Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Risultati Premier League inglese 2021, manchester united, cristiano ronaldo, liverpool, sir alex ferguson, chelsea, leeds united, partite, tabella PL, ultime notizie

La Premier League è tornata in pausa nell’ultima pausa internazionale dell’anno e la classifica della Premier League sta iniziando a prendere forma, nonostante ulteriori punti in meno dai suoi principali campioni.

Il Manchester United continua a occuparsi del modo migliore per gestire la pletora di superstar globali, mentre il Chelsea è riuscito a superare un inizio difficile e l’Arsenal è tornato dall’orlo del disastro.

Ecco cinque cose che abbiamo imparato dallo spettacolo della Premier League dello scorso fine settimana…

Guarda le qualificazioni della Coppa del Mondo FIFA 2022 CONMEBOL dal vivo in esclusiva con beIN SPORTS, disponibile su Kayo. Nuovo per Kayo? Inizia la tua prova gratuita>

Mbappe: voglio lasciare il PSG | 00:28

Il grande messaggio di Fergie tramite Ronaldo Snoop

Il Manchester United ha vinto solo due delle ultime sette partite di campionato all’Old Trafford, con due pareggi e tre sconfitte. È un enorme calo dopo aver vinto otto delle 10 partite di Premier League prima di questo round.

Ci sono molti motivi di preoccupazione. Cristiano Ronaldo sembra rivelare un problema più ampio con lo United che è una squadra di individui. E avrebbe dovuto iniziare comunque contro l’Everton in un pareggio per 1-1 nel fine settimana? Sir Alex Ferguson la pensa così.

Ferguson è stato visto parlare con l’ex campione UFC e fan dello United Khabib Nurmagomedov nella lounge dei manager all’Old Trafford dopo la partita, e ha interrogato la squadra dell’allenatore Ole Gunnar Solskjaer.

“Penso anche che quando hanno visto Ronaldo non stava giocando…” ha detto Ferguson in un video che ora è diventato virale. Nurmagomedov lo interrompe: “E’ arrivato nel secondo tempo”.

Ferguson ha risposto: “Lo so, ma dovresti sempre iniziare con i tuoi migliori giocatori”.

Ascolta ora l’ultimo episodio del Fox Football Podcast, in cui Adam Peacock e James Dodd discutono dello scandalo Matildas e molto altro. ascolta qui

Solskjaer, che ha giocato sotto Ferguson per 11 anni dal 96 al 2007, ha un duro lavoro di destrezza nel gestire il tempo di gioco di Ronaldo. Ronaldo ha regalato allo United la sua unica vittoria nelle ultime quattro partite quando ha segnato il gol della vittoria contro il Villarreal in Champions League la scorsa settimana. Ora ha segnato cinque gol in sei partite da quando è tornato al club.

Lo United si trova alla pari con i rivali City, Everton e Brighton con 14 punti, a soli due punti dalla capolista Chelsea.

E mentre c’erano buone notizie per Solskjaer in Anthony Marshall per porre fine a una lunga siccità, non c’è dubbio che la sua selezione della squadra sarà sottoposta a maggiore controllo nelle prossime settimane.

READ  Tutte le nuove auto sportive Lamborghini Countach impressionano ancora una volta

Non ha alzato un titolo da quando è arrivato al club nel dicembre 2018. Con il vincitore del titolo Ronaldo al club – e il suo desiderio di vincere non subito colpito – la pressione su Solskjaer aumenta.

Ora anche il suo ex mentore sta gettando benzina sul fuoco.

Brentford lo lascia tardi per sconfiggere il West Ham | 01:30

LEEDS FINALMENTE E CORRI

Il Leeds United è stata una delle squadre più seguite della Premier League la scorsa stagione con un numero enorme di gol segnati, ad entrambe le estremità.

Tuttavia, questa stagione è iniziata a un ritmo molto più lento, vedendo tre sconfitte e tre pareggi nelle sue prime sei partite prima di rompere definitivamente l’anatra contro Watford nel fine settimana.

Erano così in forma che perdere contro di loro ora ti sarebbe costato il lavoro – se sei un manager al Watford e hai un proprietario con un dito sul grilletto a disagio, comunque.

Una vittoria che ha portato gli uomini di Marcelo Bielsa fuori dai tre ultimi e che è una cura temporanea per la ‘Sindrome della seconda stagione’ di cui soffrono molti dopo essere stati promossi dal campionato.

Il fattore sorpresa è svanito quando le squadre iniziano a capire come combattere al meglio il gioco di pressatura ad alta intensità di Leeds e la rotazione costante delle posizioni, mentre la potenza in profondità sembra molto meno agile rispetto alla scorsa stagione.

I gol si sono prosciugati con la prestazione di Patrick Bamford e il Leeds sembra incapace di giocare a un ritmo più lento. L’acceleratore è sempre spinto a terra e controllare la direzione del bus può essere molto difficile a tali velocità.

Possono ancora rendere gli avversari ansiosi e sopraffatti, ma corrono un grande rischio di essere sconvolti o sopraffatti.

Ora che hanno finalmente ottenuto quella vittoria, più calma dovrebbe diffondersi in tutta la squadra. “Sapevamo che la seconda stagione sarebbe stata più dura”, ha detto Bamford. “È ancora presto. Nessuno si fa prendere dal panico.”

Salah segna un gol da puro “genio”! | 00:38

Chelsea guadagni marginali

Il Chelsea ha ingaggiato Romelu Lukaku per riempire il vuoto che potresti trovare nella formazione iniziale che ha appena vinto la Champions League, ma Thomas Tuchel sta ora scavando più a fondo nella sua squadra e trovandola più in profondità di quanto pensasse.

La loro vittoria per 3-1 sul Southampton ha dato il via all’uomo dimenticato di questa settimana Robin Loftus-Cheek, un giocatore che tende a sfondare in Premier League ed essere un pilastro nella formazione iniziale dell’Inghilterra a questo punto della sua carriera, solo per vedere il prestito si sposta. E gli infortuni interrompono ogni progresso.

READ  Kylian Mbappe dal Paris Saint-Germain al Real Madrid: l'ultimo aggiornamento della saga di trasferimento

Tuttavia, eccolo qui, avendo iniziato in un centrocampo del Chelsea ricco di stelle internazionali, è stata una sorpresa che sia ancora al club.

Non è durato per tutta la partita nonostante un altro uomo dimenticato, Ross Barkley, sia entrato nella mischia, quasi un anno dal giorno in cui ha aiutato l’Aston Villa a segnare sette gol contro i campioni dell’allora Premier League Liverpool.

Dopo non è mai riuscito a cogliere la sua occasione a Villa, svanendo ancora una volta per diventare un giocatore di squadra che vive nella monotonia della rotazione, piuttosto che frustrare la brillantezza di Jack Grealish che aveva il potenziale per essere.

Il duo sembrava buono e ha suggerito che ci sarebbe stato molto altro da loro in questa stagione, con i problemi di forma fisica di N’Golo Kante e l’arrivo di Saul Niguez che sembravano sempre più un acquisto di lusso piuttosto che uno che probabilmente li avrebbe superati del tutto.

“Non deve amare la situazione, ma deve accettarla in modo positivo”, ha detto Tuchel di Barkley all’inizio di questa stagione, e questo sembra essere esattamente ciò che ha fatto l’ex uomo dell’Everton.

Il Chelsea indossa 10 giocatori del Southampton! | 01:27

Mancano quattro concorrenti

Mentre l’attuale classifica della Premier League può raccontare una storia diversa al momento, non sembra che ci siano molti candidati che si daranno battaglia per i primi quattro ora che Leicester City sembra attraversare una transizione e trapelare. obiettivi a un ritmo crescente.

I Foxes si trovano al 13° posto in classifica con appena due vittorie su sette partite finora con 12 gol subiti, più di qualsiasi squadra che non si chiami Norwich, Newcastle o Leeds.

Il Leicester è stata la squadra che ha più probabilità di sconvolgere il carrello delle mele negli ultimi anni, avendo perso la qualificazione alla Champions League nell’ultimo giorno in ciascuna delle ultime due stagioni.

Il Brighton ha iniziato in modo stellare verso un’inaspettata sfida in Europa League, l’Everton è sotto Rafael Benitez e il ritorno del West Ham ha alzato l’asticella per la seconda metà della scorsa stagione.

E mentre Everton e Brighton sono a pari punti con entrambi i club di Manchester, non aspettarti che la stagione da favola duri per nessuno dei due, con i Big Four in testa di gran lunga rispetto a qualsiasi altra squadra del campionato in questa stagione.

READ  I manifestanti litigano di nuovo con la polizia italiana per le restrizioni del COVID-19

Manchester City, Liverpool e Chelsea hanno manager per guidare comodamente le loro formidabili squadre in quarta (almeno) e nella squadra del personale del Manchester United, anche se la mente manageriale dovrebbe essere più che sufficiente per suscitare una vera preoccupazione per loro.

Tuttavia, le posizioni dell’Europa sono pronte per l’acquisizione con il Tottenham in difficoltà e potrebbe essere solo l’Arsenal in erba a entrare di nuovo nella conversazione.

Il Leicester gioca con il Palace | 01:31

Ranieri torna in Inghilterra

Il Watford è stato un vincitore a sorpresa nella famigerata “corsa ai sacchi” della Premier League, essendo il primo club di massima serie a licenziare il proprio allenatore in questa stagione.

Appena cinque mesi dopo aver incaricato gli Hornets di essere promossi, Xisco Munoz è stato eliminato dopo due vittorie in sette partite che li hanno lasciati a sette punti.

La notizia è arrivata dopo una brutta sconfitta per 1-0 contro il Leeds che li ha visti entrare nella 15esima partita della sosta per le nazionali (anche se ancora quattro punti sopra la zona retrocessione).

Entra Claudio Ranieri, che ha capitanato l’impressionante vittoria del Leicester in PL nel 2015-16.

Ranieri ha rifiutato diversi club italiani in questa stagione dopo aver lasciato la Sampdoria alla fine della scorsa stagione.

Ma ha un grande compito a portata di mano e la storia mostra che potrebbe avere difficoltà.

L’ultima volta che ha preso la guida della Premier League è stata nella stagione 2018-2019. È stato nominato allenatore del Fulham a novembre, ma è rimasto in panchina solo per 106 giorni prima di essere esonerato, avendo vinto solo tre delle sue 17 partite.

E l’elenco delle prossime partite è a dir poco brutale. Il Liverpool è il primo dopo la sosta per le Nazionali. Poi c’è l’Everton e il Southampton. Poi Arsenal, Man United, Leicester City, Chelsea e Man City prima del Brentford. Di quei nove avversari, solo i Saints siedono sotto Watford in classifica.

Ranieri si è assicurato un contratto di due anni a Vicarage Road. Ma l’ultima volta che qualcuno è rimasto per due anni come manager del Watford sono stati i proprietari di Mackay tra giugno 2009 e giugno 2011. Da allora Watford ha avuto 15 manager permanenti. Ranieri deve essere al massimo della sua ispirazione, altrimenti il ​​16° posto potrebbe arrivare presto.