Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ultima fuga di notizie dalla capsula Soyuz spinge i russi a pianificare un possibile salvataggio dell’equipaggio della stazione spaziale | Vuoto

La Russia sta valutando un piano di “salvataggio” per inviare un’astronave vuota alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per riportare indietro tre membri dell’equipaggio bloccati dopo la loro capsula dell’equipaggio Soyuz La perdita è saltata mentre era ormeggiato all’avamposto.

I funzionari di Roscosmos e della NASA hanno detto in a Conferenza stampa Giovedì, stavano continuando a indagare su come la linea del refrigerante nel radiatore esterno della capsula abbia sostenuto un piccolo foro la scorsa settimana, proprio mentre due astronauti si stavano preparando per una passeggiata spaziale di routine.

Il veicolo, noto come MS-22, ha iniziato a spruzzare refrigerante nello spazio a dicembre 14, con Immagini drammatiche per la NASA TV Particelle bianche simili a fiocchi di neve appaiono in streaming da dietro.

Sergei Krikalev, che guida i programmi di volo spaziale umano presso il Roscosmos in Russia, ha affermato che sono state condotte valutazioni dei danni.

Non è stata presa alcuna decisione definitiva sui mezzi esatti per riportare i membri dell’equipaggio della capsula sulla Terra, se lanciando un’altra Soyuz per recuperarli o con l’opzione meno probabile di rimandarli a casa nella capsula che perde senza la maggior parte del refrigerante.

Se l’analisi termica, che valuta la temperatura dell’aria all’interno della cabina, conclude che l’MS-22 non è adatto al volo con equipaggio, allora il lancio di un’altra capsula Soyuz previsto per metà marzo dal cosmodromo di Baikonur può essere spostato e lanciato verso l’alto. disse Krikalev.

“Non vedono l’ora che arrivi la fine di febbraio per inviare la prossima Soyuz”, ha aggiunto Joel Montalbano, responsabile del programma della Stazione spaziale internazionale della NASA, che era anche lui al telefono.

In tal caso, l’astronave danneggiata tornerebbe sulla Terra senza equipaggio.

Questa non è la prima fuga di notizie dalla Soyuz. Nel 2018 Unità La perdita d’aria è saltata, che secondo Roscosmos potrebbe essere stato un sabotaggio. Gli astronauti hanno usato del nastro adesivo per sigillare la perdita dopo che aveva causato una piccola perdita di pressione che non era pericolosa per la vita.

L’astronauta della NASA Frank Rubio, a destra, con i cosmonauti dell’Agenzia spaziale russa Sergey Prokopyev e Dmitry Petlin prima di dirigersi verso la Stazione spaziale internazionale all’inizio di quest’anno. Foto: Dmitry Lovetsky/Associated Press

MS-22 ha portato i cosmonauti russi Dmitry Petlin e Sergey Prokopyev, così come l’astronauta della NASA Frank Rubio, alla Stazione Spaziale Internazionale a settembre.

Attualmente ci sono sette persone a bordo dell’avamposto orbitale, ma se l’MS-22 viene ritenuto inutilizzabile, ciò significa anche che la ISS ha solo una “scialuppa di salvataggio” in grado di trasportare quattro persone, nel caso fosse necessario evacuarla.

Gli americani Josh Cassada e Nicole Mann, il giapponese Koichi Wakata e la russa Anna Kikina sono arrivati ​​a bordo della Crew Dragon di SpaceX in ottobre.

Montalbano ha detto che la causa del danno rimane poco chiara. Ma non sembrava che la pioggia di meteoriti delle Geminidi, un fenomeno annuale, fosse responsabile, poiché la struttura era stata violata da una direzione diversa.

“Sia la squadra di atletica di Houston che quella di Mosca hanno confermato che non si trattava di una pioggia di meteoriti”, ha detto Montalbano.

Ha aggiunto che è ancora necessario più lavoro per determinare se sia stato causato da micrometeoriti presenti in natura, detriti artificiali in orbita o guasti hardware.

Lo ha confermato il capo di Roskosmos, Yuri Borisov I funzionari non temevano l’incolumità dell’equipaggio In una trasmissione in diretta sul canale televisivo Russia 24, mer.

“temperatura [on the Soyuz MS-22 spacecraft] Si è stabilizzato e non ha superato i 30 gradi Celsius di recente. Oggi non abbiamo preoccupazioni, principalmente per la vita dell’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale. “La temperatura si è stabilizzata dopo che abbiamo portato lì i condotti dell’aria dalla parte russa e mantenuto il regime di temperatura con i ventilatori”.

Giovedì si è svolta una passeggiata spaziale per aggiornare i pannelli solari della stazione, che è stata rinviata mercoledì.

Reuters e Agence France-Presse hanno contribuito a questo rapporto

READ  Non perderti la pioggia di meteoriti Geminidi e dai un'occhiata alla telecamera meteora live della NASA