Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Quinn, 95 anni, ha il Covid: Sua Maestà ha lievi sintomi di raffreddore

Il 95enne è risultato positivo al coronavirus, ma una linea sorprendente nell’annuncio del palazzo ha scioccato molti.

Buckingham Palace ha confermato oggi l’infezione della Regina dal coronavirus.

I funzionari del palazzo hanno detto che Sua Maestà, la 95enne, soffriva di sintomi lievi simili a un comune raffreddore il Sole.

Tuttavia, prevede di continuare le missioni leggere a Windsor nella prossima settimana.

La regina si ammalò dopo aver confermato di essere stata in contatto diretto con il principe Carlo la settimana in cui aveva contratto il virus.

Il palazzo ha dichiarato in una dichiarazione che “continuerà a ricevere cure mediche” dal suo team di medici reali e prevede di continuare il “servizio leggero” a Windsor durante la prossima settimana.

Rimani aggiornato con le ultime notizie sui Royals britannici su Flash, un servizio dedicato alla trasmissione di notizie. Nuovo su Flash? Prova 14 giorni gratuitamente>

Questi dettagli – che il monarca 95enne continuerà in “servizio leggero” nonostante gli sia stato diagnosticato il Covid – ha sorpreso oggi alcuni osservatori reali sui social media, che hanno chiesto cosa esattamente dovrebbe fare la regina:

Fonti affermano che il coronavirus ha travolto i lavoratori di Windsor negli ultimi giorni.

Fonti familiari con Royal hanno rivelato che “un certo numero di casi” sono stati diagnosticati tra i lavoratori del castello.

Resta inteso che la regina, a soli due mesi dal suo 96° compleanno, viene testata ogni giorno dai dottori reali.

I paramedici saranno a disposizione per prendersi cura di lei e monitorarla, e il professor Sir Ho Thomas, capo della famiglia medica, dovrebbe subentrare.

L’annuncio a sorpresa è arrivato poche settimane dopo che il re più longevo del paese ha raggiunto lo storico giubileo di platino di 70 anni sul trono il 6 febbraio.

READ  Il 95 ° compleanno della regina segna l'inizio del passaggio di Carlo al re d'Inghilterra

Buckingham Palace ha dichiarato in una dichiarazione: “Buckingham Palace può confermare che la regina oggi è risultata positiva al test del COVID-19.

Sua Maestà sta vivendo lievi sintomi simili al raffreddore, ma prevede di continuare i compiti leggeri a Windsor durante la prossima settimana.

“Continuerai a ricevere cure mediche e seguirai tutte le istruzioni appropriate”.

La regina avrebbe avuto il triplo vaccino, ma i medici le hanno ordinato di riposare da metà ottobre, dopo aver annullato una serie di fidanzamenti e aver trascorso una notte in ospedale sottoponendosi ai primi test.

Si ritiene che abbia trascorso del tempo con Charles l’8 febbraio, quando lui ha ospitato una festa nella sua casa del castello di Windsor, e pochi giorni dopo è risultata positiva al Covid ma si è rapidamente ripreso in piena salute.

Anche la duchessa di Cornovaglia è risultata positiva al Covid, con Clarence House che ha confermato lunedì 14 febbraio che la duchessa si stava autoisolando.

Boris Johnson ha twittato questo pomeriggio: “Sono sicuro che parlando a nome di tutti auguro a Sua Maestà una pronta guarigione dal Covid e un rapido ritorno a una vibrante buona salute”.

Sua Maestà ha dato l’esempio per tutta la pandemia, sedendosi da sola al funerale di suo marito nell’aprile 2021 e annullando una festa di Natale in famiglia a dicembre perché era “la cosa giusta da fare”.

Nonostante il periodo di cattiva salute verso la fine dello scorso anno, sembrava che stesse bene durante i suoi recenti fidanzamenti.

La raggiante Regina è stata fotografata mentre incontrava i ministri del Servizio della Difesa in entrata e in uscita al Castello di Windsor il 16 febbraio.

READ  La Polonia e i paesi europei si rifiutano di affrontare la Russia nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo FIFA, poiché è ora di agire

Il giorno seguente, il re è apparso su uno schermo tramite collegamento video dal Castello di Windsor durante un’udienza virtuale per accogliere l’ambasciatore della Giordania, Manar Dabbas, a Buckingham Palace.

Questa storia è stata originariamente pubblicata su il Sole Viene ripubblicato con autorizzazione.