Maggio 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Mike Pence “rispetta il diritto” dei colleghi repubblicani che intendono votare per Trump | Mike Pence

Mike Pence “rispetta il diritto” dei colleghi repubblicani che intendono votare per Trump |  Mike Pence

Due giorni dopo aver dichiarato che non avrebbe sostenuto una seconda presidenza di Donald Trump, domenica l’ex vicepresidente Mike Pence ha dichiarato il suo apprezzamento per i colleghi repubblicani che intendono votare comunque per il suo ex capo – e ha rifiutato di escludere che alla fine seguirà l’esempio.

Pence ha affermato su Face the Nation della CBS che “non può in buona coscienza sostenere Donald Trump” nelle elezioni di novembre per una serie di decisioni politiche che, secondo lui, non erano personali tra lui e l'ex presidente, i cui sostenitori hanno inneggiato alla pena di morte. Penny in pubblico. Quando attaccarono il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021.

Tuttavia, Pence ha anche detto alla conduttrice di Face the Nation Margaret Brennan: “Rispetto il diritto degli elettori repubblicani di chiarire chi sostengono, chi vogliono essere il nostro portabandiera” mentre Trump ha dominato le primarie presidenziali del GOP in varie elezioni presidenziali. Gli Stati Uniti bloccano la nomina del partito per sfidare il presidente democratico in carica Joe Biden.

Ha ignorato due volte Brennan quando Pence ha chiesto: “Voterai per?” [Trump]?” Ha detto esplicitamente di non voler suggerire che repubblicani di spicco come il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell e il presidente della Camera degli Stati Uniti Mike Johnson si stiano allontanando dai loro principi conservatori appoggiando Trump, la cui posizione sull’aborto è considerata meno di destra di quella del suo ex vicepresidente.

Trump” e io [just] “Siamo uomini diversi”, ha detto Pence mentre Brennan lo spingeva a chiarire la sua posizione sull’uomo che è stato vicepresidente dopo le elezioni del 2016. “… E come ho detto prima, non è personale”.

READ  Il ministro fu licenziato da Truss per "cattiva condotta grave" assegnata al cavaliere

La conversazione di Pence con Brennan è avvenuta dopo che venerdì aveva confermato a Fox News che si sarebbe rifiutato di sostenere Trump. Alcuni critici hanno indicato le osservazioni come una presa di posizione forte, anche se simbolica, contro l’ex presidente – almeno fino a quando Pence non ha definito chiaramente i loro limiti domenica.

I commenti di Pence venerdì sono stati una reazione negativa perché è successo lo scorso aprile una promessa Sostenere Trump anche se l’ex presidente venisse condannato in relazione a una qualsiasi delle quattro accuse penali pendenti contro di lui con l’accusa di sabotare la sua sconfitta del 2020 contro Biden, di aver mantenuto segreti governativi e di aver pagato fondi segreti.

Durante un'apparizione su Fox News e CBS, Pence ha affermato di non poter garantire una seconda presidenza Trump a causa dell'attacco del 6 gennaio, anche se ha evitato di menzionare come Trump abbia detto agli assistenti di essere d'accordo con i sostenitori che hanno inneggiato per la partenza di Pence. Verrà impiccato dopo essersi rifiutato di impedire al Congresso di certificare la vittoria elettorale di Biden.

Pence alludeva anche al debito nazionale gonfio Durante la presidenza Trump – e il diritto all’aborto. Trump ha rivendicato il merito di aver nominato tre esponenti di destra alla Corte Suprema degli Stati Uniti, la cui maggioranza conservatrice ha annullato il diritto federale all’aborto nel 2022. Ma Trump ha anche avvertito che i repubblicani che sostengono severi divieti di aborto a livello statale hanno subito una serie di sconfitte contro i democratici alla Corte Suprema degli Stati Uniti. urna elettorale. È una posizione che Pence ha descritto domenica come non impegnata nella “sacralità della vita”.

READ  Salva un camionista dopo che si è schiantato e ha lasciato la sua auto penzolare da un ponte sul fiume Ohio in America

Inoltre, Pence ha criticato il modo in cui Trump ha recentemente espresso la sua opposizione al governo degli Stati Uniti che costringe la società madre di TikTok, con sede in Cina, a vendere la piattaforma.

“Il motivo per cui non appoggerò Donald Trump quest'anno è perché lo vedo come un allontanamento dall'agenda conservatrice tradizionale che ha definito il Partito repubblicano… e ha ancora la migliore speranza per il futuro del Paese”, ha detto Pence. .

Pence – l’ex governatore dell’Indiana – a un certo punto ha cercato la nomina presidenziale repubblicana del 2024. Ma l’ex membro del Congresso se l’è cavata male e ha sospeso la sua campagna in ottobre, mesi prima che venissero espressi i primi voti nelle primarie del partito nei caucus dell’Iowa.