Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’uomo del New Jersey muore dopo la diagnosi del West Nile, dicono i funzionari

Un uomo del New Jersey è risultato positivo ed è morto il mese scorso virus del Nilo occidentaleI funzionari sanitari hanno confermato. L’uomo, sulla sessantina, era di Camden ed è stato ricoverato per la prima volta con sintomi il 16 luglio.

Dopo il trattamento, è stato trasferito in un centro di assistenza subacuta dove è morto, I funzionari della contea di Camden hanno detto sabato.

“Il virus del Nilo occidentale colpisce in genere un piccolo numero di residenti nel New Jersey ogni anno, tuttavia, la diffusione del virus è aumentata di recente”, ha affermato il dott. Paschal Nwako, ufficiale sanitario della contea, in un comunicato stampa. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la vittima e la sua famiglia. Il dipartimento della salute della contea di Camden continua a lavorare con il comitato per le zanzare per garantire che nell’area vengano condotti ulteriori irrorazioni e test”.

Il virus del Nilo occidentale è la principale causa di malattie trasmesse dalle zanzare negli Stati Uniti, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ed è più comunemente diffuso alle persone attraverso la puntura di una zanzara infetta.

Non è chiaro di cosa si lamentasse l’uomo prima del ricovero, ma la maggior parte delle persone – circa otto su 10 – contagiate dal virus non mostra sintomi. Uno su cinque può sviluppare febbre accompagnata da altri sintomi, come mal di testa, dolori muscolari, dolori articolari, vomito, diarrea o eruzioni cutanee. Secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. Per quelli con diagnosi di malattia febbrile, la maggior parte guarisce completamente, ma l’affaticamento e la debolezza possono persistere per settimane o mesi.

READ  Settimana dei guai della NASA: perché il primo campione di Marte è fallito, il lancio del Boeing Starliner è stato ritardato a tempo indeterminato

Il virus del Nilo occidentale è stato segnalato in più paesi

Secondo il CDC, 1 persona su 150 infetta dal virus può sviluppare una malattia grave che colpisce il sistema nervoso centrale, come l’encefalite o la meningite. I sintomi di una malattia grave possono includere febbre alta, mal di testa, rigidità del collo, disorientamento, coma, tremori, debolezza muscolare, perdita della vista, paralisi o altri problemi. Le persone di età pari o superiore a 60 anni sono considerate a rischio di malattie gravi, insieme a quelle con determinate condizioni mediche come il cancro e il diabete.

Il recupero in questo sottogruppo della malattia può richiedere settimane o mesi, sebbene in alcuni casi possa essere permanente. Circa 1 paziente su 10 che si ammala gravemente muore.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

I funzionari della contea di Camden hanno raccomandato l’uso di repellenti per insetti registrati dall’EPA per proteggersi dalle infezioni. Ai residenti è stato anche consigliato di rimuovere l’acqua stagnante dalla proprietà per ridurre la diffusione dei parassiti.