Ottobre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

‘Qualcuno ha mentito’: FM francese accusa l’Australia di aver tradito il sottomarino nell’ultima ondata di critiche | Politica estera australiana

La Francia ha accusato l’Australia di aver mentito poco prima che Canberra annullasse un importante contratto sottomarino, con il ministro degli esteri francese che dichiarava “qualcuno ha mentito”.

Senza alcun segno di un imminente allentamento della tensione tra i due paesi, Jean-Yves Le Drian ha dichiarato in un’audizione parlamentare che l’Australia non aveva mai espresso dubbi sul contratto sottomarino da 56 miliardi di euro (90 miliardi di dollari australiani) o sull’accordo strategico indo-pacifico prima della l’accordo è stato rotto… circonvallazione.

“Tutto quello che ti ho detto è stato confermato dalla lettera che ho ricevuto il 15 settembre dal Dipartimento della Difesa australiano che diceva che va tutto bene, andiamo avanti”, ha detto Le Drian.

Ciò indica che “qualcuno ha mentito”, ha detto il ministro degli Esteri francese. “C’è qualcosa che non ha valore e non sappiamo cosa”, ha aggiunto.

Le Drian ha ribadito che l’appaltatore francese Naval Group aveva ricevuto una lettera lo stesso giorno della risoluzione del contratto in cui si affermava che l’Australia era “soddisfatta” della revisione strategica del sottomarino ed era pronta a “firmare rapidamente la seconda fase del programma”.

Di conseguenza, la decisione di rescindere il contratto sottomarino multimiliardario è stata accolta con “sbalorditivo” in Francia, ha affermato.

Il messaggio in questione non è stato reso pubblico. Il Guardian ha contattato il governo australiano per un commento, ma in precedenza aveva minimizzato il messaggio.

La scorsa settimana, un portavoce del Dipartimento della Difesa australiano ha dichiarato al Guardian: “Il 15 settembre 2021, Naval Group è stato informato che era stata ottenuta un’uscita formale dalla revisione del sistema come richiesto dagli accordi contrattuali in vigore all’epoca”.

“Questa corrispondenza non ha indicato né autorizzato l’inizio della fase successiva del programma, che resta soggetta all’annuncio delle decisioni del governo australiano”, ha aggiunto il portavoce.

Primo Ministro australiano, Scott MorrisonHa ripetutamente difeso le implicazioni di unire il Regno Unito e gli Stati Uniti per organizzare una nuova cooperazione di difesa per consegnare sottomarini a propulsione nucleare.

Iscriviti per ricevere ogni mattina le notizie più interessanti da Guardian Australia

Morrison afferma di aver agito nell’interesse della sicurezza nazionale australiana in un momento in cui le prospettive strategiche nell’Indo-Pacifico si stavano deteriorando, pur riconoscendo la “delusione” della Francia.

Ma Le Drian ha detto che fino a quando un giorno lo ha chiamato “tradimento”, l’Australia stava rassicurando la Francia che tutto andava bene.

Ha ribadito che la posta in gioco è molto più di un contratto commerciale, e implica un più ampio rapporto strategico tra i due Paesi.

Le Drian ha affermato che l’Australia ha “richiesto sottomarini convenzionali” anziché navi a propulsione nucleare. Questo è un riferimento alle specifiche stabilite dal governo australiano quando ha lanciato un processo di valutazione competitivo per un futuro progetto sottomarino nel 2015.

“Questi sono i fatti e parlano da soli”, ha detto Le Drian alla Commissione Affari Esteri, Difesa e Forze Armate del Senato, Senat. Ha aggiunto che la decisione australiana di abbandonare una partnership con la Francia per un accordo con gli Stati Uniti significa che ha rinunciato alla sua sovranità di difesa.

Guida veloce

Come ricevere le ultime notizie da Guardian Australia

mostrare

Foto: Tim Robberts/pietra RF

Grazie per il tuo feedback.

Le Drian lo ha ripetuto più volte Oks L’accordo rappresenta una “perdita totale di sovranità” per l’Australia.

“Non è solo una violazione del contratto, è un tradimento e una violazione della fiducia”, ha detto.

“L’effetto è che l’Australia ha rinunciato alla sua sovranità e si è lanciata nell’ignoto scegliendo una tecnologia che non controlla e che non controllerà in futuro. Questo la mette alla mercé della politica statunitense”.

Le Drian ha affermato che la Francia non sapeva ancora quale ruolo avrebbe avuto il Regno Unito nel progetto.

“La palla è nel campo britannico. Se vogliono andare avanti, la fiducia deve essere ricostruita”.

Le Drian ha detto che la Francia “sta aspettando azioni forti, non solo parole”. Ha detto che l’ambasciatore francese tornerà in Australia “quando avremo una recensione”. L’ambasciatore francese torna negli Stati Uniti questa settimana. Entrambi sono stati convocati per consultazioni in Francia “per mostrare la gravità di questo tradimento e abuso di fiducia”.

Ha affermato che la strategia degli Stati Uniti nella regione indo-pacifica si basa sul “confronto, anche militare” e ha affermato che la Francia ha voluto lavorare con “altri attori nell’Indo-Pacifico” per combattere l’espansione cinese nella regione.

Il ministro ha affermato che la Francia gode del sostegno dei 27 paesi dell’Unione europea. Hanno compreso appieno questa crisi e questo non era solo un appoggio amichevole con la Francia… Hanno capito che cosa c’era in gioco. Questa è una crisi europea strategica”.

In precedenza, un funzionario dell’Eliseo ha affermato che eventuali futuri colloqui tra Emmanuel Macron E Morrison sulle implicazioni della decisione di Canberra di stracciare l’accordo sui sottomarini dovrebbe essere “seriamente preparato” e avere “core”.

Ministro del Commercio australiano, Dan TehHa anche lottato per ottenere un incontro con la sua controparte francese durante un imminente viaggio a Parigi, dove parteciperà anche alle riunioni dell’OCSE e dell’OMC. “Rimane un invito aperto”, ha detto Tehan sabato.

READ  Il nascondiglio delle ossa del Regno dell'Arabia Saudita riempiva i resti di uomini e animali