Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Quando i robot falliscono, come possono ripristinare la fiducia umana?

Ingrandisci / Oggi, nelle notizie di robotica e fuochi d’artificio.

Raggiungere l’armonia uomo-robot sul posto di lavoro non è sempre facile. Al di là della comune paura che l’automazione prenda il sopravvento sui lavori umani, a volte i robot semplicemente sbagliano. Quando ciò accade, ripristinare la fiducia tra i robot e i loro simili può essere difficile.

Tuttavia, nuova ricerca Fa luce su come la robotica può ripristinare la fiducia. In generale, lo studio suggerisce che gli umani hanno più facilità a fidarsi di un robot che commette un errore se appare in qualche modo umano e se la macchina offre una sorta di spiegazione, secondo Lionel Robert, professore associato presso la School of Information dell’Università del Michigan. .

Quando i robot sbagliano

Sebbene i robot siano fatti di metallo e plastica, Robert ha detto che dobbiamo iniziare a pensare alle nostre interazioni con loro in termini sociali, soprattutto se vogliamo fidarci e fare affidamento sui loro collaboratori robotici. “Gli esseri umani commettono errori e possono continuare a lavorare insieme”, ha detto ad Ars.

Per studiare come i lavoratori della robotica possono ripristinare la fiducia dopo errori simili, Robert e Connor Easterwood – uno studente post-dottorato presso la University of M – hanno reclutato 164 partecipanti online su Amazon Mechanical Turk. Quindi hanno creato una simulazione in qualche modo simile a un videogioco, in cui hanno dovuto lavorare con scatole di caricamento robotizzate su un nastro trasportatore. Il robot raccolse le scatole mentre gli umani dovevano controllare il numero sulle scatole e assicurarsi che fossero corrette. La metà degli umani ha lavorato con un robot simile all’uomo, mentre gli altri hanno lavorato con un braccio robotico.

READ  La Via Lattea ha un braccio rotto che potrebbe rivelare la sua storia galattica

I robot digitali sono programmati per raccogliere periodicamente le scatole sbagliate e quindi rilasciare una dichiarazione progettata per ripristinare la fiducia con i loro simili. Queste dichiarazioni sono state divise in quattro categorie: scuse, negazione, spiegazione e promessa.

Dopo gli esperimenti, gli intervistati hanno compilato un questionario sulla loro esperienza. Parte del questionario è progettata per misurare l’efficacia di ogni strategia di riparazione fiduciaria su diverse scale: abilità (il robot farà il compito), integrità (il robot lo farà) e benevolenza (il robot lo farà nel modo giusto) .

Robert ha notato che studi precedenti avevano esaminato la fiducia tra umani e robot, ma il loro studio differiva dal fatto che includeva un metodo di interpretazione e distingueva tra robot simili all’uomo e non simili all’uomo. Ha anche diviso il concetto di fiducia nelle tre scale. Dopo aver compilato tutti i questionari, Robert ed Esterwood hanno raccolto e studiato i dati.

robot di scusa

Il team ha scoperto che i modi in cui i bot hanno tentato di ripristinare la fiducia hanno influenzato le tre misure in modo diverso, così come la forma che hanno preso i bot. Nel complesso, gli intervistati hanno riferito che era stranamente più facile fidarsi di un robot antropomorfo dopo che si era rotto. Ciò è particolarmente vero quando i robot hanno utilizzato l’opzione per spiegare, che è stata particolarmente efficace nel convincere gli esseri umani della sicurezza dei robot. Il robot umanoide ha anche avuto un momento più facile nel riconquistare il favore offrendo scuse, smentite e spiegazioni.

La spiegazione dell’errore potrebbe essere migliore per i robot simili all’uomo perché rimuove un po’ del mistero dietro il funzionamento del robot. Non capiamo appieno come funzionano gli esseri umani, ha detto Easterwood. “Una lavastoviglie intelligente, pensiamo di aver capito”, ha detto ad Ars. “Un robot che sembra un essere umano, potremmo non essere in grado di cercare gli uomini della sicurezza”. In quanto tale, l’interpretazione può essere vista come più trasparente quando proviene da un fattore che appare più complesso di un braccio su una scatola.

READ  La NASA assegna un contratto a SpaceX per la prima missione sulla luna di Giove Europa

Ma il braccio robotico è stato più facile per ripristinare la fiducia in alcuni casi. Ad esempio, questo automa senza volto ha avuto un momento più facile per ripristinare l’integrità e la benevolenza con più promesse rispetto ai suoi parenti che imitavano gli umani.

Andando avanti, Robert e Easterwood sperano di ampliare la portata di questa ricerca. Inizialmente avevano pianificato di condurre il loro studio di persona utilizzando la realtà virtuale, ma la pandemia lo ha reso impossibile. Inoltre, sperano di vedere come funzionano le diverse combinazioni di strategie di ripristino della fiducia, ad esempio spiegazioni e scuse.

Ottieni il massimo dai tuoi dispositivi

Secondo Robert, i robot saranno sempre più impiegati nella forza lavoro, quindi i lavoratori dovranno potersi fidare di loro. Inoltre, ha osservato, alcune forze lavoro potrebbero sperare di impiegare robot che apprendono, un processo che comporterà l’errore.

Se un lavoratore non può fidarsi di un collega robotico o si sente a disagio con lui, questi sentimenti possono creare stress e influire negativamente sul suo benessere. Ciò significa che il lavoratore è meno felice e meno efficiente in generale. All’estremo, questo potrebbe significare ricontrollare costantemente il funzionamento del bot o addirittura eliminarlo completamente. Un altro pericolo: “Li metti nell’angolo e li ignori”, ha detto Easterwood.

Tuttavia, secondo Casper Hald, ricercatore post-dottorato presso il Dipartimento di Architettura, Design e Tecnologia dei media dell’Università di Alborg, sostiene che la fiducia di un robot al livello appropriato è più importante della fiducia cieca.

Supponiamo, ad esempio, che tu lavori in una fabbrica di confezionamento della carne e che tu abbia un robot lì per aiutarti con i compiti più intensi e ripetitivi là fuori, compiti che possono portare a malattie muscoloscheletriche più avanti nella vita. La macchina è molto potente e funziona velocemente. Se ti fidi un po’ troppo, potresti esitare a usarlo. Ma se ti fidi troppo di lui, potresti finire per avvicinarti troppo a lui, non preoccuparti di lui o metterlo nelle tue mani. Questo può mettere i lavoratori in una posizione precaria.

READ  Una tempesta solare che viaggia a una velocità di 1,8 milioni di chilometri all'ora per colpire la Terra Scienza | notizia

“Soprattutto per la robotica sul posto di lavoro, si tratta di mantenere un livello di fiducia appropriato, non solo di mantenere la fiducia, ma di mantenerlo al livello appropriato”, ha detto Hald ad Ars.

DOI: Deep Blue, 2021. 10.7302 / 1675 (Informazioni sui DOI).