Ottobre 22, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Posizione di Jack Miller, Fabio Quartararo conquista la pole

Fabio Quartararo è arrivato quarto consecutivo dopo aver dominato le qualificazioni italiane della MotoGP con quello che ha definito il “miglior giro” della sua carriera sabato a Mogilo e che ha dedicato alla vittima della Moto3 Jason Dubaskier.

Dubaskwer, 19 anni, è caduto ed è stato investito da un’altra moto, prima di scivolare lungo la pista, nelle qualificazioni della Moto 3.

Più di mezz’ora dopo l’incidente, era ancora fuori dal ring sotto le cure dei medici.

Trasmetti in streaming tutti gli allenamenti, le qualificazioni e le gare di Moto GP 2021 in diretta e su richiesta su Kayo. Nuovo su Kayo? Prova 14 giorni gratuitamente adesso >

Quindi il giovane ferito è stato portato in elicottero in un ospedale di Firenze.

“È stato trasferito in ospedale in modo dinamicamente stabile”, ha detto in seguito l’ufficiale medico sportivo Giancarlo de Filippo.

Ha aggiunto: “Aspetteremo ulteriori aggiornamenti dall’ospedale”.

L’ultimo tiro vincente di Miller è puro divertimento | 00:43

Anche il giapponese Ayumo Sasaki e lo spagnolo Jeremy Alcoba sono stati coinvolti nell’incidente che ha ritardato il quarto circuito della MotoGP con gli organizzatori che si sono detti “bene” entrambi.

I cubani si sono qualificati per la sesta gara più veloce. Sasaki è stato il decimo. Dopo aver chiuso la sua pole, Quartararo ha detto: “Voglio dedicare questo a Jason che ha avuto una brutta collisione. Spero che stia bene. Prego per lui e prego per la sua famiglia”.

L’australiano Jack Miller, vincitore nelle ultime due gare, si è qualificato al quinto posto e cadrà tra Alex Espargaro (Ducati) e Brad Binder (KTM) in seconda fila.

READ  Il marchio italiano di moda di lusso Zegna si quota in borsa con un accordo SPAC da 3,2 miliardi di dollari

Miller ha detto dopo l’udienza che “aveva di più” da offrire.

“Sono soddisfatto che il quinto posto sia fantastico per iniziare la gara di domani, ma sentivo di averne di più, e l’ho fatto”, ha detto Miller.

“Ho commesso un errore nel mio ultimo giro, ho passato un po ‘di tempo alla curva 12, un po’ di elevazione in uscita e ho perso così tanto tempo, essendo così ansioso per il carburante.

“Sai, è stato un giro di qualificazione, è l’ultima possibilità, quindi paghi davvero e ottieni il massimo”.

Fabio Quartararo è quarto consecutivo.Fonte: Getty Images

Francesco Bagnaia è stato il più veloce in tutti i primi tre allenamenti per il team Ducati locale, stabilendo un nuovo record sul giro nelle FP3 sabato mattina.

Quartararo è stato in testa alla formazione finale ed è stato ancora una volta il favorito nelle qualifiche.

Il pilota francese della Yamaha è stato al centro della scena, abbassando il record stabilito da Bagnaia poche ore prima, con il nuovo miglior tempo del circuito di 1 minuto e 45,187 secondi.

Bagnaia, al secondo posto a 0.230 secondi, con Johan Zarco sulla moto Ducati, il satellite Pramac, a completare la prima fila della griglia di domenica.

“Mi sono divertito quel giro”, a distanza Quartararo, 22.

“È un percorso in cui senti davvero l’adrenalina e sei stato al massimo ovunque.

“Penso che sia il miglior giro che abbia mai fatto”.

Il sudafricano Binder ha migliorato con successo la velocità massima di tutti i tempi in MotoGP, che è stata segnata da Johan Zarco in Qatar all’inizio della stagione, quando ha segnato 362,4 km / h con la sua KTM nelle FP3.

Il pluricampione del mondo Honda Marc Marquez sta ancora cercando di tornare al vertice dopo essere tornato dall’infortunio della scorsa stagione ed essere partito all’undicesimo posto in questa sesta tappa del torneo.

La leggenda motociclistica italiana Valentino Rossi 2021 ha continuato con lo sfortunato “ The Doctor ” del 2021 che è atterrato al 19 ° posto sulla moto spaziale Yamaha SRT.

Reti italiane MOTOGP dopo la qualificazione al MUGELLO

Prima fila moto 1. Fabio Quartararo (FRA / Yamaha), 2. Francesco Bagnaia (ITA / Ducati), 3. Johann Zarco (FRA / Ducati-Pramac)

Seconda fila 4. Alex Espargaro (Spagna / Aprila), 5. Jack Miller (Australia / Ducati), 6. Brad Binder (RSA / KTM)

Terza fila 7. Miguel Oliveira (POR / KTM) 8. Alex Raines (ESP / Suzuki), 9. Joan Mir (ESP / Suzuki)

Quarta fila 10. Franco Morbidly (ITA / Yamaha-SRT) 11. Marc Marquez (Spagna / Honda) 12. Paul Espargaro (Spagna / Honda)