Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nel profondo delle strade di Londra, i contadini coltivano erbe senza terra

In un rifugio antiaereo sotterraneo della seconda guerra mondiale, dove si sente il suono dei treni della metropolitana di Londra, profumate foglie di coriandolo si inclinano verso il bagliore rosato dei LED: una visione di come appariranno le fattorie in futuro.

Zero Carbon Farms coltiva erbe aromatiche e insalate a Clapham, nel sud di Londra, dove non c’è spazio per l’agricoltura convenzionale.

La signora O'Brien si sporge per ispezionare il vassoio di erbe verdi.
Olivia O’Brien, direttore dello sviluppo aziendale presso Zero Carbon Farm, ispeziona erbe e verdure delicate. (Reuters: Maja Smijkowska)

Ma ci sono 1 km di tunnel sotterranei profondi 30 metri e la tecnologia ha reso l’agricoltura qui una realtà.

Sette anni dopo il suo primo raccolto, l’azienda raddoppierà presto la sua superficie in crescita, rispondendo alla forte domanda per le sue propaggini, crescione e crescione da parte dei principali rivenditori britannici e ristoranti locali.

Persona che indossa guanti blu che solleva un raccolto di erbe.
Le piante vengono coltivate su tappeti e non è necessario alcun terreno.

Gli acquirenti amano la freschezza dei prodotti, che possono arrivare sul piatto della cena entro due ore dalla raccolta, così come il suo arrivo in città senza l’aumento delle emissioni per via aerea o da un lungo volo.

“Il futuro è molto roseo per questo settore e penso che quello che sarà veramente il punto focale fondamentale sarà la giusta applicazione della tecnologia”, ha detto l’agricoltore senior Tommaso Vermeer.

Si tende a guardare le erbacce che crescono sugli scaffali.
Il mastro agricoltore Tommaso Vermeer esamina giovani erbe e verdure coltivate in vassoi nella cantina pressurizzata. (Reuters: Maja Smijkowska)

L’agricoltura verticale, il nome dato alla produzione di colture in una serie di livelli impilati, è un’industria in rapida crescita, con miliardi di dollari investiti in progetti in tutto il mondo.

È visto come parte della soluzione alla sfida della sicurezza alimentare posta da una popolazione in espansione in un momento in cui il cambiamento climatico e la geopolitica minacciano l’approvvigionamento.

Un uomo si china su un secchio pieno di semi sul pavimento.
Tommaso Vermeer ispeziona i semi pronti per la semina in cantina. (Reuters: Maja Smijkowska)

Ma l’agricoltura con luce artificiale richiede più energia rispetto all’agricoltura convenzionale e i costi di produzione più elevati rappresentano una sfida per le fattorie verticali di tutto il mondo.

“Ciò che rende questo settore così eccitante e stimolante è che nessuno l’ha risolto”, ha affermato Olivia O’Brien, direttore dello sviluppo aziendale di Zero Carbon Farm.

Semina i semi sul tappeto

La posizione sotterranea della fattoria fornisce isolamento interno dal freddo e viene utilizzato un “cablaggio privato virtuale” per portare energia da fonti rinnovabili.

Il diverso approccio utilizza dal 70 al 90 percento in meno di acqua e il 95 percento in meno di fertilizzanti rispetto all’agricoltura tipica e cresce tutto l’anno a ritmi più rapidi.

READ  Decifrare il codice segreto dell'imperatore Carlo V cinque secoli dopo | Spagna