Aprile 17, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia dà a 40 sindaci poteri di approvvigionamento idrico per far fronte alla siccità estiva

L’Italia dà a 40 sindaci poteri di approvvigionamento idrico per far fronte alla siccità estiva
(MENAFNIANS) Roma, 22 aprile (IANS) L’Italia ha autorizzato il razionamento dell’acqua in 40 città del nord mentre l’Europa si prepara a un secondo anno consecutivo di grave siccità.
La costa occidentale del Mediterraneo, l’Italia settentrionale, la Francia, la Spagna e il Portogallo stanno vivendo questo mese pericolose condizioni di siccità, secondo quanto riferito dall’Osservatorio europeo della siccità, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Xinhua.
Anche la Gran Bretagna, la Germania, l’Irlanda e parti della Svizzera sono state colpite da un tempo insolitamente secco lo scorso anno.
Tuttavia, la scorsa estate l’Italia è stata duramente colpita dalla peggiore siccità europea. Condizioni insolitamente calde e secche nel 2022 hanno ridotto di un terzo la produzione agricola italiana e le riserve idriche sono insolitamente basse. Nonostante alcune forti piogge, i livelli dell’acqua non sono stati reintegrati durante l’inverno, lasciando la parte settentrionale del paese vulnerabile a un’altra estate secca.
Il ministro italiano dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto, ha incontrato venerdì i sindaci di 40 città del Piemonte settentrionale per dare loro l’autorità di razionare l’approvvigionamento idrico in base alle condizioni locali.
La maggior parte delle città è concentrata nella regione Piemonte, che comprende le province di Novara e Verbana Cuccio Osola.
Tuttavia, il consigliere esecutivo del Piemonte Matteo Marnati afferma che i progetti di approvvigionamento idrico non influiranno sugli usi essenziali.
“I limiti non considerano l’uso domestico, ma piuttosto l’acqua utilizzata nei giardini, per riempire le piscine e per altri scopi non prioritari”, ha detto Marnati.
Molte parti del nord Italia, tra cui Milano, la capitale finanziaria del paese, hanno avviato sforzi di razionamento nell’estate secca del 2022.
Sebbene le temperature non abbiano raggiunto i livelli record dello scorso anno, il disavanzo corrente è problematico perché le piogge primaverili e la neve aiutano tradizionalmente a compensare il clima secco dei mesi precedenti.
Giovedì, la Commissione distrettuale del fiume Po ha dichiarato che il fiume più lungo d’Italia soffriva di “grave siccità” in tutti i suoi punti di monitoraggio.
Si dice che anche i principali laghi italiani siano sotto pressione: il Lago di Garda è pieno solo al 37%, il livello più basso almeno dal 1953.
Nel frattempo, il Lago Maggiore è pieno al 44% e il Lago di Como al 24%.
Misure più insolite sono state prese anche in altri paesi europei come Francia, Spagna e Svizzera.
La siccità europea dello scorso anno fa seguito a siccità significative ma meno gravi del 2018, 2019 e 2020.
— IANS
ksk/
READ  Maneskin dell'Italia vince l'Eurovision | Blue Mountains Gazette

MENAFN22042023000231011071ID1106070858


Avvertenza legale:
MENAFN FORNISCE LE INFORMAZIONI “COSÌ COME SONO” SENZA GARANZIE DI ALCUN TIPO. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per l’accuratezza, il contenuto, le immagini, i video, le licenze, la completezza, la legalità o l’affidabilità delle informazioni contenute in questo articolo. In caso di reclami o problemi di copyright relativi a questo articolo, contattare il fornitore di cui sopra.