Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Questo treno d’epoca è il modo migliore per visitare l’Italia, se riesci a sederti

Il treno è stato spostato in un altro magazzino dove il motore ha lavorato sul motore, sugli impianti elettrici e sulle attrezzature tecniche. Non appena Kantamessa e il suo entourage se ne sono accorti, hanno iniziato a esplorare le complessità della ricreazione dei suoi elementi di design. «Siamo tornati negli archivi della Fondazione FS per mettere le mani sui dipinti originali e sulle fotografie degli interni e degli esterni», racconta Condamossa. “L’idea era sempre quella di riportare i quattro allenatori nella loro posizione originale – i velluti erano inclusi. Volevamo che Arlechino fosse lo stesso degli anni ’60.

L’hanno inchiodato. Dalla livrea ai sedili, dal pavimento alla caffettiera, tutto nel “nuovo” Arlechino è una perfetta replica del treno degli anni ’60. Anche il servizio è stato rilanciato: Formans offre espresso professionali nelle stesse tazzine di ceramica, mentre gli stessi assistenti di pullman in divisa retrò sono pronti a soddisfare le esigenze di ogni passeggero. L'”aggiornamento” serve solo per aggiungere alcune funzionalità moderne come le spine per il laptop e i caricabatterie USB per il telefono. E, soprattutto, il treno è progettato per raggiungere velocità più elevate per competere con i suoi contemporanei.

“Abbiamo incontrato tutti i prodotti tecnici e i test per garantire che Arlechino potesse viaggiare con il resto della nostra moderna flotta”, afferma Condamessa. “Ora siamo pronti a lanciarlo a livello nazionale”.

Il suo programma completo sarà presto disponibile Trenitalia.comNon aspettarti che Arlecchino sostituisca il tuo normale Frecciarossa (l’alta velocità italiana): per la sua età e necessità di manutenzione, il colorato treno scenderà sui binari due fine settimana al mese, e il principale centro metropolitano dove tutti i viaggi finiscono in uno – Roma , Milano, Torino o Venezia.

Non viaggia nei modi soliti. Invece il treno servirà città d’arte, Pedala sui percorsi più belli della vasta rete ferroviaria della penisola. “Questo è un treno unico, quindi è uno dei viaggi più belli, culturalmente appropriati e panoramici sulle nostre ferrovie”, afferma Condamossa. “Lo utilizzeremo anche per eventi culturali in modo da poter portare gruppi di viaggiatori da nord a sud a festival, fiere e mostre”.

Per quanto riguarda il prezzo del viaggio in una capsula una tantum, Condமெmessa ti costerà il 30 percento in più di quanto pagheresti per una business class su una freesiosa – non importa quanto sia attraente il treno per il tempo libero, il servizio che ottieni.

Arlechino è il primo di tanti treni elettrici storici in Italia ad essere aggiornato per i viaggiatori moderni. Il prossimo è il suo predecessore, l’ETR 300 Cetabello, classe 1953. Più lussuosa dell’Arlechino e con sette carrozze invece di quattro, è attualmente in fase di riallestimento per unire i suoi fratelli minori negli stessi bei modi. Altri treni, tra cui l’ETR 220 del 1957 e l’ETR 450 Pentolino del 1988, seguiranno l’esempio.

“L’obiettivo è creare treni d’epoca per promuovere un modello di viaggio più lento”, afferma Contemassa. “Vogliamo creare un nuovo modo per scoprire non solo il nostro territorio, ma anche gran parte del nostro patrimonio collettivo. Queste gemme hanno fatto la storia. Ora lo faranno di nuovo”.

READ  L'Italia sull'orlo di una nuova ondata di coronavirus. Il paese ha più di 3 milioni di infezioni da SARS-Cove-2