Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Premio Nobel per la pace 2021

La signora Ressa ha anche documentato come i social media vengono utilizzati per diffondere notizie false, molestare gli oppositori e manipolare il discorso pubblico.

Il giornalista australiano Peter Greste ha descritto Ressa come “una delle persone più forti e coraggiose che abbia mai incontrato”.

“Sono stato preso a calci costantemente per molto tempo”, Raccontare Buon fine settimana.

Trattenendo le lacrime dalla sua vittoria, Risa ha detto: “È un’ammissione di difficoltà, ma anche speranza su come possiamo vincere la battaglia della verità, la battaglia dei fatti. Ci stiamo aggrappando”.

Muratov è un difensore di lunga data della libertà di espressione in Russia e fondatore del quotidiano indipendente Novaja Garita. Sei dei giornalisti dell’etichetta sono stati uccisi dalla sua fondazione nel 1993.

Maria Ressa tiene d’occhio il presidente filippino Rodrigo Duterte.a lui attribuito:headpress / Getty Images

“Nonostante le uccisioni e le minacce, il caporedattore Muratov si è rifiutato di abbandonare la politica indipendente del giornale”, ha detto Reiss Anderson durante la cerimonia di venerdì.

Ha costantemente sostenuto il diritto dei giornalisti di scrivere ciò che vogliono su ciò che vogliono. Una stampa libera, indipendente e basata sui fatti protegge dall’abuso di potere, dalle bugie e dalla propaganda di guerra”.

Muratov ha detto che stava “ridendo” alla confessione: “Non me l’aspettavo affatto. È pazzesco qui ora. Ho ricevuto una chiamata dalla Norvegia, ma pensavo fosse una chiamata indesiderata”.

“Questo è quello che dirò: continueremo a rappresentare la stampa russa, che ora viene soppressa”.

Il premio dello scorso anno è andato al Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite per il suo lavoro nella lotta contro la fame acuta.

READ  "Le persone sono troppo attaccate alle loro auto": dove stanno andando i trasporti ad Auckland? | Nuova Zelanda

Il Premio Nobel è operativo dal 1901.

Il testamento di Alfred Nobel affermava che il premio doveva andare a “colui che ha fatto del suo meglio o meglio per promuovere la comunione tra le nazioni, abolire o ridurre gli eserciti permanenti e stabilire e rafforzare le conferenze di pace”.

Martedì tre scienziati hanno vinto il Premio Nobel per la fisica per aver contribuito a spiegare e prevedere le complesse forze della natura, inclusa l’espansione della nostra comprensione del cambiamento climatico.

Seokuro Manabe, 90 anni, dal Giappone e Klaus Haselmann, 89, dalla Germania, sono stati citati per il loro lavoro su “Modellazione fisica del clima terrestre, misurazione della variabilità e previsione affidabile del riscaldamento globale”.

Scarica

La seconda metà del premio è stata assegnata a Giorgio Baresi, 73 anni, per “aver scoperto l’interazione del caos e delle fluttuazioni nei sistemi fisici dalla scala atomica a quella planetaria”.

Il panel ha affermato che Manabe e Haselman “hanno gettato le basi per la nostra conoscenza del clima terrestre e di come l’umanità lo influenza”.

Mentre il Comitato norvegese per il Nobel è guidato da una donna e ha una maggioranza di donne, l’organizzazione è stata criticata per la mancanza di diversità nell’elenco dei vincitori di quest’anno.

Tutti gli otto vincitori dei Premi Nobel 2021 per Medicina, Chimica, Fisica e Letteratura sono uomini.