Luglio 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Piatti classici italiani da gustare in giardino in una giornata di sole | Cibo

d.Il suo cibo lo stavo per mangiare in giardino, dato che eravamo ancora lontani dalla spiaggia e dai panini di sabbia. Questi piatti estivi sono un compenso per me e Delhi. Il vantaggio del giardino è che puoi mettere un bel tavolo in un classico tessuto anni ’70.

Questi piatti (che si possono fare in anticipo, mettendo da parte la pasta fresca) sono molto veloci. Questo è il cibo che puoi mettere insieme quando il barbecue si riscalda, ma può stare da solo.

Questa pasta cavalier è un classico buckeye. Non deve essere servito caldo dal rubinetto.

I corsi sono qualcosa che mia madre preparava per le cene. Non mi ha mai fatto provare, immagino per via dell’alcol, ma ricordo che l’ha ammucchiato sui bicchieri da Martini azzurro cielo. Quindi, non solo l’uva spina è un ottimo modo per gustarla, ma quando l’abbiamo, la servo e la mangio.

Insalata di mare

L’insalata di mare semplice può essere preparata in anticipo e conservata in frigorifero, tuttavia è meglio non aspettare troppo. Se posso, lascia che la temperatura salga sopra la temperatura ambiente prima di servire. Pesce e frutti di mare richiedono una cottura separata. Porzione4

molluschi 400 g, controllati, puliti e lavati
muscoli 400 g, controllato, pulito, lavato
Pepe nero e sale marino
vino bianco 200 ml
tribunali 1 piccolo o 200 g
Aglio 2 chiodi di garofano
foglia biryaniani 1
tipo di pesce 400 g, puliti e preparati
Mettere i filetti o Altro pesce bianco 400 g
pinoli 25 g
Sedano 5 bastoncini
Prezzemolo un Piccolo mazzo
chili Metà
Limone 1, succo
Olio extravergine d’oliva

Mettere in una padella pesante a fuoco alto. Aggiungere il pepe nero appena macinato e una spruzzata di vino, aggiungere le vongole e le cozze e mettere il coperchio. Cuocere, agitando di tanto in tanto, fino a quando tutti i gusci sono aperti – il pepe deve avere un forte aroma. Togliere dal fuoco. Togliete la carne dalle mattonelle e lasciatene un po’ nel guscio per guarnire se vi piace. Immergeteli nel loro liquido e teneteli da parte.

READ  Barings vende il parco commerciale Barco Fior in Italia all'investitore austriaco | notizia

Tagliate le zucchine a cubetti di 5 cm. Portare una pentola di acqua salata con gli spicchi d’aglio tagliati a metà, l’alloro e il vino rimasto. Aggiungete i calamari e fate sobbollire per 5 minuti, poi aggiungete il pesce bianco e spegnete il fuoco dopo 30 secondi. Lasciare in acqua per 10 minuti e quando è freddo togliere il pesce e tritare i calamari.

Snack sui pinoli. Sedano a dadini o a fettine. Tritate il prezzemolo e il peperoncino e fate un condimento con esso, succo di limone, olio d’oliva e un pizzico di sale.

Amalgamare il tutto, sistemare le spezie con altro pepe nero e disporre su un piatto da portata.

Pomodori ripieni di tonno

I preferiti di Alfresco: pomodori ripieni di tonno. Foto: Romas Ford / The Observer

Questo è il ripieno del mio panino preferito in assoluto. Porzione4

Uovo 1, sodo
Limone mezzo succo
senape di Digione 1 cucchiaio
tonno in latta 250 g
Olive verdi grandi 8, le pietre furono rimosse
Olio extravergine d’oliva
Pomodoro Oxhard O simile, 2
Pepe nero
Foglie di basilico Manciata
Sale marino

Sbucciare un uovo, grattugiarlo e aggiungere un terzo del succo di limone, senape e tonno al robot da cucina. Blitz fino a che liscio. Aggiungere un cucchiaino di sale d’oliva, quindi aggiungere 4 cucchiaini di olio d’oliva alla volta mentre il motore è in funzione. Aggiungere il restante tonno al ripieno, sbattere e amalgamare.

Tagliate a metà i pomodori e privateli di una parte interna. Tritare le interiora del pomodoro e le olive e mescolare per riempire con il pepe nero e il basilico, prima spezzettandoli.

Condite i pomodorini con una spolverata di sale e poi farcite.

Cavatelli, pomodorini e rucola

'Abukli Classic': Cavatelli, pomodorini e rucola.
‘Abukli Classic’: Cavatelli, pomodorini e rucola. Foto: Romas Ford / The Observer

È accettabile prepararlo con pasta secca acquistata in negozio; Orchid sarebbe una buona alternativa se Cavatelli non fosse disponibile. In questo caso, la rucola va aggiunta all’acqua bollente 3 minuti prima che la pasta sia pronta. Se non riesci a trovare la ricotta salata dura, sostituisci il pecorino o servi senza formaggio per un pasto vegetariano. Porzione4

Per la pasta:
farina di semola di grano duro 200 g, extra per spolverare
Farina integrale per scrivere 100 grammi

Per la salsa:
pomodori ciliegini 200 g
Olio extravergine d’oliva
Peperoncini essiccati 1
Aglio 2 chiodi di garofano
Sale marino
Basilico Qualche foglia
Razzo 150 g
ricotta salata O caccio ricotta 80 g, macinato (disponibile nella maggior parte delle prelibatezze italiane)

Per fare la pasta, diverse ore prima, mescolate insieme le due farine in una ciotola capiente. Misura 150 grammi di acqua fredda in una brocca. Versa l’acqua in un ruscello e mescola con la mano mentre fai. Quindi stendere l’impasto con entrambe le mani, lasciando le dita come graticci. Se rimangono solo grumi di farina con un po’ di farina secca, impastateli tutti insieme e trasferiteli su un banco da lavoro. Se riesci ad inciderlo, impasta per 10 minuti, cambia direzione e lascia agire il glutine. Dovrebbe essere relativamente morbido, liscio e completo di primavera. Quando si sarà ammorbidito, lasciate riposare per almeno 30 minuti coperto in una ciotola o in un canovaccio.

Tagliare l’impasto in piccoli pezzi della grandezza di una noce (circa 50 grammi). Mettere su una grande tavola di legno o direttamente sul piano di lavoro. Arrotolare in una salsiccia spessa meno di 1 cm. Taglialo in pezzi di 4 cm in modo da avere diversi cilindri più piccoli.

Metti le tre dita medie sopra un cilindro, premi e rotola verso di te allo stesso tempo. Dovrebbe arrotolare un cavedillo intorno alle dita, puoi rimuoverlo e posizionarlo sul bordo polveroso del tagliere di legno. Il centro è scavato. Conservali uno accanto all’altro, ma non toccarli.

Quando sei pronto per mangiare, porta a ebollizione una grande pentola di acqua salata. Lavate i pomodori e bucateli con un coltello. Preparare una ciotola di acqua fredda, immergere i pomodori in acqua bollente per 30 secondi, quindi trasferirli nell’acqua fredda con una schiumarola. Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo.

In una padella larga, tritare in 2 cucchiaini di olio d’oliva, il peperoncino e gli spicchi d’aglio. Friggere e far rosolare a fuoco medio-alto, girando di tanto in tanto l’aglio leggermente dorato. Aggiungete i pomodorini con un pizzico di sale, fateli cuocere energicamente e schiacciateli nuovamente con il cucchiaio di legno. Aggiungere alcune foglie di basilico. Mescolate ancora e spegnete il fuoco dopo 5 minuti.

Aggiungere la rucola all’acqua bollente dopo la pasta. Cuocere per altri 3 minuti fino a quando la pasta è pronta (provatene una). Aggiungere un cucchiaio abbondante di acqua della pasta al sugo e aggiungerlo prima di colare la pasta. Aggiungere un cucchiaino di olio extra vergine di oliva e mescolare energicamente. Servire con ricotta macinata.

Curriculum di uva spina

'Il curriculum è qualcosa che mia madre preparava per le cene': Curriculum all'uva spina.
‘Il curriculum è qualcosa che mia madre preparava per le cene’: Curriculum all’uva spina. Foto: Romas Ford / The Observer

Puoi usare il brandy al posto del pompelmo se vuoi, o saltarlo del tutto, ma la combinazione con il limone dà una sorta di atmosfera da limoncello. Porzione4

Uva spina 400 g
Zucchero semolato dorato 100 grammi
Vino bianco secco 150 ml
கிரப்பா 1 colpo
Limone 1
Doppia crema 300 ml
Il bianco dell’uovo 2

Mettere le uva spina in una padella con 40 grammi di zucchero e porre a fuoco medio. Cuocete per 8 minuti fino a quando saranno morbide, poi lasciate raffreddare. Mescolare altri 40 grammi di zucchero, vino, pompelmo e l’esperienza schiacciata e il succo di un limone. Quando lo zucchero sarà più o meno sciolto, incorporare la panna. Asciugare a velocità media fino a quando non si addensa.

In una ciotola pulita montate a neve gli albumi e aggiungete metà dello zucchero rimasto. Amalgamare a mano con la panna, quindi aggiungere le uva spina. Versare 4 tazze e mettere in frigo per qualche ora.

Joe Trivelli è il capo chef del Cafe River.

L’Observer mira a pubblicare ricette per frutti di mare classificati come standard dalla Good Fish Guide della Marine Conservation Association.

Styling di Henrietta Clancy