Marzo 3, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Matt Hancock: Altre trascrizioni trapelate fanno luce sulla polizia e sulla quarantena

Matt Hancock: Altre trascrizioni trapelate fanno luce sulla polizia e sulla quarantena
  • Scritto da Joshua Nevitt e Kristi Cooney
  • notizie della BBC

fonte dell’immagine, Immagini Getty

Le trascrizioni trapelate mostravano l’ex segretario alla salute Matt Hancock che prendeva in giro le persone in quarantena durante il blocco e suggeriva che fossero “gravate dalla polizia”.

I messaggi di WhatsApp pubblicati dal Daily Telegraph sembrano mostrare il signor Hancock che scherza con un assistente anziano sul “chiudere” i passeggeri in stanze “scatole da scarpe”.

Altri testi mostrano Boris Johnson che descrive la multa di 10.000 sterline inflitta a due persone che hanno infranto le regole di quarantena come “eccezionale”.

È l’ultima di una serie di rivelazioni arrivate dal leak.

Le lettere, che la BBC non ha verificato in modo indipendente o visto nel pieno contesto, erano tra le circa 100.000 inviate tra ministri e funzionari durante la pandemia, consegnate a The Telegraph dalla giornalista Isabelle Oakeshott.

Viene dato loro Oakeshott, un critico di lunga data dei blocchi, mentre aiutano il signor Hancock a scrivere il suo libro, Memoirs of an Epidemic.

Ha definito la fuga di notizie un “tradimento diffuso” utilizzato per produrre un “resoconto parziale distorto per adattarsi all’agenda anti-blocco”.

Ma le lettere danno un’idea del funzionamento interno del governo mentre lottava per contenere la diffusione del Covid-19.

In uno scambio del 16 febbraio 2021, Simon Case, che ricopre la carica più alta nella pubblica amministrazione come segretario di gabinetto, ha chiesto a Hancock se sapesse “quante persone abbiamo rinchiuso negli hotel ieri”.

Il signor Case ha risposto: “Farhan”.

Il signor Hancock ha anche scritto: “Stiamo dando alle famiglie numerose tutte le ali e mettiamo le pop star nelle sale del botteghino”.

Le persone interessate dalla politica all’epoca descrissero il modo in cui veniva attuata come “caos” ed essere tenuti in un albergo era come vivere in una “prigione”.

In uno scambio precedente, il 28 agosto 2020, il signor Case, segretario permanente di Downing Street, ha chiesto a Hancock “chi sta effettivamente eseguendo l’applicazione”, apparentemente durante una discussione sul blocco.

“Penso che dovremo esagerare con la polizia”, ​​ha risposto il signor Hancock.

In un’altra conversazione nel gennaio 2021, il signor Hancock ha esclamato: “Agli immigrati è stato ordinato di marciare”.

Durante la pandemia, la polizia è stata spesso criticata per aver applicato le regole di blocco in un modo considerato da molti troppo zelante, con multe imposte a dog sitter e manifestanti.

Ma sondaggi d’opinione dell’epoca La maggior parte delle persone ha suggerito il proprio sostegno al modo in cui la polizia applica le nuove regole.

didascalia foto,

Simon Case ricopre dal 2020 la carica di segretario di gabinetto, la più alta carica nella pubblica amministrazione

Nel marzo 2021, Hancock ha inviato un messaggio di testo all’allora primo ministro Boris Johnson con un collegamento a un articolo di notizie su due persone che erano state multate di 10.000 sterline ciascuna per non essersi messe in quarantena dopo essere tornate da Dubai.

“Meraviglioso”, rispose il signor Johnson.

  • Il team di Hancock ha chiesto se potevano “rinchiudere” l’ex leader del Brexit Party Nigel Farage dopo che aveva twittato un video di se stesso in un pub nel Kent.
  • La segretaria per l’assistenza sociale Helen Whateley ha scherzato sulla celebrazione della partenza di Piers Morgan da Good Morning Britain

La vice leader dei liberaldemocratici Daisy Cooper ha dichiarato: “Questo solleva il coperchio sul disprezzo di Boris Johnson e dei suoi colleghi conservatori per il pubblico britannico durante la pandemia.

“Hanno deriso e scherzato sulla violazione delle regole che ci è stato detto di seguire.

“L’indagine sul Covid deve andare a fondo di questa sfortunata vicenda nella storia del nostro Paese il più rapidamente possibile. Il pubblico merita la verità e le famiglie in lutto meritano giustizia”.