviso i dettagli di questo sforzo alla Conferenza mondiale sull’esplorazione dello spazio questo mese. Il rover – che sarà lanciato nel 2028 o 2029 – atterrerà dolcemente sulla superficie lunare e raccoglierà dati scientifici.

E anche un GPS Yildirim ha detto… che il razzo che lancia il modulo lunare utilizzerà un motore ibrido che è attualmente in fase di sviluppo in Turchia. La Turchia ha creato la propria agenzia spaziale nel 2018 e ha pubblicato un rapporto all’inizio di quest’anno che prevede la creazione di uno spazioporto turco locale e lo sviluppo di un sistema di posizionamento e cronometraggio satellitare locale. Vale la pena osservare lo sviluppo dell’Agenzia spaziale turca poiché il PIL del paese si colloca tra i primi dieci a livello globale. (Fornito da Ken Ben)

Space Force afferma che il sistema di sicurezza del volo autonomo funziona bene. A pochi anni dalla sua introduzione, la forza spaziale dice L’Automated Flight Safety System (AFFS) di SpaceX a Cape Canaveral consente una cadenza di lancio più rapida. Il primo tenente Stephen Peter, Range Engineer, 1st Range Operations Squadron, ha dichiarato: “L’AFSS trasmette calcoli e analisi al computer di bordo in modo che il veicolo di lancio riceva informazioni di localizzazione e GPS e possa determinare se si sta dirigendo fuori rotta. .

Dall’esperienza alla realtà … la differenza tra un sistema di terminazione del volo tradizionale e un sistema AFSS è l’uso di strumenti. Poiché AFSS non richiede l’uso di tutti gli strumenti di terra, questo elimina gli intervalli di manutenzione della gamma, i requisiti della linea di vista, la copertura e i problemi di trasmissione, oltre alla necessità di personale a terra. “Con questo sistema operativo, possiamo supportare meglio le richieste dei nostri partner di lancio”, ha affermato la Space Force. SpaceX ha dimostrato per la prima volta l’uso di AFSS nel 2017. (Fornito da Ken the Bin)

READ  La carta seminale di Michael Faraday è conservata digitalmente in coloranti fluorescenti

ULA introduce il razzo di lancio dell’equipaggio Starliner اروخ. United Launch Alliance ha detto Questa settimana ha consegnato un razzo Atlas V a Cape Canaveral, in Florida, dove lancerà la navicella spaziale Boeing CST-100 Starliner con tre astronauti della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale. Il missile ha viaggiato su chiatta fino al sito di lancio dallo stabilimento della compagnia a Decatur, in Alabama.

Quando volerai? … Boeing deve prima dimostrare la sicurezza dello Starliner con la sua seconda missione di prova, OFT, il cui lancio è previsto per la fine del mese prossimo. La NASA ha recentemente affermato che se “la seconda missione senza equipaggio di Starliner raggiunge tutti gli obiettivi necessari, la NASA e Boeing cercheranno opportunità verso la fine di quest’anno per volare la prima missione con equipaggio Starliner. Una buona fonte mi dice che la data è ottimistica e che il secondo o il terzo trimestre del 2022 è Molto probabile. (Fornito da Ken Ben)

L’unità Nauka è collegata allo stadio superiore del Proton. Il lancio del nuovo segmento russo della Stazione Spaziale Internazionale è diventato ancora più realistico. Questa settimana, RSC Energia, il principale produttore aerospaziale russo che ha sviluppato congiuntamente i dispositivi, Egli ha detto L’unità Nauka è stata collegata alla sezione del trasformatore del 3° stadio Proton. Anche se in ritardo, l’aggiunta russa alla stazione spaziale è molto attesa.

Legato a Zvezda … Poi, come parte della lavorazione, sarà un controllo approfondito e quindi il rifornimento dei principali serbatoi di carburante di Nauka. Il varo dell’unità scientifica è attualmente previsto per la metà di luglio, dopodiché sarà installato presso il porto di gronda dell’unità di servizio Zvezda. (Fornito da ElPeaTea)