Settembre 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Novità F1 2022, Daniel Ricciardo, McLaren, mercato piloti, stagione ridicola, anno sabbatico, Gran Premio d’Italia, Monza

Daniel Ricciardo dice di essere pronto per un anno in disparte la prossima stagione dopo aver perso il vantaggio alla McLaren.

Ricciardo ha sospeso per 12 mesi il suo contratto triennale con la squadra britannica dopo due anni di scarse prestazioni e la prossima stagione sarà sostituito dal connazionale Oscar Piastre.

Ma l’otto volte vincitore della gara ha lottato per trovare un altro posto in griglia per il 2023.

Guarda tutti gli allenamenti, le qualifiche e la gara per il Campionato del Mondo di Formula 1 2022 in diretta a Cayo. Nuovo su Kayo? Inizia subito la tua prova gratuita>

Un’alternativa più competitiva è Alpine, che guida la McLaren al quarto posto nella classifica costruttori, ma la sua decisione a sorpresa per il 2020 di lasciare la squadra francese è ancora vista come un certo livello di amarezza ai livelli dirigenziali e sembra aver tenuto la porta chiuso. alla riunione.

Haas e Williams hanno posti vacanti, ma al settimo e decimo posto in campionato, nessuno dei due si rivolge al veterano da più di 11 stagioni.

Parlando dopo essersi ritirato per punti al Gran Premio d’Italia un anno dopo aver vinto la siccità – che rimane l’ultima per la McLaren – l’australiano si è detto pronto per un anno che sembra inevitabile in disparte.

“Ho decisamente accettato, se non sarò in griglia l’anno prossimo, sono d’accordo”, ha detto. “Ho accettato che non farò tutto, o il mio paese [management] La squadra non farà tutto, solo per mettermi in rete se non si sente bene o non ha senso”.

Ricciardo ha affermato che la sua priorità è trovare un posto da corsa che possa riportare la sua carriera in pista dopo il deragliamento di due campagne McLaren che hanno rischiato di offuscare la sua reputazione di uno dei piloti più agguerriti della griglia, avendo deragliato il suo stile di guida.

READ  Ritiro di Atletico, Inter, Milan e Juventus dalla Premier League | Buffalo Sports

“Ovviamente quest’anno è stato impegnativo e se sono sulla griglia di partenza voglio sapere che è un posto in cui posso divertirmi e sentire di poter prosperare, un ambiente in cui sento di poter prosperare.

“Semplicemente non voglio saltare in macchina per quello.”

Ricciardo aveva designato l’imminente weekend prima dell’inizio del Gran Premio di Singapore come un’opportunità per decidere cosa avrebbe fatto nel 2023, dopo aver tardato a pensare durante il difficile match a tre seguito al licenziamento della McLaren.

Entra in questa finestra decisionale cruciale dal retro di una serie di quattro round out-points – la più lunga della sua carriera in McLaren e la sua peggiore serie di vittorie dal 2012 – anche se era sulla buona strada per finire ottavo a Monza prima di cambiare improvvisamente la sua macchina. Da sei giri da casa.

“Giornate come questa sono decisamente molto frustranti”, ha detto domenica sera. “Ma dagli 24, 48 ore e lo supererò e cercherò di capire cosa è meglio per il prossimo anno.

“Non in modo troppo sicuro di sé o presuntuoso, ma in caso contrario, mi sta benissimo. Non sarei troppo orgoglioso.

“Sicuramente non ci siamo arresi [getting a seat]ma questo è un po’ nella mia testa, in questo momento”.

Più auto

Affermazione audace: Jacques Villeneuve afferma che metà della carriera di Ricciardo è stata “terribile”

Pit talk Il grande test di F1 dell’australiano nel triplo crunch test

Dolore Porsche: cosa significano i discorsi tra Porsche e Red Bull crollati per la nuova era della F1

Ricciardo è sulla buona strada per ottenere uno dei suoi peggiori risultati della stagione dal suo debutto a tempo pieno nel 2012.

READ  Moses, nato nel Bronx, cresciuto in Italia e Inghilterra, abbraccia gli Stati Uniti | Gli sport

Dopo aver sottratto il semestre all’HRT nel 2011, Ricciardo è finito fuori dalla top ten della classifica piloti solo due volte: nel 2012 (18° posto, 10 punti) e nel 2013 (14° posto, 20 punti).

Attualmente è 14° in classifica con soli 19 punti. Sei round rimasti nella stagione delle corse che equivalgono a un record di 22.

La McLaren è scivolata di nuovo nella classifica costruttori in questa stagione grazie in parte alla MCL36 altamente incoerente, che ha regalato al team quattro doppi piazzamenti non registrati. È in ritardo rispetto alle Alpi di 18 punti nella classifica costruttori.