Novembre 30, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Matteo Salvini: ‘Mi rifiuto di pensare di sostituire 10 milioni di italiani con 10 milioni di immigrati’ | Matteo Salvini

WMatteo Salvini esprime poca simpatia per i richiedenti asilo a cui è vietato attraversare il confine europeo, sia che si accampano all’aperto a temperature gelide o che siano bloccati in mare. Il leader italiano di estrema destra, in qualità di ministro degli interni, ha cercato di impedire alle navi di salvataggio delle ONG di atterrare nei porti italiani, portando ad accuse penali in un caso e dirigendosi a Varsavia il mese prossimo per mostrare solidarietà ai suoi alleati polacchi che hanno usato tattiche dure. Per impedire che migliaia di profughi cerchino di entrare dalla Bielorussia.

“Penso che l’Europa si stia rendendo conto che l’immigrazione illegale è pericolosa”, ha detto al Guardian in un’intervista a 27 persone che sono annegate mentre cercavano di attraversare il canale su un gommone. “Quindi questo shock sarebbe utile.”

Mentre l’Italia prepara la sua strategia per le prossime elezioni generali del 2023, la crisi del confine polacco è l’occasione perfetta per Salvini per resuscitare la sua stella populista di destra in dissolvenza, ma potrebbe arrivare presto. Un precedente tentativo di sfruttare la sua alleanza del partito della lega con il Movimento 5 stelle contro l’establishment (M5S) e costringere le nuove elezioni a sfruttare le crescenti stime dei sondaggi invece di mandare il partito all’opposizione, ha fatto un passo indietro in modo scioccante, ma in una strana svolta degli eventi. Al governo a febbraio nell’ambito di un’amministrazione di emergenza guidata dall’ex presidente della Banca centrale europea Mario Draghi.

Salvini una volta ha accusato Tracy di essere “complice del massacro della nostra economia” per il suo ruolo nel salvare l’euro. Oggi dice che Draghi è “molto bravo”, soprattutto quando difende gli interessi dell’Italia all’estero.

READ  Calabria: "Non c'è nessuno meglio del Milan in Italia"

Ma Salvini, descritto da alcuni come un camaleonte politico, è più un attivista, usando la formula collaudata di immigrazione, nativismo ed euroscetticismo prima delle elezioni.

Salvini non ha un ruolo ministeriale, ma oggetti sulla scrivania del suo spazioso ufficio al Senato italiano: foto di lui con i figli e la fidanzata come una casa di famiglia, foto di Gesù e della Madonna, una maglia del Milan e un giallo bulldozer giocattolo su uno scaffale – sono una panoramica della sua posizione attuale. In un documento c’è un elenco di voci che Salvini vuole, compresi i finanziamenti per aiutare le persone con disabilità nel bilancio dell’Italia per il 2022. L’altro sono i piani di una rinnovata coalizione di forze politiche europee di estrema destra, tra cui la Lega e il Raduno Nazionale di Marine Le Pen, per creare un'”Europa alternativa”.

“Posso essere in un governo europeista, sognando allo stesso tempo un’altra Europa”, ha detto Salvini in un’intervista.

Salvini parla con Mario Draghi al Senato italiano ad aprile. Foto: Maurizio Brambatti / EPA

Si è unito all’ampia coalizione di Tracy perché era la cosa giusta da fare quando l’Italia si stava riprendendo da un’epidemia. “Il governo può occuparsi di cose come viaggi in campionato, tasse, persone transgender… Hai visto quelle persone andarsene non appena sei arrivato? Sono imprenditori. Sono venuti da me perché sono al governo e posso aiutarti.

Ma il calo delle nascite in Italia sarà il tema principale della Lega nelle prossime campagne. “Il mio obiettivo è dare agli italiani la pace economica per incoraggiarli ad avere figli”, ha detto Salvini. “Mi rifiuto di pensare di sostituire 10 milioni di italiani con 10 milioni di immigrati”.

Nell’agosto 2019, Salvini sembrava sul punto di diventare primo ministro, dichiarando da una spiaggia vicino a Roma che le divergenze della Lega con il M5S non potevano essere risolte e che solo elezioni rapide erano la strada da percorrere. Mentre il ministro dell’Interno Salvini era in lista, posava per selfie con le campane del rosario, riempiva piazze su e giù in Italia e lo elogiavano a gran voce per aver chiuso i porti del Paese agli immigrati.

La Lega era il partito più grande d’Italia, in ascesa al referendum, e ha invitato gli italiani a concedergli “pieni poteri” – le stesse parole usate dopo che il dittatore fascista Benito Mussolini è salito al potere nel 1922. Ma Salvini ha vinto dal M5S. , che formò un governo con i Democratici di centrosinistra e spinse la Lega all’opposizione, con immediato successo nei suoi sondaggi.

Chiedi agli ex sostenitori del partito – oggi al terzo posto con il 18% dei voti, dietro al suo alleato di estrema destra Fratelli e Democratici d’Italia – perché Salvini ha perso consensi e inevitabilmente indicano il suo errore di calcolo. Molti sono diventati fedeli ai Fratelli d’Italia, il cui leader, Georgia Meloni, dice che sono molto coerenti. I fratelli d’Italia hanno continuato a crescere costantemente da quando hanno scelto di rimanere fuori dal governo di Troia.

Meloni, che si è alleato con Forza Italia di Silvio Berlusconi alle elezioni, ha fatto sì che Salvini portasse il suo partito nella sua promozione, nonostante la sua popolarità. È stato schiacciato dalle sconfitte di sinistra della coalizione nelle elezioni del sindaco nelle principali città di ottobre, e la sua faccia è diventata rossa dopo che Meloni ha rivelato un record segreto che era “una rottura di coglioni”. Dice che non è in competizione con Meloni e mette felicemente da parte le sue aspirazioni e insiste per essere primo ministro. “Lascerò decidere agli elettori” ma non mi interessano le quote rosa, le quote verdi o le quote femminili. [the candidate] Uomo o donna va bene”

Salvini con Georgia Meloni in conferenza stampa a Roma ad ottobre
Salvini con Georgia Meloni in conferenza stampa a Roma a ottobre. Foto: Alessandro Serranò / AGF / Rex / Shutterstock

Dice di non avere rimpianti per essersi dimesso dal potere nel 2019. “La vita è un rischio… Facevamo parte di un governo che ha fatto cose buone per il primo anno e poi tutto si è fermato del tutto”, ha detto. “Il M5S è contro tutto… poi hanno iniziato a dire ‘l’accordo Salvini era sbagliato’. Facevo parte di un governo in cui non potevo fare quello che avevo promesso di fare.

Durante il suo mandato come ministro dell’Interno, ha introdotto rigorose misure anti-immigrazione, tra cui la chiusura dei centri per rifugiati, la cancellazione dei permessi di sicurezza umanitaria e il trattenimento degli immigrati. Non è preoccupato di essere interrogato a Palermo nell’agosto 2019 con l’accusa di sequestro di persona per aver ostacolato l’arrivo di 147 migranti a bordo della nave volontaria di beneficenza Open Arms. “Non ho rimpianti. L’ho fatto [blocked the ships] 50 volte e lo farò di nuovo. La mia principale soddisfazione di quel periodo era che l’Europa si ricordasse che l’Italia esisteva”, ha detto.

Alla domanda se avrebbe mai preso in considerazione l’idea di concepire una politica di immigrazione più umanitaria, ha detto: “Vorrei vedere un ministero temporaneo per l’immigrazione e la cooperazione internazionale che includerà una ‘passerella umanitaria’ per aiutare a portare i bambini da luoghi come questo. Libia e Afghanistan. Ha detto che “lavoratori stranieri formati” sarebbe vantaggioso per l’economia italiana. “Non voglio che vengano in barca. È un casino.”

Salvini schiaccia quando si pone il tema del fascismo. La lega è nata come partito separatista al Nord, con il suo fondatore, Umberto Bossi, che lamentava i “fascisti vittime” prima che Salvini assumesse la guida nel 2013 e iniziasse il suo orientamento verso l’estrema destra.

Nonostante abbia provocato personaggi dell’era fascista in alcuni dei suoi discorsi e post sui social media, ha affermato che la lega “non ha mai avuto nulla a che fare con fascisti o nostalgie”. Commentando l’alleanza con Fratelli d’Italia, partito emerso dai neofascisti, ha detto: “Anche i fratelli in Italia sono cambiati. Spero che nel 2021 il fascismo possa essere archiviato per tutti.

Se si terranno presto le elezioni politiche, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia potrebbero facilmente superare il 40% necessario per governare. Salvini ha affermato che si sono comportati meglio nelle città e nelle province oltre le città, “globalizzate con persone come Amazon e meno interazione sociale”. Tra loro già detengono 14 delle 20 regioni italiane. “Il mio obiettivo ora [national] Votazione. Siamo tutti nelle mani di Dio ma io sono in buona salute. Vinceremo. “