Settembre 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

No, non vogliamo indossare una collana con tracker di emozioni chiamata NeckFace

No, non vogliamo indossare una collana con tracker di emozioni chiamata NeckFace

Un team di ricerca della Cornell University di New York ha sviluppato un dispositivo che può essere indossato come una collana “in grado di monitorare continuamente le espressioni facciali complete utilizzando telecamere a infrarossi per catturare immagini del mento e del viso da sotto il collo”. Si chiama NeckFace, probabilmente perché è una commedia su “The Necklace”, anche se non ne siamo abbastanza sicuri. In effetti, al momento non siamo abbastanza sicuri di nulla, se siamo onesti, perché stiamo osservando questa cosa:

No. No. Noè-maledetto-Oh. Il team di ricerca della Cornell afferma che “il dispositivo, una volta migliorato, potrebbe essere particolarmente utile nel campo della salute mentale, per monitorare le emozioni delle persone durante il giorno”. Perché niente allevia l’ansia e la paranoia più di una fotocamera intelligente/albatro FitBit appesa al collo.

Altri usi suggeriti da NeckFace includono la videoconferenza senza dover sedersi davanti a una telecamera o uno schermo, consentendo a una persona di eseguire altre attività contemporaneamente. C’è anche la possibilità di assistere in scenari di realtà virtuale se il tuo viso è parzialmente mascherato da un visore VR, oltre a fornire servizi di lettura labiale a persone che non possono parlare, quest’ultimo dei quali è infatti l’unico scopo concepibile con cui ci sentiamo a nostro agio approvando al momento. Diremmo che nessuno sano di mente si preoccuperebbe mai di un prodotto del genere, ma poi di nuovo, c’è questo. e questo è. e questo è.

Qualcuno pensa davvero che andrà a finire bene? – “Con questa tecnologia, possiamo avere un database di ciò che stai facendo sia fisicamente che mentalmente durante il giorno, il che significa che puoi monitorare i tuoi comportamenti. Inoltre, il medico può utilizzare le informazioni per supportare il processo decisionale”, spiega il team di ricerca capo Cheng Chang.

READ  Morso hobbit sottoposto a stress test

Beh… siamo? veramente Hai bisogno di elencare tutti gli scenari in cui la faccia del collo (ugh) potrebbe andare di lato? In effetti, la frase “potrebbe deviare” è fuorviante – e una tecnologia simile lo ha fatto In precedenza È andato di traverso in posti come la Cina, dove Le aziende e le carceri utilizzano sistemi di “monitoraggio delle emozioni” assistiti dall’intelligenza artificiale. In ambienti chiusi, qualcosa come…sigh…NeckFace può fornire le solite informazioni per gli esperti di salute, ma è difficile vedere come gli aspetti positivi superino i molti negativi qui. Sfortunatamente, dubitiamo di aver visto l’ultimo di NeckFace, oi molti imitatori che sicuramente seguiranno nel prossimo futuro. Tienili lontani dal collo e/o dalle facce, per favore.