Agosto 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Non firmeremo più giocatori per la Coppa d’Africa a meno che non accettino di rinunciare

Non firmeremo più giocatori per la Coppa d'Africa a meno che non accettino di rinunciare

Il titolare del Napoli Aurelio De Laurentiis ha dichiarato martedì che non avrebbe ingaggiato un altro giocatore africano a meno che non avesse accettato di non partecipare alla Coppa d’Africa.

Il difensore senegalese Kalidou Koulibaly – ora al club della Premier League Chelsea – e il centrocampista camerunese Andre Zambo Anguesa hanno saltato diverse partite del Napoli mentre era in nazionale alla Coppa d’Africa di quest’anno, che si è svolta tra gennaio e febbraio.

“Oppure firmano una rinuncia al loro diritto a partecipare alla Coppa d’Africa o tra la Coppa d’Africa e i Campionati sudamericani… non li ho mai avuti. [Napoli players] Ha detto nel talk show di Wall Street Italia.

Trasmetti in streaming ESPN FC ogni giorno su ESPN+ (solo USA)
Non hai ESPN? Ottieni un pass istantaneo

Ha criticato il fatto che i club abbiano concordato sempre più partite, proponendo di allestire un Campionato Europeo con i big dei cinque paesi più potenti al posto di Champions League, European League ed Europa League.

“Il mondo del calcio non può autogestirsi perché stiamo mostrando i burattini agli altri… Se riusciamo a giocare 100 partite sarà un lieto fine per tutti e noi [clubs] Come Christine, sono d’accordo”.

Il produttore cinematografico italiano ha anche affermato di non sostenere la Lega Europea separatista, che si è conclusa meno di 48 ore dopo l’annuncio dello scorso anno, perché era un club d’élite.

“Non puoi creare un club premium da membri premium che invitano altri [to the league]. Devi tenere la porta democraticamente aperta a tutti”.

READ  Dopotutto, la Milwaukee Fiesta Italiana è avvenuta nel 2022, un po' più piccola

De Laurentiis ha aggiunto di essere stanco delle offerte dei fondi di investimento del club, aggiungendo che gli sono stati offerti 900 milioni di euro circa quattro o cinque anni fa da investitori americani.

“Sei [bidders] Io non ho capito nulla [about me]. Sono un puro uomo d’affari a cui piace fare affari… lasciami giocare”.

“Voglio essere il giocatore numero 12 in campo. In realtà, il 12° giocatore è la cheerleader e io posso essere il 13° o anche il 14°, perché il 14 è il mio numero preferito”.