Luglio 3, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nuova indagine subacquea di Honga – Tonga Hongga – Happi sconvolge gli scienziati

Il Tonga Gli scienziati neozelandesi affermano che il vulcano sottomarino che ha causato una massiccia eruzione all’inizio di quest’anno è ancora intatto.

L’eruzione di gennaio è stata la più grande eruzione mai registrata dai sensori moderni.

Era così potente che la forza ha sollevato la nuvola sul Regno Unito a 16.500 chilometri di distanza e ha causato piccoli tsunami nel Mediterraneo.

L’eruzione dell’eruzione vulcanica Honga Tonga – Hong Hapai. (NASA/Joshua Stevens/GOES/NOAA/NESDIS)

Strutturalmente, tuttavia, il vulcano sottomarino di Hongja Tonga Hung Hapai non è cambiato molto, mostra una ricerca pubblicata questa settimana.

Gli esperti del National Institute of Water and Atmosphere (NIWA) della Nuova Zelanda hanno affermato che i nuovi risultati sono “sorprendenti” e “inaspettati”.

Gli scienziati del NIWA a bordo di una nave da ricerca hanno mappato la forma dell’Hunga-Tonga Hunga-Ha’apai (HTHH) e del fondo marino circostante dopo l’eruzione.

Il capo della spedizione, il geologo marino della NIWA Kevin MacKay, si è detto stupito di ciò che ha visto nei risultati del sonar.

“Con un’eruzione così violenta – la più grande eruzione mai registrata – ti aspetteresti che l’intero vulcano sia stato spazzato via, ma non lo è stato”, ha detto.

Mappa 3D del vulcano sottomarino Henja costruita da dati multi-beam. (Foto: New Zealand National Institute of Water and Atmospheric Research – The Nippon Foundation TESMaP] (fornito)

Mentre il vulcano sembrava intatto, ha detto Mackay, il fondo del mare ha mostrato alcuni effetti drammatici dell’eruzione.

“C’è fango soffice sabbioso e profonde increspature di cenere a 50 chilometri dal vulcano, con valli desolate ed enormi cumuli di sedimenti”.

Oltre al sondaggio sonar, i ricercatori hanno anche studiato l’ecosistema oceanico attorno al vulcano.

Mentre i bordi del vulcano pullulano ora di vita biologica, gli scienziati a soli 15 chilometri di distanza hanno scoperto che pesci e cozze prosperavano.

“Le comunità animali sopravvissute suggeriscono che tipo di vita potrebbe ripopolare HTHH”, ha affermato il biologo marino Malcolm Clark.

L’abbondante vita marina si trova a 15 km dai bordi del vulcano sottomarino Henga. (Foto: New Zealand National Institute of Water and Atmospheric Research – The Nippon Foundation TESMaP] (fornito)

L’eruzione del vulcano Hengja Tonga-Hung Hapai del 15 gennaio ha ucciso almeno tre persone.

Eruzione del vulcano Tonga Foto di ricognizione aerea dello tsunami

Le immagini della ricognizione aerea mostrano l’entità del danno a Tonga

Le eruzioni vulcaniche in rare occasioni hanno inviato notevoli onde di pressione in tutto il mondo per sei giorni e uno tsunami.

READ  Identificazione del sospetto nella sparatoria nella metropolitana di New York; La risposta sfacciata del leader verde alla questione salariale; Era destinata a diventare la vittima accoltellata di uno spettacolo di Pasqua nell'Abbazia di Sydney; WA revoca alcune regole COVID-19; L'intelligence ucraina afferma di aver arrestato l'alleato di Putin Viktor Medvedchuk