Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

NI teen Dale Taylor: L’Italia è uno scherzo .. Chissà se i grandi hanno le crepe

Dale Taylor, attaccante junior del Nottingham Forest, ha visto l’Inghilterra battere l’Italia ai rigori nella finale di Euro 2020 a Wembley a luglio.

Al giovane di talento, che ha progredito in fretta quattro mesi e non ha giocato nemmeno un minuto di calcio senior per il suo club, viene chiesto come sarebbe affrontare gli assiri.

“Sono uno scherzo. È incredibile”, ha detto Taylor, che ha fatto il suo debutto in Irlanda del Nord contro la Lituania per 1-0 venerdì sera al Windsor Park.

Gli uomini di Ian Barclays hanno concluso la stagione della Coppa del Mondo per la squadra stellata di Roberto Mancini a Belfast lunedì sera.

“Ho visto l’Italia vincere gli Europei in estate, ovviamente è una squadra fantastica, quindi sarebbe incredibile andare contro quei grandi”, ha detto il 17enne.

“Non ho idea che sarò seduto qui ora dopo il mio debutto in Irlanda del Nord, quindi sarebbe fantastico ottenere un minuto qualsiasi contro l’Italia”.

Imprimere l’ascesa di Taylor al riconoscimento senior è un aspetto negativo, non che tu lo sappia dal comportamento senza paura dell’ex giovane Linfield.

Se l’uomo di Tigers Bay ha avuto un po’ di nervi quando è corso su Windsor Meadow invece di Josh Magnes davanti a 14.336 fan, non è stato mostrato.

È rimasto scioccato anche durante la conferenza stampa post-partita.

“C’erano delle farfalle nello stomaco quando sono sceso dall’autobus, mi chiedevo se potevo salire, ma non appena sono sceso in campo, ho urlato”, ha detto.

“Pensavo che sarei stato molto nervoso, ma è stato pazzesco perché ero così nervoso quando sono arrivato a Linfield a Windsor Park (15 anni nel 2019).

READ  Perché l'Italia vincerà Euro 2020 | UEFA EURO 2020

“È stato incredibile andare davanti a tutti i fan e sentire l’accoglienza che mi hanno dato, quindi ogni nervosismo che avevo è andato via molto rapidamente.

È la prima volta che gioco davanti a un pubblico di quelle dimensioni, ma il tecnico mi ha detto di fare il mio gioco e di non aver paura di sbagliare.

Dale Taylor fa coppia con Josh Magnes

“È stato un sogno che si è avverato, la mia famiglia è così orgogliosa. La mia signora era alla partita, mia madre, la mia matrigna, sorella, fratello, persino gli zii. È stato speciale perché c’erano tutti.

L’unico rimpianto di Taylor dopo una notte cruciale è stato quello di aver perso una prima occasione per tirare verso la porta, scegliendo invece di fare Finta e Cross e vincendo un calcio d’angolo.

“Stavo per premere il grilletto, ma ho esitato”, ha detto. “Stuart (Dallas) è corso da me e mi ha detto ‘non aver paura di sparare’.

“Sono un po’ arrabbiato in questo momento. Non so perché non ho sparato, ma mi assicurerò della prossima occasione che avrò”.

Taylor, che ha assaggiato per la prima volta il calcio internazionale, vuole mettere all’orizzonte i piani di Ian Barclays per la campagna del prossimo anno.

È desideroso di continuare a crescere come giocatore al Forrest, dove spera di entrare nei ranghi dei giocatori della prima squadra di Steve Cooper che hanno già giocato per l’U23 del club.

“Tornerò nel bosco. Lavoro sempre duramente sugli U23 e sugli U18. Presto il mio club chiamerà”, ha detto.

“Spero di essere selezionato di nuovo quando arriveranno i prossimi Giochi dell’Irlanda del Nord”.

READ  Olimpiadi: il Giappone domina il Venezuela nel torneo di pallavolo maschile, l'Italia vince ancora