Aprile 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Questa famosa regione italiana ha restrizioni per i turisti

Questa famosa regione italiana ha restrizioni per i turisti

Nota dell’editore: (Iscriviti a CNN Travel’s Newsletter aperta per l’Italia Per informazioni privilegiate sulle destinazioni italiane più amate e sulle regioni meno conosciute per pianificare il tuo viaggio definitivo. Inoltre, ti metteremo dell’umore giusto prima di andare con suggerimenti di film, elenchi di letture e ricette di Stanley Tucci.)

(CNN) Come l’Europa vendere Mentre folle di turisti scendono in Italia in quella che sembra essere un’intensa stagione estiva, una regione ha un numero limitato di visitatori nel tentativo di prevenire l’eccessivo turismo.

La regione autonoma dell’Alto Adige, nota anche come Bolzano-Alto Adige, nel nord del paese, ha imposto restrizioni sui visitatori durante la notte, limitando il numero ai livelli del 2019 e vietando qualsiasi nuova sistemazione, a meno che un’altra sede non sia chiusa. .

La regione, che confina con l’Austria, è una delle più famose porte d’accesso alle Dolomiti, dove i visitatori accorrono per vedere le splendide cime rocciose che si illuminano di rosa al tramonto, i laghi glaciali da sogno e le splendide città tirolesi, mentre si accalcano per gnocchi, bevono locale birra e praticare il tedesco, perché la contea è bilingue.

Il capoluogo, Bolzano, ospita anche un residente famoso in tutto il mondo: “Otzi the Iceman”, il cadavere naturalmente mummificato di un uomo del posto morto circa 5.200 anni fa. Il suo corpo – insieme ai suoi vestiti quasi completamente conservati – ha un museo in città.

Arnold Schuller, il funzionario del turismo della contea che ha proposto la nuova legge, ha dichiarato alla CNN che il distretto ha “raggiunto il limite” di ciò che può richiedere.

“Abbiamo raggiunto il limite delle nostre risorse, abbiamo problemi con il traffico e i residenti hanno difficoltà a trovare un posto dove vivere”, ha detto, aggiungendo che vogliono “garantire la qualità”. [of life] per residenti e turisti”, che è diventato sempre più difficile negli ultimi dieci anni.

“Abbiamo raggiunto il limite”.

Una delle più grandi attrazioni dell’Alto Adige è l’alpeggio dell’Alpe di Siusi.

L’Alto Adige è conosciuto come un paradiso all’aria aperta, ma Schuller afferma che la sua reputazione di lunga data sta iniziando a essere messa a repentaglio dal gran numero di persone che visitano la zona.

READ  Monsignor Sorrentino: l'economia di Francesco dà speranza di rinnovamento economico

“I turisti vengono qui per fare una passeggiata, per vedere posti bellissimi, per non trovarsi in un ingorgo”, ha detto.

Nel 2022 la regione avrà 34 milioni di pernottamenti. “In certi periodi dell’anno e in certe zone, diventa troppo”, ha detto alla CNN.

“Il settore del turismo è molto importante per noi, per il lavoro e per l’economia, ma abbiamo raggiunto un limite, quindi abbiamo adottato queste misure per garantire una migliore gestione del flusso di persone e per garantire alloggi ai turisti”.

La legge, che è stata emanata nel settembre 2022, vieta a chiunque di aprire nuovi alloggi (incluso Airbnb) o aggiungere più stanze senza il permesso delle autorità locali.

La strada per l’Alpe di Siusi è stata chiusa dalle 9:00 alle 17:00 per evitare il sovraffollamento.

Il numero di posti letto ufficialmente registrati a partire dal 2019 è fissato a meno di 230.000. Gli imprenditori ora hanno tempo fino al 30 giugno per segnalare alle autorità quanti ospiti stavano già ospitando nel 2019, sostanzialmente aggiungendo divani letto al numero, che in precedenza non era stato preso in considerazione nelle cifre ufficiali. Il numero finale determinerà il limite che non potrà essere superato in futuro. Ogni corporazione avrà un numero fisso delle sue camere, e anche ogni comunità (autorità locale) avrà un numero fisso, la somma di tutte le corporazioni sotto la sua giurisdizione.

Al fine di aiutare le piccole imprese, verranno assegnati tra gli enti locali altoatesini ulteriori 7.000 “posti letto” da distribuire a loro piacimento per le piccole imprese con meno di 40 ospiti. Altri 1.000 “posti letto” sono stati riservati da assegnare in via eccezionale se qualcuno in futuro volesse aprire un’attività in una località a bassissimo tasso di turismo.

READ  Il ristorante San Jose si sposta di mezzo miglio a Little Italy, e si occupa di affari e costruzione

Restrizioni sui voli “mordi e fuggi”.

Il Lago di Braies è uno splendido lago glaciale in Alto Adige.

Gli escursionisti, visti come la rovina del loro compagno nella Venezia sovraffollata, non passeranno indenni.

Dal 2021, l’accesso in auto in alta stagione al Lago di Braies (o Lago di Braies), un perfetto lago glaciale tra le montagne, un punto fermo di Instagram, è solo su prenotazione. Schuler afferma che la regione ha compiuto questo passo – che definisce un “progetto pilota” – perché la situazione era diventata insostenibile.

“Devi registrarti per andare al lago, ma in questo modo ti viene garantito l’accesso e non avremo troppe persone lì”, dice. “Ma anche, chi entra, può vedere il lago.”

Anche l’accesso all’Alpe di Siusi, o Seiser Alm in tedesco – il vasto prato alpino all’ombra delle montagne – era precedentemente limitato. La strada per l’altopiano è chiusa dalle 9:00 alle 17:00 ai veicoli privati ​​- chiunque desideri viaggiare deve utilizzare i mezzi pubblici. Sono esentati i residenti e chi ha prenotazioni alberghiere sull’Altopiano.

Ci aspettiamo che questo sia il primo di un sistema di prenotazione più ampio per località popolari, e Schuler afferma che “sicuramente lo faranno in altre aree” della regione. Limitare l’accesso ai luoghi più popolari avvantaggia tutti, dice, e lo confronta con musei e gallerie che vendono un determinato numero di biglietti ogni giorno. “Non solo la gente del posto è felice, ma i turisti con meno problemi di accesso, hanno parcheggio e possono trovare un posto dove mangiare”.

Niente case per la gente del posto

Schuler ha affermato che l’afflusso di turisti ha reso la vita difficile ai residenti locali, che hanno avuto difficoltà a trovare un alloggio.

READ  Swisscom è l'ultimo pretendente rimasto per le attività italiane di Vodafone dopo il rifiuto di Eliade

Trovare un alloggio è diventato più difficile che mai per molte persone [lodgings] È stato convertito in una residenza turistica”, aggiungendo che di conseguenza i costi di affitto sono aumentati.

Con una popolazione di circa 532.000 abitanti, l’area è più numerosa di letti turistici di circa due a uno, ma in media a causa di alcune aree che vedono poco turismo. “Abbiamo aree in cui il numero di letti turistici supera di gran lunga la popolazione”, ha detto Schuller.

Ha aggiunto che il numero di Airbnb nella regione è aumentato del 400% negli ultimi cinque anni.

“Abbiamo sempre detto che vogliamo essere un’area per i turisti, ma anche un luogo dove la gente del posto vive bene”, ha detto.

Qualità non quantità

L’accesso al lago è stato limitato dopo che la fama di Instagram e l’overtourism lo hanno colpito.

Chiunque voglia aprire un hotel, un bed and breakfast o una casa vacanze in futuro troverà questo compito impegnativo, ma non necessariamente impossibile.

Se una società chiudesse, la sua assegnazione alla “famiglia” tornerebbe al suo consiglio di amministrazione o all’autorità locale. Possono quindi incassare quei punti su una nuova apertura o qualcuno che vuole espandere la propria proprietà. “In questo modo garantiamo che il numero di siti rimarrà invariato in futuro”, ha affermato Schuller.

La mossa fa parte di un documento di 100 pagine chiamato “Programma provinciale per lo sviluppo del turismo 2030+”, ovvero programma per lo sviluppo turistico post-2030 della provincia. Un documento di 100 pagine che delinea gli anni di ricerca che hanno portato al programma e tocca come intende sviluppare l’area in modo sostenibile.Un altro passo è l’introduzione di un sistema di valutazione “Green Star” per premiare gli hotel che operano in modo sostenibile.