Maggio 5, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’inglese Bedcock rivendica la prima vittoria di Ineos “a sorpresa”

Tom Bedcock si è detto “sorpreso” battendo Wat Van Aert in casa direttamente al Flanders Classic, il Brabanti Bagel, mercoledì per ottenere la sua prima vittoria a Ineos da quando è diventato un professionista a febbraio.

Il 21enne britannico ha tenuto in campo in un ciclo faticoso con l’italiano Matteo Trentin terzo.

Van Ayrt, 26 anni, e Bedcock erano in testa al gruppo con il giovane in agguato al volante di un corridore Jumbo-Visma negli ultimi 200 metri.

“Ho aspettato e aspettato, e quando Woot è andato, ero un po ‘alle strette e poi mi sono precipitato e l’ho superato”, ha detto Bedcock.

“Woot van Airt in una gara veloce ha avuto una sorpresa, ma fortunatamente per me è andato presto”, ha aggiunto.

Nella sua prima stagione in Ineos, Pidcock è rimasto impressionato dalle sue massicce prestazioni in Strade Bianche (quinto) e Kuurne-Bruxelles-Kuurne (terzo).

Bedcock, Van Ayrt e Trentin hanno sparato agli altri contendenti su una stretta salita di ciottoli a 37 km da casa prima di correre al gatto e al topo.

Trentine, il pilota del team Emirates UAE, ha descritto Bedcock come un degno vincitore dopo aver guidato brevemente l’italiano da solo prima di consentire alla coppia di prenderlo spingendo via il resto del gruppo.

“Quando ho visto arrivare Van Ayrt e Bedcock, ho deciso di riposarmi un po ‘e cercare di riprendermi”, ha detto Trentin.

Alla fine le gambe erano un po ‘stanche e il più forte ha vinto.

“Non vedo l’ora di tornare a correre su queste strade ai Campionati del mondo più avanti nel corso dell’anno”.

Il pilota olandese Gijs Leemreize di Jumbo-Visma è stato il primo uomo a essere squalificato per aver utilizzato una posizione di guida pericolosa.

READ  I ristoranti italiani stanno apparecchiando i tavoli all'aperto prima dell'allentamento delle restrizioni COVID-19

Sia la posizione seduta con il telaio della rampa superiore che le braccia del pilota sopra il manubrio sono ora vietate dall’UCI.

bnl / dmc / iwd