Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

RIEPILOGARE le notizie del Nordest: ultime notizie, sport, meteo, traffico e viaggi

I vaccini Pfizer e AstraZeneca forniscono un “alto livello di protezione” contro la variante indiana

Uno studio della Public Health England (PHE) ha rivelato che il vaccino Pfizer Covid è efficace all’88% contro la variante indiana dopo entrambe le dosi.

Sia Pfizer che AstraZeneca sono risultati efficaci contro i sintomi della malattia del ceppo B1617.2 quasi quanto lo sono contro la variante Kent dopo la seconda dose.

Le dosi del vaccino Pfizer BioNTech Covid-19 sono in preparazione presso il 7 ° grande centro di vaccinazione Covid-19 nel nord-est e in Cumbria che ha aperto a Hexham Mart nel Northumberland. (Foto: Craig Connor / Chronicle Live)

Il segretario alla sanità Matt Hancock ha definito il risultato “rivoluzionario”, mentre il PHE ha affermato di aspettarsi livelli più elevati di efficacia contro il ricovero in ospedale e la morte.

Lo studio, condotto dal 5 aprile al 16 maggio, ha rilevato che il vaccino Pfizer era efficace all’88% contro le malattie sintomatiche di tipo indiano due settimane dopo la seconda dose, rispetto al 93% di efficacia contro il ceppo Kent.

Nel frattempo, il colpo di AstraZeneca è stato efficace al 60%, rispetto al 66% contro la variante Kent nello stesso periodo.

Leggi la storia completa qui.

READ  La Premier League sta assistendo al calo delle squadre