Maggio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Max Verstappen batte Charles Leclerc vincendo il Gran Premio dell’Arabia Saudita per Sports News, First Post

Il Gran Premio dell’Arabia Saudita ha visto la gara più vicina dal Gran Premio d’Italia 2020.

Il secondo classificato della Ferrari Charles Leclerc, a sinistra, e il primo classificato della Red Bull, Max Verstappen, salgono sul podio dopo il premio dell’Arabia Saudita. AP

Il campione del mondo Max Verstappen si è ripreso dalla delusione in Bahrain per guidare il suo team Red Bull a un’emozionante vittoria davanti a Charles Leclerc della Ferrari al Gran Premio in Arabia Saudita domenica.

Il 24enne olandese, che non è riuscito a finire a causa di un problema al carburante nella gara di apertura, ha vinto per appena mezzo secondo dopo essersi scambiati di posto in una tesa battaglia negli ultimi giri.

È stata la gara finale più vicina dal Gran Premio d’Italia 2020.

Il compagno di squadra della Ferrari di Leclerc, Carlos Sainz, è arrivato terzo davanti a Sergio Perez nel secondo tempo per la Red Bull, e i primi quattro hanno dimostrato di essere in una classe a parte.

Il nuovo ragazzo della Mercedes, George Russell, è arrivato quinto, davanti ad Albin Esteban Ocon e Lando Norris della McLaren, mentre Pierre Gasly è arrivato ottavo per AlphaTauri.

Kevin Magnussen è arrivato nono con Haas e il sette volte campione Lewis Hamilton 10°, salvando un po’ di orgoglio dopo essere partito 15° in un weekend difficile al secondo posto della Mercedes.

Era la 21a vittoria in carriera di Verstappen e, come Leclerc, ha accolto con favore il successo delle auto della nuova era che consentivano gare più ravvicinate e consentivano ai piloti di recuperare posizioni e reclamarle dopo averle superate.

READ  News, stagione, gare, programma, Ducati vs Yamaha, Jack Miller, come guardare l'Australia

Leclerc si è congratulato con il suo rivale per la vittoria nei suoi giri lenti, ma dopo due gare è ancora il leader del campionato embrionale all’inizio della stagione con 12 punti di vantaggio.

“Ovviamente sono deluso, ma mi è piaciuta questa gara e spero che ne avremo di più in questa stagione”, ha detto.

“Dovrebbe essere sempre così!”

Verstappen ha detto che era molto vicino e ha apprezzato anche la competizione. “Sono solo riuscito ad andare avanti e rimanere lì, ma è stata una grande gara”.

Perez ha fatto una partenza perfetta dalla sua prima posizione al suo primo tentativo di tentativo #215 quando la mossa di Leclerc dietro il messicano ha bloccato il compagno di squadra della Ferrari Sainz e ha dato a Verstappen un passaggio gratuito per il terzo.

Dopo una giornata calda, erano 26°C quando le luci si sono spente con una griglia ridotta da 18 auto, e Mick Schumacher è scomparso dopo la sua grande collisione con Haas in qualifica e Yuki Tsunoda a causa di problemi tecnici con il suo team AlphaTauri durante il riscaldamento. .

L’aggressività di Zhou Guanyu nello scrap per superare Alex Albon lo ha fatto scappare dal ring, una mossa che gli è valsa una penalità di cinque secondi prima che, al 16esimo giro, Perez fosse uscito dal comando, tornando al terzo posto.

Nel giro di un giro, Nicholas Latif si è schiantato contro la sua Williams all’uscita prolungata dell’ultima curva ed è stata schierata una safety car virtuale (VSC), seguita da una full safety car, che ha dato sia alla Ferrari che a quella di Verstappen soste economiche, e Leclerc gli ha fatto ha ignorato la chiamata della sua squadra a “quadrare” per bypassare. “

READ  Il volatile fumettista italiano è stato bandito per 15 anni per una furia in pista... e altre storie • The Register

È stato molto sfortunato per Perez, che è arrivato terzo solido quando Sainz è uscito dopo essere rientrato ai box.

Leclerc e Verstappen stavano scambiando i giri più veloci e si stavano avvicinando.

Frustrante

Al 30esimo giro la Ferrari aveva un vantaggio di 1,6 secondi, lasciando Sainz 5,2 secondi terzo e Perez quarto, altri sette secondi dietro.

A 12 giri dalla fine, il caldo sembrava aver preso il suo pedaggio con una serie di ritiri guidati da Fernando Alonso sulle Alpi, apparentemente per problemi di raffreddamento.

Daniel Ricciardo lo ha seguito e la McLaren ha fermato la sua macchina entrando nella corsia dei box, mentre Valtteri Bottas ha abbandonato la sua Alfa Romeo ai box.

Ciò ha lasciato 14 vetture mentre la gara è proseguita al giro 41. Hamilton ha immediatamente iniziato a montare nuove gomme medie, ma è tornato al 12° posto per iniziare un’altra carica finale mentre Verstappen Leclerc ha lottato per il comando della gara.

L’olandese una volta all’ultima curva al 42° giro, per poi rispondere a Leclerc. Al 43° giro, ha riprovato, ma Leclerc è rimasto con lui.

Verstappen ha continuato a premere, fallo e minacciare, prima di sorpassarlo di nuovo al giro 47.

Rimanendo così per due mandati, Leclerc ha indagato per rispondere, ma ha sventolato bandiere gialle dopo uno scontro tra Lance Stroll e Albon, che lo ha lasciato frustrato all’inizio dell’ultimo giro.

Leggi tutte le ultime notizie, notizie di tendenza, notizie di cricket, notizie di Bollywood,
Notizie dall’India e notizie di intrattenimento qui. Seguici FacebookE il Twitter E il Instagram