Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Recensione auto: In un mare di rivali tedesche, asiatiche e americane, una berlina sportiva con il cuore della Ferrari | le auto

Maserati è tra i nomi più leggendari in Europa, ma per la maggior parte degli americani, il suo nome evoca vaghe nozioni della sua eredità o, più comunemente, sguardi vuoti – e per una buona ragione.

Gran parte della sua storia negli ultimi decenni riflette decisioni sbagliate prese da innumerevoli proprietari. Alejandro de Tommaso e la sua casa automobilistica italiana, De Tommaso Automobili, salvarono Maserati da una liquidazione pianificata sotto Citroen nel 1975. Ne divenne amministratore delegato e guidò l’azienda fino alla sua morte nel 1993. Ma mentre salvò l’azienda dal fallimento, non lo fu tutt’altro che mai, come dimostrano le vetture che l’azienda preferisce dimenticare, come la Maserati Biturbo del 1984, un’auto che ha visto letteralmente infiammare la reputazione di Maserati. Due anni dopo, l’apparizione della Chrysler TC della Maserati non aiutò, poco più di una Chrysler LeBaron con lo stemma del Tridente Maserati sul muso. Nessuno è stato ingannato, tranne il presidente della Chrysler Lee Iacocca, che ha pensato che fosse fantastico.

L’azienda preferisce invece pensare all’auto da corsa 8CTF (per l’otto cilindri “Testa Fissa” o testa fissa), che vinse la 500 Miglia di Indianapolis nel 1939 e 1940. O al fatto che nel 1954 e nel 1957 guidò Juan Manuel Fangio le Maserati ai Campionati di Formula 1.

Certamente, gli ultimi modelli del marchio riflettono le sue crescenti fortune, tra cui il nuovo SUV compatto di lusso Grecale e la supercar MC20. La casa automobilistica sta cambiando la sua strategia sotto il nuovo CEO di Maserati William Beaver Jr. Pensa alla classe di produzione, non alla produzione di massa. Non vedrai una Maserati dietro ogni angolo, come un’Audi, BMW, Lexus o Mercedes-Benz. Sarà invece molto più raro, come un vero prodotto di lusso.

READ  Sports Digest: Roger Federer perde la rivincita agli Open di Ginevra

Potresti essere scusato, tuttavia, se fai fatica a credere alla berlina Maserati Ghibli, che ha debuttato nel 2013 con l’aiuto del fondo ricambi FCA. Ma da allora la Ghibli ha beneficiato di un grande sviluppo e si è evoluta in un contendente credibile contro i migliori al mondo.

Entra e ti godrai l’abitacolo di una moderna e classica berlina sportiva italiana rivestita in lussuosa pelle pieno fiore e rifinita con fibra di carbonio, al prezzo di $ 1.100. Davvero, la seconda della mia macchina di prova è stata scelta sontuosamente. Tra gli articoli più importanti c’era il pacco Sportivo da $ 4.000, che aggiunge sedili sportivi veramente comodi e un sistema di sospensione continuamente adattivo; Il rivestimento in pelle intrecciata di Ermenegildo Zegna costa $ 8000 e un ottimo sistema audio Bowers & Wilkens a 15 altoparlanti da $ 2.500 e 1280 watt. Altre opzioni includevano un pacchetto climatico da $ 700 con ugelli lavavetri riscaldati, sedili posteriori riscaldati e aletta parasole posteriore elettrica: un volante riscaldato era di serie.

Introdotto sulla Ghibli 2020, il touchscreen di infotainment da 10,1 pollici rimane un modello di semplicità d’uso. La sua interfaccia visiva è abbastanza sofisticata per il suo ruolo qui e include Android Auto e Apple CarPlay. Ma se devi regolare la stazione radio o il volume, l’unico modo per farlo, a parte i pulsanti sullo schermo, è un paio di interruttori a levetta sul retro dei freni del volante. Insolitamente, il pulsante di accensione si trova sul lato sinistro del volante. La qualità e l’assemblaggio in generale sembrano decenti per il prezzo, e l’atmosfera generale è la sontuosa semplicità, la vera essenza del design di lusso, che trasuda la sportività discreta che ci si aspetterebbe da una vera GT italiana.

READ  L'atleta paralimpico insegna dribbling e versatilità ai ragazzi italiani

La Ghibli è offerta in tre livelli di allestimento – GT, Modena e Trofeo – e ognuno ha un’autonomia unica. Il più potente del trio è il Trofeo, con un V-8 biturbo da 3,8 litri di derivazione Ferrari che eroga 580 cavalli. Altri modelli montano un motore V-6 biturbo da 3,0 litri progettato da Maserati e Ferrari e costruito da Ferrari. Nella GT, ha una potenza nominale di 345 cavalli, mentre nella Modena di livello medio va bene per 424 cavalli e 428 piedi per libbra di coppia. Un cambio automatico a otto velocità con leve del cambio e trazione posteriore è di serie. È disponibile la trazione integrale, o Q4 in lingua Maserati. La Ghibli ha le modalità di guida Normal, Sport e ICE (Increased Control and Efficiency), l’ultima delle quali è progettata per risparmiare carburante. I modelli Trofeo ottengono anche una nuova modalità di guida Corsa che fornisce turni più veloci che consentono l’uso del controllo del lancio.

Avendo guidato sia il Trofeo che il Modena, quest’ultimo sembra essere l’ideale per chi usa la Ghibli come pilota quotidiano. Il risparmio di carburante è un po’ migliore del Trofeo, sebbene non comprereste questa vettura a causa del suo stato di servizio del carburante. Lo compri per le sue prestazioni di fascia alta. Entrambi i modelli hanno una sensazione attraente e terrosa. Puoi sentirlo attraverso il volante e sentirlo nella corteccia di scarico. Tuttavia, si rivela robusto e veloce da fornire per i pony su richiesta, e in ogni caso molti di loro. La Modena si sente un po’ meglio bilanciata, offrendo la maggior parte della velocità che otterresti da una Trofeo, ma a un prezzo inferiore con una migliore economia di carburante. E mentre sono entrambi veloci, c’è poca o nessuna spietatezza o eccessivo entusiasmo su alcune delle berline sportive tedesche contenenti caffeina. C’è una civiltà viva qui, è facile conviverci ogni giorno.

READ  Scienza e industria in Italia collaborano per abbattere il Corona virus con un laser

È avvolto da una sensuale e fluida lamiera che evita il fiocco dell’evento che ha consumato tante berline sportive. Indossa la sua atmosfera sportiva con un tocco sofisticato, non dissimile dallo splendido abito di Ermenegildo Zegna.

È la sartoria automobilistica italiana al suo meglio, un processo facile e sempre più disponibile.

Maserati Ghibli Modena 2022

Prezzo base / come testato: $ 85.300 / $ 116.100

Motore: 3.0L Twin-Turbo DOHC V6

Potenza/coppia: 424/428 libbre

Risparmio di carburante EPA (città/autostrada): 18/25 mpg

Risparmio di carburante osservato: 22 mpg

Carburante richiesto: Premium

0-60 mph: 4,7 secondi

Velocità massima: 177 mph

Lunghezza/larghezza/altezza: 195,7 pollici/larghezza: 76,6 pollici/altezza: 57,5 ​​pollici

Capacità di carico: 17,7 piedi cubi