Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Putin cerca di difendere l’invasione dell’Ucraina nel discorso del D-Day

nell’etichetta vocale Russia Il D-Day, il presidente Vladimir Putin ha cercato di collegare la lotta del suo paese contro la Germania nazista nella seconda guerra mondiale con la sua invasione dell’Ucraina e ha affermato senza fondamento che l’Occidente non gli aveva dato scelta.

Putin ha detto che l’intervento in Ucraina era necessario perché l’Occidente stava creando “minacce vicino ai nostri confini” e “si preparava a invadere la nostra terra”.

Ha anche affermato che l’Occidente non vuole ascoltare le proposte di dialogo della Russia.

I veicoli militari russi rotolano durante la parata militare il giorno della vittoria a Mosca, in Russia. (AFP)

“I paesi della NATO non volevano ascoltarci”, ha detto Putin, aggiungendo che significava “hanno piani molto diversi e lo possiamo vedere”.

“La Russia ha rifiutato preventivamente l’aggressione: è stata una decisione coercitiva e sovrana”, ha affermato.

“Oggi stai difendendo ciò per cui hanno combattuto i tuoi nonni e i tuoi bisnonni”, ha detto Putin alle truppe.

Si è rivolto anche ai soldati del Donbass “che” stanno combattendo “con i soldati russi” per la “madrepatria”. La regione del Donbass, una vasta regione che copre la maggior parte dell’Ucraina orientale, è stata la prima linea nel conflitto dell’Ucraina con la Russia dal 2014.

Persone in possesso di un ritratto dell’ex leader sovietico Joseph Stalin, ritratti dei leader sovietici e dei loro parenti che hanno combattuto nella seconda guerra mondiale, bandiere russe e sovietiche, durante la marcia del reggimento immortale a Ulan-Ude, la capitale regionale della Buriazia, una regione vicino al confine tra Russia e Mongolia. (AFP)
Le persone tengono le foto dei loro parenti che hanno combattuto nella seconda guerra mondiale durante la marcia del reggimento immortale a Ulan-Ude, la capitale provinciale della Buriazia, un’area vicino al confine russo-mongolo. (AFP)

I combattimenti nella regione si sono intensificati nelle ultime settimane quando Putin ha riorientato la sua strategia di guerra dopo la dura resistenza delle forze ucraine.

“Mi rivolgo ai soldati del Donbass”, ha detto Putin nel discorso. “Stai combattendo per la madrepatria, per il suo futuro, in modo che le lezioni della seconda guerra mondiale non vengano dimenticate”, ha detto, aggiungendo: “Non c’è posto nella storia per le divisioni punitive dei nazisti”.

“Chiniamo il capo in memoria dei nostri compagni d’armi che sono morti nella giusta lotta per la Russia”, ha detto.

Dopo quelle osservazioni, seguì un momento di silenzio.

READ  Avvertimento Il Regno Unito deve affrontare 100.000 casi di Covid al giorno entro luglio