Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’iniziativa cinese aumenta il 49% del capitale dell’italiana Robox per accedere al codice sorgente

(Yicai Global) 11 marzo – Il produttore cinese di robot Efort Intelligent Equipment cerca di aumentare la sua partecipazione nello sviluppatore italiano di controller di movimento Robox per prendere piede nella tecnologia.

L’acquirente con sede a Wuhu ha dichiarato ieri in una dichiarazione che avrebbe pagato a Efort 2 milioni di euro (2,2 milioni di dollari) per una quota del 9% per detenere un totale del 49% del capitale di Robox. Inoltre, Efort spenderà 1 milione di euro per acquistare la licenza del software da Robox. Dopo lo scambio, le azioni di Marzio Montorsi e Lea Montorsi sono scese al 51 per cento.

L’accesso al codice sorgente di Robox è fondamentale per Eford per creare una piattaforma di controllo dei bot indipendente e di facile utilizzo, ha affermato. L’azienda cinese ottiene una licenza non esclusiva per l’utilizzo delle tecnologie dell’azienda del Nord Italia, in primis la documentazione tecnica relativa al suo codice sorgente e ai prodotti per il controllo degli azionamenti.

Inoltre, per i prossimi 10 anni per utilizzare queste ultime tecnologie, Efort Robox pagherà EUR 50 a EUR 175 (USD 193). Il prezzo unitario dipende dalla produzione annua.

Nel 2017, Ford ha acquisito una partecipazione del 40% nella piemontese Robox. La coppia ha formato una joint venture a Wuhu per sviluppare soluzioni di controllo dinamico per il mercato cinese. L’azionista asiatico possiede il 60 per cento di JV.

Il prezzo delle azioni dell’impresa [SHA: 688165] Il titolo è salito del 2,2% a 8,96 CNY (1,40 USD) nel pomeriggio.

Autore: Emmy Line, Xiao Yi