Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia pone fine all’emergenza COVID-19, le restrizioni da revocare gradualmente

SINGAPORE: Singapore ha riaperto completamente i suoi confini a tutti i visitatori vaccinati venerdì dopo un blocco di due anni a causa del coronavirus, con gli arrivi che hanno affermato che era “fresco” viaggiare di nuovo senza restrizioni onerose.
Il Flight Hub, un importante gateway per le persone che arrivano in Asia, si unisce ad altri paesi della regione che hanno recentemente abbandonato le restrizioni di viaggio mentre stanno passando alla convivenza con COVID-19.
In precedenza, solo i viaggiatori provenienti da una manciata di posti potevano entrare a Singapore senza essere messi in quarantena, ma da venerdì tutti gli arrivi vaccinati devono solo risultare negativi al test per COVID-19.
L’aeroporto di Changi nella città-stato era pieno di attività mentre i passeggeri si riversavano fuori dall’area arrivi, mentre centinaia erano in coda nell’area partenze per i voli in partenza da Singapore.
“E’ fantastico”, ha detto Aldo Besini, un uomo d’affari italiano di 63 anni che aveva viaggiato da Milano.
“Ho colto la prima opportunità per volare oggi, (ora) che molte restrizioni sono state revocate… siamo tornati alla vita normale”.
Diana Mathias, che viene dalla Guyana francese e vive ad Abu Dhabi, stava visitando Singapore per una vacanza con sua madre.
“Mi sento davvero felice perché è passato così tanto tempo dall’ultima volta che ho volato”, ha detto.
La 38enne ha detto di essere “un po’ nervosa” all’idea di dover potenzialmente fare un sacco di scartoffie per viaggiare di nuovo, ma alla fine ha trovato il processo “davvero facile”.
Anche i confini nella vicina Malesia sono stati completamente riaperti venerdì e migliaia di auto e moto sono state allagate attraverso il ponte di un chilometro che la separa da Singapore.
Il ponte, uno dei confini terrestri più trafficati del mondo, è stato parzialmente riaperto l’anno scorso, sebbene permangano alcune restrizioni.
Il principale aeroporto che serve Kuala Lumpur era affollato dall’arrivo di turisti stranieri.
In precedenza ai turisti veniva negato l’ingresso in Malesia, una destinazione popolare a causa delle sue spiagge di sabbia bianca e della lussureggiante foresta pluviale, ma ora i viaggiatori vaccinati possono farlo solo con un test COVID-19 negativo.
Bo Lingam – CEO di AirAsia Group, il principale vettore regionale, con sede in Malesia – ha previsto un “aumento” del numero di passeggeri.
La riapertura dei confini, ha detto, è “un piacere per me e per il nostro staff di AirAsia che ha attraversato molte difficoltà durante la pandemia”.
“Da oggi, si tratta solo di volare nel cielo blu e porre fine ai nostri aerei seduti sull’asfalto”.

READ  Il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità esorta il mondo a seguire gli Stati Uniti ea rinunciare alla protezione brevettuale del vaccino Covid