Luglio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Questa è una corsa attraverso la nostra galassia a tutta velocità

Questa è una corsa attraverso la nostra galassia a tutta velocità

Quando voli a un milione di miglia all’ora, può far girare la testa, ed è esattamente quello che è successo con questa stella in fuga. Il nome di Snappily è J1249+36 e si sta muovendo abbastanza velocemente da liberarsi dalla gravità della nostra galassia e lanciarsi nello spazio intergalattico. Newsweek Rapporti. La domanda è: cosa ha spinto J1249+36 così potente da farlo volare tre volte più velocemente del sole e 1.500 volte più velocemente del suono. Sito web Space.com Una teoria sostiene che J1249+36 una volta svolgesse il ruolo di compagna binaria di una nana bianca “morta” – una ex stella simile al Sole che aveva esaurito la sua riserva di idrogeno, ma in questo caso, si nutriva della sua compagna e assorbiva massa fino a quando non esploso (cfr video).

“In questo tipo di supernova, la nana bianca viene completamente distrutta, quindi la sua compagna viene rilasciata e vola via alla velocità orbitale a cui si muoveva originariamente, oltre a un po’ di spinta derivante dall’esplosione della supernova”, afferma il ricercatore capo. Adamo. Burgasser dell’Università della California, San Diego Nella situazione attuale. In un’altra teoria, due buchi neri formavano una binaria in un ammasso globulare e J1249+36 dava la prefazione: “Quando una stella incontra un buco nero binario, la complessa dinamica di questa interazione a tre corpi può catapultare quella stella direttamente fuori dall’ammasso globulare. stella.” cluster”, afferma un professore assistente presso l’Università della California, a San Diego.

La speranza ora è quella di analizzare la composizione elementare della stella e scoprire se è stata “inquinata” dall’esplosione di una nana bianca o se ha avuto origine in un ammasso globulare che probabilmente ospita buchi neri. Tali stelle “iperveloci” non sono rare, ma piuttosto antiche Smithsonian L’articolo stima che circa 1.000 stelle vagano per la nostra galassia, ma questa storia contiene altre due grandi notizie: J1249+36 appartiene a una classe delle stelle più antiche della galassia chiamate stelle nane, stima l’articolo. Insegna ogni giornoGli scienziati volontari che lo hanno trovato stavano esaminando i dati per cercare prove del misterioso “Pianeta 9”. (Il pianeta 9 potrebbe non essere un pianeta.)

READ  La capsula SpaceX Dragon riporta l'equipaggio 3 astronauti sani e salvi sulla Terra