Febbraio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’ondata di COVID incombe in Europa mentre inizia lentamente l’aumento

L’ondata di COVID incombe in Europa mentre inizia lentamente l’aumento

6 ott (Reuters) – Una nuova ondata del nuovo coronavirus (Covid-19) sembra prepararsi in Europa con l’arrivo del freddo, poiché gli esperti di salute pubblica avvertono che lo stress da vaccino e la confusione sui tipi di vaccini disponibili potrebbero limitare l’assorbimento del booster. .

Le sottovarianti BA.4/5 Omicron che hanno prevalso quest’estate sono ancora dietro la maggior parte delle infezioni, ma le nuove sottovarianti Omicron stanno guadagnando più terreno. Funzionari dell’OMS hanno affermato questa settimana che gli scienziati stanno monitorando centinaia di nuove forme di omicron.

Chi è il dati Mercoledì ha mostrato che i casi nell’Unione Europea (UE) hanno raggiunto 1,5 milioni la scorsa settimana, con un aumento dell’8% rispetto alla settimana precedente, nonostante un calo significativo dei test. A livello globale, il numero dei casi continua a diminuire.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il numero degli ospedali in molti paesi del blocco delle 27 nazioni, così come in Gran Bretagna, è aumentato nelle ultime settimane.

Nella settimana fino al 4 ottobre, i ricoveri ospedalieri per COVID-19 con sintomi sono balzati di quasi il 32% in Italia, mentre i ricoveri in terapia intensiva sono aumentati di circa il 21%, rispetto alla settimana precedente, secondo i dati raccolti dalla fondazione scientifica indipendente Gimbe.

Nel corso della stessa settimana, i ricoveri ospedalieri nel Regno Unito per COVID hanno registrato un aumento del 45% rispetto alla settimana precedente.

I vaccini compatibili con Omicron sono stati lanciati in Europa a partire da settembre, con due tipi di vaccini rivolti alle sottovarianti BA.1 e BA.4/5 disponibili insieme ai vaccini di prima generazione esistenti. In Gran Bretagna, solo gli scatti progettati specificamente per BA.1 hanno ricevuto il via libera.

READ  Una strana, rara esplosione spaziale vista dove non dovrebbe essere: ScienceAlert

Funzionari europei e britannici hanno approvato gli ultimi booster solo per gruppi selezionati di persone, compresi gli anziani e quelli con sistema immunitario compromesso. A complicare ulteriormente le cose, hanno affermato gli esperti di salute pubblica, c’è la “scelta” del vaccino come richiamo, che probabilmente aumenterà la confusione.

Ma la prontezza per un altro tiro, che potrebbe essere il quarto o il quinto per alcuni, inizia a diminuire.

“Per coloro che potrebbero essere meno preoccupati per i propri rischi, è probabile che l’onnipresente messaggio senza una grande campagna pubblicitaria si riduca”, ha affermato Martin Mackie, professore di salute pubblica europea presso la London School of Public Health. Assorbimento. “Medicina tropicale.

Senso di sicurezza sbagliato

“Quindi, nel complesso, temo che l’assorbimento sarà un po’ inferiore”.

“Un altro fattore sconcertante è che un’alta percentuale della popolazione potrebbe anche aver avuto un attacco di COVID negli ultimi mesi”, ha affermato Penny Ward, professore in visita di medicina farmaceutica al King’s College di Londra.

Ha aggiunto che alcuni potrebbero erroneamente ritenere che avere un ciclo iniziale completo e poi essere infettati dal virus COVID significhi che rimarranno immuni.

Dal 5 settembre, quando sono stati lanciati nuovi vaccini nell’Unione Europea, Pfizer-BioNTech ha prodotto quasi 40 milioni di dosi di vaccino. (22UAy.DE) e moderno Segui Preferito È stato consegnato agli stati membri, secondo i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).

Tuttavia, le dosi settimanali di vaccino somministrate nell’Unione Europea erano solo comprese tra 1 milione e 1,4 milioni nel mese di settembre, rispetto ai 6-10 milioni settimanali durante lo stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie.

READ  Europa e Russia lanciano la nona missione OneWeb

Forse la sfida più grande da affrontare è la percezione che la pandemia sia finita, il che crea un falso senso di sicurezza.

ha affermato Adam Finn, presidente di ETAGE, un gruppo di esperti che fornisce consulenza all’Organizzazione mondiale della sanità sulle malattie prevenibili con il vaccino in Europa.

Ha aggiunto che anche alcuni legislatori stavano perdendo la palla.

La fondazione scientifica italiana Gimpei ha affermato che il governo, che sarà presto sostituito dopo le elezioni, non è pronto per la stagione autunno-inverno, evidenziando un bando pubblicato sulla gestione dell’epidemia da parte del governo.

Il ministero della Salute ha rifiutato di commentare.

Nel frattempo, i funzionari britannici hanno avvertito la scorsa settimana che una nuova epidemia di influenza e una recrudescenza di COVID-19 potrebbero aggravare la pressione sul già sopraffatto National Health Service (NHS).

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reportage aggiuntivo di Ludwig Berger a Francoforte, Natalie Grover e Jennifer Rigby a Londra, Emilio Parodi a Milano; Montaggio di William MacLean

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.