Febbraio 6, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia durante le festività natalizie più calde degli ultimi 50 anni – Xinhua

Una donna si ripara dal sole con un ombrello durante la stagione calda al Colosseo a Roma, in Italia, il 17 giugno 2022. (Foto: Alberto Lingria/Xinhua)

A un mese dalla fine dell’anno dell’European Severe Weather Database (ESWD), l’Italia ha già registrato cinque volte più eventi meteorologici estremi rispetto a un decennio fa.

Roma, dic. (XINHUA) – L’Italia dovrebbe avere la sua stagione delle vacanze più calda da almeno 50 anni, secondo i meteorologi, il tempo più insolito in un anno pieno di condizioni meteorologiche insolite.

Secondo Daniel Cat Pero dell’Istituto meteorologico italiano, una corrente calda dal Nord Africa si sta spostando su gran parte dell’Italia, spingendo le temperature a livelli record.

In tutta l’Italia centrale e meridionale, le temperature dovrebbero raggiungere i massimi degli ultimi 50 anni. Kate Pero ha affermato che le alte temperature giornaliere saranno più calde del normale entro la fine del nuovo anno.

“Questo evento di anticiclone dal Nord Africa sta aumentando molto la temperatura”, ha detto Kate Pero a Xinhua.

“È lo stesso tipo di effetto che abbiamo visto quando la temperatura era superiore a 40 gradi (Celsius o 104 gradi Fahrenheit) in estate, ma ora poiché l’inclinazione della Terra è più alta e il sole è più basso, la temperatura massima effettiva è più bassa.”

Questa foto scattata l’11 novembre 2022 mostra un termometro che mostra una temperatura in tempo reale di 21 gradi Celsius a Roma, in Italia. (Xinhua/Jin Mamengni)

Quest’anno è stato il più caldo d’Italia da quando sono iniziate le registrazioni all’inizio del 1800, a seguito di un’estate insolitamente calda e secca che ha ucciso centinaia di persone, stabilito record in tutto il paese e ridotto la produzione agricola complessiva del paese. Terzo.

READ  Juventus Italia International attaccante - Preferito da firmare su Juvefc.com

Le scarse precipitazioni hanno prosciugato i principali bacini fluviali nell’Italia settentrionale e centrale, e la mancanza di pioggia e le temperature insolitamente elevate hanno portato a un massiccio crollo del ghiacciaio nella catena delle Dolomiti del nord Italia, uccidendo 11 alpinisti.

Un’estate calda e secca ha portato a condizioni meteorologiche estreme in autunno, comprese forti piogge, inondazioni improvvise, forti venti e smottamenti. I canali della città di Venezia erano minacciati da possibili alluvioni e si sono salvati solo grazie al sistema di paratoie “muschio” entrato in funzione lo scorso anno.

Le persone lavorano per rimuovere il fango dopo una frana sull’isola italiana di Ischia il 26 novembre 2022. (Str/Xinhua)

A un mese dalla fine dell’anno dell’European Severe Weather Database (ESWD), l’Italia ha già registrato cinque volte più eventi meteorologici estremi rispetto a un decennio fa.

Secondo Kate Pero, sebbene sia difficile collegare qualsiasi evento meteorologico al cambiamento climatico, la frequenza e l’intensità degli eventi meteorologici sono legate a un cambiamento climatico globale.

“Gli eventi meteorologici che si verificavano una volta ogni decennio ora si verificano ogni anno, anche più volte all’anno”, ha affermato Kate Pero. “Le cose non torneranno mai più come prima. Dobbiamo adattarci, prepararci e adattarci a questa nuova realtà”.