Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Perché l’autunno è il periodo migliore per andare in Italia

Dalle montagne spazzolate d’oro della Toscana alle ora tranquille città collinari di Amalfi Beach, l’Italia è l’ideale per la stagione delle spalle autunnale.

L’Italia è un buon posto per esagerare. Il paese attrae 100 milioni di turisti ogni anno, ma ecco il problema: l’Italia, soprattutto località famose come la Toscana e la spiaggia di Amalfi, può facilmente perdere parte del suo fascino. Molti turisti.

Tuttavia, solo perché un sentiero è ben lastricato non significa che non debba mai essere intrapreso. Con l’arrivo della fresca stagione ambrata delle spalle dell’autunno (ottobre e novembre), le folle in tutta Italia stanno diminuendo e c’è un cambiamento oltre il tempo. Con meno turisti, l’autunno è una delle tante attrazioni che offre l’Italia.

Toscana, sotto il sole d’autunno:

In Toscana l’autunno è tempo di raccolta. Sebbene molti turisti vengano a queste leggendarie montagne di Cipro per un drink, pochi vedono l’uva che viene raccolta; Le distillerie mormorano avidamente; Oppure le vigne cresceranno rosee come l’ultima scheggia di Sangioves. Il vento soffia in questo periodo dell’anno. Le olive sono carnose, nere, cadono. I funghi germinano durante la notte. I cibi diventano caldi e sostanziosi e la terra viene arrossata dalle riparazioni.

In uno dei migliori boutique hotel della Toscana, Castello di Vicarlo, che un tempo operava come una casa di famiglia, opera sotto l’adorabile proprietà della famiglia Pachechi Bertie, e l’umore cambia, specialmente in cucina.

Circondato da 40 ettari di terreno agricolo, il Castello de Vicarello è ancora un giardino vivo e che respira. Proprio vino elegante; Pepe, punch olio d’oliva; E orti biologici. Quindi, nonostante il numero in calo di visitatori della struttura a nove nuclei sulla spiaggia libera della Maremma in Toscana, l’autunno è ancora un periodo impegnativo, ma ciò non significa che gli ospiti non abbiano molto da fare. Neri Pachecci Berti, CEO di Castello de Vicarlo, afferma: “Puoi fare alcune delle nostre esperienze durante tutto l’anno, come i nostri corsi di cucina e degustazione di vini, ma anche la caccia alla spesa, la caccia ai funghi, la raccolta delle olive, la vendemmia – questa parte dell’anno”.

La cucina tradizionale toscana risplende di stagione, con prodotti alimentari di prima qualità; Denso tempo castagnaccio Torte ideate con fiori di castagno; E come zuppe sostanziose Acquacoltura (“Questa non è una ricetta specifica, è stagionale nell’orto”, dice Pachechi Berdy). Al Costello de Vicarlo, lo chef Kevin Luigi Fomoni utilizza Dark Caolo Nero, finocchio profumato e uova fresche (raccolte dalle galline di Costello) durante la stagione della proprietà; E una scorta quasi infinita di funghi. “E’ la stagione dei Porcini”, dice Pacchi Berdy, “un giorno potresti tornare con più di dieci chili per una caccia ai funghi”.

In Toscana il cibo non cambia a seconda della stagione. La vita quotidiana va da Al Fresco ad Al Forno, e le serate si passano davanti ai fornelli. “Abbiamo ancora qualche giorno in cui puoi sdraiarti in piscina e prendere un po’ di sole, ma bere un buon bicchiere di vino davanti al camino, che è un’esperienza particolare”, dice Pachechi Berdy.

In effetti è un’esperienza particolare: dall’esterno, Castello de Vicarlo è una Toscana da cartolina, un insieme di edifici in pietra secolari, nidificati soprattutto in una zona collinare spettacolare, ma si capisce com’è solo quando si trascorre tempo al chiuso. Rende la struttura davvero speciale. Dotate di angoli molto confortevoli in quanto sono vestite con mobili contemporanei e in seta; Funzioni di luce fredda; E pezzi d’antiquariato raccolti a mano da Bali (la famiglia una volta aveva una casa), il Castello de Vicarello è impressionante sia all’interno che all’esterno. “È un mix di design italiano e indonesiano che conferisce a questo spazio un’atmosfera particolare”, afferma Pachechi Berdy, che ha una mano negli splendidi interni classico-moderni. “Se si vuole definire l’anima di una proprietà dalla sua posizione geografica, penso che sia superficiale. È nuovo. Questo non è il posto dove stare, come dicono gli italiani. La puzza soffia sotto il naso (pesce neve). Le persone possono rilassarsi, possono andare… non c’è spazio in cui puoi entrare”.

Tranquilla spiaggia di Amalfi:

Sei ore a sud di Castello, nel rifugio turistico di Amalfi Beach, la vita cambia in autunno; Ma qui, non c’è molto da raccogliere o passare a una comoda vita indoor. Piuttosto, una possibilità di vedere Spiaggia di Amalfi Come la gente del posto, apprezza i piccoli piaceri stagionali che mancano a molti visitatori.

“Quando guardo Cyclamen, so che l’inverno sta arrivando”, dice Salvador Acito, un coltivatore di limoni di sesta generazione che ha colto piccoli fiori viola dal suo terrazzo. Sfusato Amalfitano Limone. Sebbene la raccolta dei limoni in autunno sia attesa da tempo, le vibranti Clementine sono ora di stagione e pendono pesantemente dagli alberi come le bolle di Natale. Inoltre, agrodolce Vertelli I limoni possono ora essere portati al Limoncello con una tintura verde unica, che ne dimostra il deterioramento ogni stagione.

Avere la spiaggia tutta per sé è un piacere particolare. La maggior parte dei turisti non saprà come percorrere le strade della Corniche sporgenti dagli spaghetti senza il blocco degli autobus turistici o nei vicoli bizzarri senza il costante ronzio dell’inglese.

Anche ad ottobre e all’inizio di novembre le temperature sono ancora moderate e abbastanza calde per godersi il mare. Inoltre, poiché la stagione turistica dura ufficialmente fino all’inizio di novembre, molti hotel sono aperti fino ad allora, rendendo piacevole la visita senza la solita attrazione con piena occupazione.

Non c’è momento migliore di adesso per fare un check-in a cinque stelle Monastero Santa Rosa Hotel & Spa, Un ex convento domenicano del XVII secolo situato appena sopra la città di Amalfi, sulla sommità di una magnifica scogliera del Congo de Marini. Quando Monastero parla di Santa Rosa è facile credere a parole come “divinità” e “cielo”. Anche con strutture basse ma di alta qualità e una chiesa funzionante, Monastero Santa Rosa può incoraggiare anche gli atei più ardenti a ringraziare durante la notte in Terra Santa.

Questo hotel, uno dei migliori di tutta Italia, è eccezionale in qualsiasi periodo dell’anno, ma quando è tranquillo, ripercorre i suoi primi giorni, con solo suore che vagano per le sue sale. Con alcune delle migliori viste in tutta Italia, alla fine della stagione, mentre alcuni altri ospiti interrompono la nobile tranquillità, la proprietà a 20 chiavi riceve una rara brezza.

Le camere imbiancate prendono il nome dai fiori coltivati ​​nei giardini terrazzati. I manipoli sono rinnovati da Rose Water. Sale dell’eco di pietra di Gerusalemme, candele accese e soffitti a volta sono profumati da bacini di erbe aromatiche. I cappotti sono soffici come una scopa nuova zabaione. I servizi igienici di Santa Maria Novella e i sali da bagno al melograno creano bozzoli dal bagno in marmo. “Divinità” e “paradiso” possono effettivamente essere sottovalutati, soprattutto se si considera la piscina. Apparentemente sospeso sotto il paradiso, Monastro crea i sogni su Instagram della piscina a sfioro Lapis Blue di Santa Rosa. La parte migliore? Fa caldo, il che significa che puoi godertelo fino a novembre.

La spa sotterranea dell’hotel è un’altra sorpresa questa volta, con vasche idromassaggio spumeggianti; Prova la pioggia; E i bagni turchi, la nebbia bianca con il profumo di timo, sono tutti completamente vuoti. Durante le colazioni tardive in terrazza di viti a fioritura tardiva ed edera rampicante rossa, gli ospiti che arrivano in ritardo avranno la forma di piastrelle che sono scale impossibili. Sfogliadella (Un tempo fatto dalle suore) e cappuccino denso e cremoso, servito in tazze delle dimensioni di una tazza e sii felice pongiornos In scrittura celeste.

Cibo al Monastero Santa Rosa – Servito con cocktail che spaziano dai croccanti peperoni calabresi secchi ai piatti di mare stellati Michelin. Raffineria– Sarà il momento clou di ogni viaggio. Lo chef Christophe Bob è un esperto di semplicità-incontro-generosità del Sud Italia: le torte calde spruzzano gli agrumi di Amalfi come il Vesuvio; Le verdure di stagione vengono raccolte dagli orti delle suore; E il pescato del giorno brucia in scaglie, perfezione bagnata, sulle rocce vulcaniche. Il pasto si conclude con la benedizione dell’erba fatta in casa, l’amaro alla menta, e tutti gli ingredienti sono chiaramente selezionati ad hoc. Il territorio gioca un ruolo, oltre che stagione, nelle cucine di Chef Pop.

In questo periodo dell’anno, lo staff di 62 è tutto il tempo del mondo per te e sarà veloce con suggerimenti e conversazioni amorevoli. (Naturalmente, questo servizio è sempre impeccabile, indipendentemente dal periodo dell’anno.)

particolari:

Sia la Costiera Amalfitana che la Toscana possono ora essere vissute insieme all’esperienza di guida italiana, un nuovo piano di viaggio a guida autonoma che unisce due boutique hotel a conduzione familiare, il Castello de Vicarlo e il Monastero Santa Rosa Hotel & Spa. Il Tutio Alfa Romeo D’Epoca è proposto per un viaggio di sei notti a partire da 8.040 euro. contatto Monastero Santa Rosa Hotel & Spa e Castello di Vicarlo registrare.

READ  La Regione Piemonte sospende il vaccino Astrogeneca dopo la morte di un professore infettato da siero anti-Govt