Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nintendo posticipa Breath of the Wild 2 fino alla primavera del 2023

Nintendo posticipa Breath of the Wild 2 fino alla primavera del 2023

Nintendo ha annunciato oggi che il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild non uscirà più nel 2022.

L’annuncio è stato fatto tramite YouTube, con il produttore della serie Legend of Zelda Eiji Onuma al centro della scena che spiega perché Breath of the Wild 2 è ora disponibile in uscita nella primavera del 2023 su Switch.

Il ritardo non sarebbe stato una sorpresa, visti tutti gli sconvolgimenti che la pandemia ha causato negli ultimi due anni. Breath of the Wild 2 aggiunge anche nuovi elementi al gioco e si svolgerà “nel cielo sopra” oltre che a terra. Sembra essere un gioco più complesso dell’originale, quindi i fan saranno perdonati per qualche mese in più per farlo bene.

Un altro fattore che sicuramente aiuta Nintendo quando si tratta di posticipare un gioco così importante sono gli altri nuovi giochi Switch disponibili per coprire il gap temporale creato. Anche se non abbiamo ancora una data di uscita confermata, Pokemon Scarlet e Pokemon Violet sono previsti per la fine del 2022. Prima di allora, abbiamo un nuovo gioco Switch Sports in arrivo ad aprile, Mario Strikers: Battle League Fooball a giugno e Xenoblade Chronicles 3 a settembre e Splatoon 3 programmati in estate. I giocatori di Mario Kart 8 hanno anche molte nuove piste per tenerli occupati nei prossimi mesi.

Voglio solo inserire questo… Forse il ritardo è solo per migliorare il gameplay, ma se fosse perché Nintendo ha finalmente deciso di lanciare Switch Pro all’inizio del prossimo anno e vuole vendere un nuovo gioco insieme ad esso che può durare sfruttare le prestazioni extra offerte? Quale gioco migliore di Breath of the Wild 2 per farlo?

READ  Apple vende parti ai clienti per le loro riparazioni