Maggio 26, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Perché milioni di zanzare geneticamente modificate potrebbero essere rilasciate negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti potrebbero presto essere infestati da zanzare geneticamente modificate dopo che l’Agenzia per la protezione ambientale ha approvato un piano per testare gli insetti.

Si spera che le nuove zanzare alterate scacceranno le loro controparti patogene naturali.

La società di biotecnologie Oxitec ha sviluppato zanzare Aedes aegypti geneticamente modificate in modo che i maschi, che non pungono, vengano rilasciati in natura e si accoppino con le femmine che pungono.

Secondo l’azienda, la loro prole, maschio o femmina, non sopravvive mai fino a quando non raggiunge la maturità.

L’anno scorso, milioni di zanzare sono state rilasciate nelle Florida Keys in un progetto pilota l’anno scorso e lunedì l’Agenzia per la protezione ambientale ha dato il via libera per espandere il progetto in Florida Oltre ad espanderlo per includere quattro province in Californiain attesa di approvazione da parte delle autorità di regolamentazione statali.

Mentre l’approvazione dell’EPA copre una contea della Florida, quattro contee della California e il rilascio di oltre 2 miliardi di zanzare maschi geneticamente modificate negli stati, i rilasci dovrebbero essere più limitati, per coprire solo la Florida. Chiavi ed espansione a Visalia nella contea di Tulare, in California.

Biotecnologia
La società di biotecnologie Oxitec ha sviluppato zanzare geneticamente modificate che sperano producano prole che non invecchierà fino alla maturità.
ktsimage

L’obiettivo è ridurre la trasmissione di malattie dannose, come dengue, Zika, febbre gialla e chikungunya, ha affermato Oxitec.

Sebbene Aedes aegypti, una specie invasiva, costituisca solo una piccola parte della popolazione totale di zanzare della Florida, rappresenta un numero significativo di casi di malattie umane, ha detto Vinsum.

La Florida ha sperimentato una recente epidemia di febbre dengue nel 2020.

READ  Guarda le prime immagini drammatiche della navicella spaziale Juno della NASA catturate mentre navigava dal globo ghiacciato, Ganimede

Questa specie cresce in California, ma finora nessun caso di dengue, chikungunya, Zika o febbre gialla è stato confermato dall’insetto, secondo le autorità sanitarie statali.

Gli escursionisti vengono morsi dalle zanzare
Un focolaio di febbre dengue in Florida nel 2020.
Gruppo di persone reali

L’obiettivo del nuovo esperimento, ha detto Vinsum, è studiare le zanzare geneticamente modificate in due diversi ambienti.

Ha detto che le zanzare geneticamente modificate dell’azienda sono maschi con un “gene autolimitante”.

Sebbene la differenza non possa essere rilevata ad occhio nudo, gli insetti modificati producono prole maschio e femmina che non possono sopravvivere, ha detto Vinsum.

Si spera che nel tempo, con la diminuzione del numero delle femmine, la popolazione complessiva diminuisca.

Tuttavia, la mossa ha incontrato una certa opposizione da parte di gruppi ambientalisti preoccupati per i potenziali effetti degli insetti geneticamente modificati. USA OGGI rapporti.

laboratorio
I gruppi ambientalisti sono preoccupati per l’impatto degli insetti geneticamente modificati.
Gorodnikov

“Questo è un passo devastante e pericoloso per la salute pubblica”, ha affermato Dana Perls, direttrice del programma alimentare e tecnologico di Friends of the Earth.

Una delle principali preoccupazioni per l’espansione del Progetto Florida, secondo Perls, è la mancanza di una storia scientifica diffusa e sottoposta a revisione paritaria dell’ultimo anno.

Secondo Fensom, dovrebbero essere rilasciate dichiarazioni peer-reviewed, ma Perls ha affermato che c’era preoccupazione per i potenziali rischi senza una revisione più rigorosa e pubblica.

zanzara
C’è la possibilità che l’esperimento produca un ibrido difficile da sradicare.
panum

La mancanza di una trasmissione confermata di malattie come dengue, chikungunya, Zika o febbre gialla da Aedes aegypti in California era una preoccupazione per Perls: “Non ci sono problemi immediati e ci sono molte incognite”, ha detto.

Senza i dati, ha aggiunto Perls, non era chiaro se le zanzare e la loro progenie avrebbero funzionato come previsto da Oxitec.

READ  Gli scienziati rivelano che le emissioni climatiche riducono la stratosfera | Emissioni di gas serra

Perls ha detto che c’erano preoccupazioni che potessero essere prodotti ibridi che sarebbero stati difficili da sradicare.

Gli insetti sono progettati in modo che la popolazione muoia nel tempo, ha detto Vinsum.

“Una volta che quella zanzara viene rilasciata nell’ambiente, non puoi più ricordarla”, ha detto Perls. “Questo, infatti, può creare problemi che non abbiamo già riscontrato”.

Questa storia è apparsa originariamente il Sole È riprodotto qui con autorizzazione.