Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Papa Francesco parla di incontro ‘rigoroso personale’ con i vescovi cattolici d’Italia | Registro Nazionale Cattolico

Secondo un breve comunicato vaticano, all’inizio dell’incontro, papa Francesco ha donato a 210 vescovi l’immagine del Buon Pastore e una cartolina di meditazione dal titolo “Le benedizioni del vescovo”.

Città del Vaticano – Lunedì pomeriggio papa Francesco ha parlato alla Conferenza episcopale italiana, che il Vaticano ha definito un incontro “strettamente personale”.

Per la sessione inaugurale della 75a Assemblea Generale Speciale dei Vescovi, si è tenuto un incontro di due ore presso l’Erkif Palace Hotel and Convention Center, a tre miglia dal Vaticano.

media vaticani.

Secondo un breve comunicato vaticano, all’inizio dell’incontro, papa Francesco ha donato a 210 vescovi l’immagine del Buon Pastore e una cartolina di meditazione dal titolo “Le benedizioni del vescovo”.

Gli otto “miracoli” che coincidono con le otto benedizioni di cui parla Gesù nel Discorso della Montagna sembrano avere avuto origine da Domenico Pataclia, arcivescovo di Napoli.

Pataclia, 58 anni, è diventato arcivescovo di Napoli nel dicembre 2020. Prima della sua nomina era parroco a Catanzaro-Squillace, altro arcivescovo dell’Italia meridionale, dove era conosciuto come “Don Mimmo” e come “Prete di strada”. ”Chi si prende cura degli emarginati.

L’arcivescovo Pataclia ha delineato le otto qualità di un vescovo Preghiera Sulla nomina di tre vicevescovi per il Concilio di Napoli del 31 ottobre.

media vaticani.

media vaticani.

L’incontro a porte chiuse si è svolto il 24 maggio, sei mesi dopo il discorso di papa Francesco a un incontro primaverile dei vescovi italiani.

L’incontro di maggio è andato in onda in diretta fino al feed video All’improvviso disconnesso In circa cinque minuti da Vatican Media.

Prima di dare commenti non scritti sul suo viaggio sinodale in Italia, Papa Francesco ha potuto sentire al microfono quelli sul palco che chiedevano se ci fossero giornalisti nella loro stanza. Dopo aver assicurato ai media che non ce n’era, il Papa ha risposto: “Beh, così possiamo parlare liberamente”.

Quel giorno ha visitato gli uffici di comunicazione del Vaticano e ha parlato in diretta alla Radio Vaticana dell’importanza dei media vaticani di raggiungere il pubblico.

Durante la trasmissione ha interrogato il numero degli ascoltatori della radio e quante persone leggono il quotidiano vaticano. Assessore Romano, che è stata fondata nel 1861.

Dal 22 al 25 novembre si svolge l’Assemblea autunnale del Convegno nazionale sul tema “Il Cammino sinodale delle Chiese in Italia”.

media vaticani.

media vaticani.

All’inizio della seconda giornata, la conferenza è stata presieduta dal cardinale Gualdero Pacetti Indirizzato Altri vescovi hanno detto in papa Francesco: “Riconosciamo il vescovo di Roma e successore di Pietro, che ha ricevuto da Cristo la missione di ‘rafforzare i suoi fratelli'”.

“A lui va il nostro affetto e la nostra gratitudine”, ha detto l’arcivescovo Perugia-Città della Beau. “Come sempre, papa Francesco ci ha rivolto parole importanti che ci motivano a cogliere le opportunità di grazia che ci sono a disposizione in questo momento”.