Giugno 14, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’UE Gentiloni afferma che l’Italia non può permettersi alcun ritardo nel suo piano di ripresa

L’UE Gentiloni afferma che l’Italia non può permettersi alcun ritardo nel suo piano di ripresa

Il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni partecipa a una conferenza stampa sulle prospettive economiche trimestrali della Commissione europea a Bruxelles, in Belgio, il 14 luglio 2022. REUTERS/Joanna Giron/file Photo

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

CERNOBIO, Italia, 3 sett (Reuters) – L’Italia non può permettersi alcun ritardo nell’attuazione del suo programma di ripresa post-COVID, ha affermato il commissario economico dell’Unione europea Paolo Gentiloni, mentre il Paese si reca alle urne questo mese per eleggere un nuovo membro. Governo.

Alla domanda se le modifiche al programma di ripresa a livello dell’UE possano essere prese in considerazione per tenere conto della crisi energetica che sta affrontando il blocco, Gentiloni ha affermato che la transizione energetica era già un obiettivo primario del programma e che c’era solo un sottile adeguamento ai piani di ripresa concordato dagli stati. possibile.

“Quello che di certo non possiamo permetterci è fermarci e ricominciare”, ha detto a margine dell’Ambrositi business forum.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Per i paesi che ricevono grandi contributi come l’Italia o la Spagna, il piano di ripresa è davvero una questione di corsa contro il tempo”, ha aggiunto.

Roma ha diritto a circa 200 miliardi di euro (199 miliardi di dollari) (205 miliardi di dollari) in prestiti economici e sovvenzioni dal fondo istituito per aiutare i 27 paesi dell’UE a riprendersi dalla pandemia di COVID-19.

(1 dollaro = 1.0049 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Valentina Z. Montaggio di Keith Weir

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  La Banca d'Italia afferma che il digital banking nel cuore industriale italiano supera il 75%